Notifica al legale rappresentante

È valida la notificazione effettuata presso un soggetto che non riveste più la qualità di legale rappresentante dell'ente se ciò non determina, in concreto, alcuna incertezza circa l’effettivo destinatario dell’atto.

Non è idonea a far decorrere il termine breve per l'impugnazione la notifica della sentenza effettuata al Comune, parte in causa, in persona del sindaco e presso la casa comunale, ove l'organo è domiciliato per la carica, in assenza di qualunque richiamo al procuratore dell'ente, anch'egli domiciliato presso la casa comunale, in quanto la sola identità di domiciliazione non assicura cha la sentenza giunga a conoscenza della parte tramite il suo rappresentante processuale, professionalmente qualificato a vagliare l'opportunità dell'impu... _OMISSIS_ ...
Ai sensi della seconda parte dell’art. 145, comma 1, c.p.c., la notificazione alle persone giuridiche può anche essere eseguita, a norma degli artt. 138, 139 e 141, alla persona fisica che rappresenta l’ente qualora nell’atto da notificare ne sia indicata la qualità e risultino specificati residenza, domicilio e dimora abituale.

La circostanza che il provvedimento impugnatorio destinato ad una società di persone sia notificato personalmente al legale rappresentante, senza la specificazione della sua qualità di rappresentante legale pro tempore, non determina alcuna incidenza sulla validità della notificazione.

Nuovo

L’articolo sopra riportato è composto da contenuti tratti da questo prodotto (in formato PDF) acquistabile e scaricabile con pochi click.

pdf 227 pagine in formato A4

15,00 €