Carrello
Carrello vuoto

interessi e rivalutazione

 

TEMI degli articoli



Rivalutazione e interessi nell'espropriazione per pubblica utilità
Gli interessi cosiddetti compensativi costituiscono una mera modalità liquidatoria del danno da ritardo nei debiti di valore; non è configurabile alcun automatismo nel riconoscimento degli stessi, sia perché il danno da ritardo che con quella modalità liquidatoria si indennizza non necessariamente esiste, sia perché, di per sé, esso può essere comunque già ricompreso nella somma liquidata in termini monetari attuali.

Interessi e rivalutazione con riguardo all'indennità di espropriazione
Il prezzo della cessione volontaria d'immobile sottoposto a procedura espropriativa, non diversamente dall'indennità di espropriazione, è debito di valuta, perché oggetto di obbligazione indennitaria, e non risarcitoria, alla quale si applica il principio nominalistico sancito dall'art. 1224 c.c.

Rivalutazione e interessi sul risarcimento del danno da occupazione illegittima di beni privati per pubblica utilità
Sugli importi determinati a titolo di risarcimento per il periodo in cui si è protratta l'occupazione senza titolo, devono essere calcolati gli interessi sulla somma rivalutata anno per anno; la somma così risultante sarà poi produttiva di interessi dalla data di deposito della decisione giudiziale fino all’effettivo soddisfo.

Espropriazione per pubblica utilità: onere della prova del danno da svalutazione
La natura di debito di valuta dell'indennità di espropriazione che, a differenza dell'obbligazione risarcitoria, non è soggetta a rivalutazione monetaria automatica, impone al titolare del bene di proporre la domanda di ristoro del maggior danno ai sensi dell'art. 1224 c.c., allegandone le circostanze necessarie e fornendone la relativa prova.

Interessi e rivalutazione nell'espropriazione: indici ISTAT
La mera operazione di rivalutazione o devalutazione, in base gli indici ISTAT, del prezzo di un bene immobile, non dà sufficiente contezza del reale prezzo di mercato, poiché l'andamento del mercato immobiliare risulta spesso del tutto sganciato dall'andamento dei prezzi al consumo assunti di norma a base degli indici Istat.

Interessi legali sull'indennità di occupazione nell'esproprio per p.u.
Sull'indennità di occupazione d'urgenza gli interessi decorrono dalla fine di ogni anno di occupazione.

Interessi sull'indennità d'esproprio depositata presso la Cassa Depositi e Prestiti
In tema di interessi la S.C. ha avuto modo di rilevare come una volta avvenuto il deposito della somma oggetto della stima amministrativa l'espropriante sia liberato per lo specifico importo, e come sullo stesso maturino gli interessi compensativi secondo le norme sulla Cassa depositi e prestiti, talché il giudice non può riconoscere gli interessi che sulla differenza.

Rivalutazione nell'espropriazione quale conseguenza della natura del debito indennitario o risarcitorio
Non può certamente la natura dell'indennità di occupazione legittima, da considerarsi alla stregua di un debito di valuta, incidere sulla natura del risarcimento del danno che conserva quella di debito di valore con ogni conseguenza in ordine alla necessità della sua rivalutazione.

Interessi di natura compensativa nell'espropriazione per pubblica utilità
A differenza degl'interessi moratori e corrispettivi, disciplinati rispettivamente dagli artt. 1224 e 1282 cod. civ., gli interessi compensativi sono dovuti indipendentemente sia dall'imputabilità del ritardo nella corresponsione dell'importo dovuto che dalla liquidità ed esigibilità del credito, purché ne sia provata la certezza e la definitività.