Carrello
Carrello vuoto

cimiteriale

 

TEMI degli articoli



Natura, durata e cessazione della concessione cimiteriale
La concessione cimiteriale attribuisce al concessionario un diritto soggettivo perfetto, assimilabile ad un diritto di superficie, come tale opponibile erga omnes, il quale si affievolisce laddove l’amministrazione concedente decida di agire con i propri poteri di autotutela.

Concessione cimiteriale e ius sepulchri
Lo ius sepulchri discendente dall’originario provvedimento di concessione cimiteriale deve ritenersi riferito ad un sepolcro di natura gentilizia o familiare, in assenza di diverse disposizioni rilasciate dall’originario concessionario, e cioè riservato sibi familiaeque suae.

Natura e durata della concessione cimiteriale
Anche prima dell’entrata in vigore del codice del 1942, i cimiteri erano beni di proprietà comunale, come tali in linea di principio non liberamente disponibili; di conseguenza la costituzione di cappelle private nell’ambito degli stessi si configurava pacificamente non come cessione del relativo spazio ad un privato acquirente quanto, piuttosto, come concessione dello stesso.