Carrello
Carrello vuoto

MONOGRAFIE

Studi e approfondimenti disciplinari applicati a temi specifici.


anno: 2012 - mese: Aprile - collana: diritto dell'unione europea e diritti umani - 4 - isbn: 978-88-95578-86-6

L'opera analizza la giurisprudenza della Corte Europea dei Diritti dell'Uomo sul diritto di proprietà, e il suo profondo impatto prodotto nel sistema italiano, evidente nell'ambito dell'espropriazione per pubblica utilità, dove appare assai travagliato il processo culturale interno di "normalizzazione" del diritto di proprietà al rango di fondamentale diritto umano, nel senso indicato dal giudice di Strasburgo.

anno: 2012 - mese: Gennaio - collana: esproprionline - 6 - isbn: 978-88-95578-48-4

applicabilità della sentenza 181/11 alle procedure in corso | quale indennità di esproprio e di occupazione per le aree inedificabili | criteri e procedimenti di stima | sorte delle maggiorazioni e indennità aggiuntive (coltivatori diretti, fittavoli) | progettazione e piani particellari | indennità: prospettive di 'tertium genus', 'vocazione edificatoria' e zone 'F' | quale ruolo delle commissioni provinciali

anno: 2012 - mese: Gennaio - collana: avanguardia giuridica - 23 - isbn: 978-88-95578-57-6

Il testo si propone di analizzare criticamente il ddl "Calabrò" licenziato dal Senato in tema di alleanza terapeutica, di consenso informato e di dichiarazioni anticipate di trattamento. Dopo aver dato conto del background socio-culturale e politico che ha sottolineato l’importante lacuna normativa sul punto e dopo aver aperto una breve parentesi comparatistica, il lavoro sfocia in un commento dettagliato, articolo per articolo, del testo normativo in esame. Tale analisi è finalizzata a mettere in luce gli aspetti positivi e negativi del ddl cercando, ove possibile, di fornire soluzioni alternative.

anno: 2011 - mese: Novembre - collana: avanguardia giuridica - 20 - isbn: 978-88-95578-67-5

L’opera ricostruisce il quadro generale della disciplina delle espulsioni come tratteggiata dal d.lgs. 25 luglio 1998, n. 286, soffermandosi sulle recenti evoluzioni che hanno interessato la disciplina medesima ad opera del Legislatore comunitario. L’opera ripartita in V capitoli si sofferma in particolare sui profili di criticità e di contrasto tra la normativa nazionale in materia di espulsione e quella comunitaria a seguito della Direttiva Rimpatri. Dopo una analisi dell’impatto della Direttiva Rimpatri nell’ordinamento nazionale, si fornisce una ampia descrizione degli obblighi e oneri esistenti in capo agli operatori del diretto in materia di espulsioni.

anno: 2011 - mese: Novembre - collana: esproprionline - 5 - isbn: 978-88-95578-88-0

L’opera analizza l’art. 42-bis del d.P.R. 327/2001, che reintroduce nell’ordinamento italiano la c.d. «acquisizione coattiva sanante». Dopo aver brevemente ricordato la successione storica che ha portato all’attuale soluzione normativa, si esaminano nell’ordine i cinque presupposti dell’acquisizione, i profili procedurali (con particolare attenzione alla quantificazione dell’innovativo indennizzo-risarcimento) ed i risvolti processuali dell’art. 42-bis.

anno: 2011 - mese: Ottobre - collana: diritto dell'unione europea e diritti umani - 1 - isbn: 978-88-95578-52-1

L’opera ripercorre anzitutto lo sviluppo delle competenze dell’Unione Europea nel campo del diritto penale e della procedura penale, dagli originali Trattati di Roma sino all’entrata in vigore del Trattato di Lisbona. Nella parte dedicata al diritto penale sostanziale si analizzano quindi i temi della protezione degli interessi finanziari della Unione Europea, del terrorismo e del contrasto alla criminalità organizzata transnazionale. Sul piano del diritto processuale, invece, ci si sofferma sull’istituzione di Eurojust e sulle Squadre Investigative Comuni. Dopo un’analisi dell’importante istituto della confisca si ripercorrono dunque le scelte di compromesso operate dal legislatore europeo in materia di riconoscimento delle sentenze penali straniere e le vicende istituzionali che hanno portato all’approvazione della prima Direttiva europea in materia di processo penale dopo l’entrata in vigore del Trattato di Lisbona.

anno: 2011 - mese: Ottobre - collana: avanguardia giuridica - 15 - isbn: 978-88-95578-68-2

L’opera costituisce un’analisi teorica e pratica dell’istituto della messa alla prova del minore: partendo da origini e ratio dell'istituto, se ne configurano i presupposti e le modalità applicative, si analizza l’importante ruolo svolto in tale ambito dal servizio sociale e si commentano le statistiche relative all’applicazione dell’istituto dai primi anni novanta sino ad oggi.

anno: 2011 - mese: Settembre - collana: avanguardia giuridica - 12 - isbn: 978-88-95578-49-1

L'opera vuole illustrare in modo schematico, ma non superficiale, le origini del legame tra ambiente fisico e sicurezza, sia quella reale che quella percepita dai cittadini. Si parte dunque dal pensiero di Jane Jacobs ed Elizabeth Wood e si espongono i tre approcci classici al tema trattato. Nella seconda parte, dal taglio più pratico, si analizzano vari interventi sull'ambiente urbano, prima negli Stati Uniti, poi nell'Unione Europea.

anno: 2011 - mese: Agosto - collana: avanguardia giuridica - 11 - isbn: 978-88-95578-69-9

Panoramica della tutela penalistica dei marchi, con analisi della normativa di interesse e delle pronunce giurisprudenziali più significative degli ultimi anni e con alcuni spunti di riflessione sulle possibilità di incrementare la tutela della proprietà industriale.

anno: 2011 - mese: Agosto - collana: avanguardia giuridica - 10 - isbn: 978-88-95578-55-2

Il testo tratta del cosiddetto "danno da disturbo", derivante dal mancato godimento di un diritto o di una situazione di vantaggio. An e quantum del risarcimento derivante dalla violazione di legge da parte della p.a. o la configurabilità del danno da disturbo in caso di lesione di diritti soggettivi da parte della p.a., provocando un pregiudizio non patrimoniale.

anno: 2011 - mese: maggio - collana: catasto, cartografia ed edilizia - 5 - isbn: 978-88-95578-44-6

Il testo riporta una raccolta di esempi di dichiarazioni di variazione di unità immobiliari urbane prodotte con la procedura DOCFA 4, corrispondenti alle tipologie di documenti, più ricorrenti, per l’aggiornamento dello stato oggettivo delle unità immobiliari già censite al catasto edilizio urbano.

anno: 2011 - mese: maggio - collana: catasto, cartografia ed edilizia - 4 - isbn: 978-88-95578-42-2

Il testo riporta una raccolta di dodici esempi di dichiarazioni di nuova costruzioni prodotti con la procedura DOCFA 4, esemplificativi delle tipologie di documenti, più ricorrenti, per l’aggiornamento del catasto edilizio urbano. Per ogni esempio è riportata una preliminare sintesi delle esigenze del committente e della finalità del documento di aggiornamento, con l’evidenziazione delle soluzioni possibili, in coerenza con la normativa e la prassi ministeriale che disciplina la materia, ed a seguire la stampa prodotta dalla procedura DOCFA del documento da presentare in catasto.