Carrello
Carrello vuoto

economia, politica, società

 

TEMI degli articoli



Monete virtuali, valore reale: criptovalute e Bitcoin
A seguito dell'avvento di internet e delle profonde modifiche che ne sono conseguite, anche le banche hanno dovuto aggiornare i propri sistemi di pagamento offrendo metodi per consentire transazioni online e garantire la loro sicurezza. In tale contesto si inserisce la creazione delle valute virtuali, una forma di denaro privato che, a differenza delle monete tradizionali, non hanno un'entità fisica ma esclusivamente digitale, e non sono supportate da alcuna banca centrale.

Punti di forza e di debolezza del Bitcoin
Dal punto di vista economico, il Bitcoin può essere visto come uno strumento per ridurre al minimo i costi di transazione, ovvero: tasse per l'operazione, spese di creazione e ricezione della stessa, costi inerenti l’accesso a un conto bancario. Poiché più bassa è la tassa di transazione, minore sarà la perdita nella circolazione dei beni, si potrebbe dire che il Bitcoin svolga altre due funzioni: realizzare uno spostamento di maggiori profitti e aumentare le dimensioni del commercio globale

Analisi empirica del fenomeno «Bitcoin»
L'investimento è sicuramente un utilizzo concreto della criptovaluta, in grado di influenzare l'ecosistema, rappresentando al tempo stesso sia un rischio sia un’opportunità. Il rischio è insito nel fatto che molte persone vi hanno un interesse soltanto in ragione del loro investimento. L’opportunità, invece, emerge parallelamente alla crescita del fenomeno dei Bitcoin, perché l’ecosistema per sopravvivere necessita che i fondatori siano in possesso di una notevole quantità di bitcoin.

Normativa internazionale relativa al Bitcoin
Installato un Bitcoin wallet sul proprio computer, il metodo più immediato per procurarsi dei Bitcoin è quello di ricorrere a una Borsa (Bitcoin exchange). Esistono già numerose exchange, sia per bitcoin sia per altre cripto-valute. Funzionano tutte online e permettono agli utenti di gestire le cripto-monete in cambio di valuta reale, per lo più in cambio con il dollaro statunitense. Queste funzionano come veri e propri mercati: raccolgono gli ordini di vendita/acquisto e trovando le controparti

L'avvento delle criptovalute: Bitcoin e fisco italiano
Partendo dalla premessa dei bitcoin quale moneta, non appare sostenibile la possibilità di un’applicazione in via analogica della normativa italiana fiscale. Le teorie dominanti ritengono che la questione dei bitcoin sia completamente diversa da quella delle monete fiat in relazione alle quali il soggetto che le conia è la banca centrale la quale, per nome e per conto dello Stato di cui è organo, immette nel sistema moneta a corso legale generata senza aver originato profitto per l'emittente.

Politician: why?
No President of the United States of America at the end of his first term however stressful that term may have been, is seen waving their hand whilst climbing the steps of the Presidential helicopter followed by his family and dog and saying: «Gentlemen, I have had enough, thanks for everything, I am returning to my ranch». Why don’t they do so?

Politician: power
Power consumes those that do not have it

the people
Individuals are not necessarily stupid. People are though. Politicians are not concerned with the behaviour and needs of the individual. But with the average behaviour and needs of people.

Politicians cannot afford to become involved in losing battles
Politicians cannot afford to become involved in losing battles: the masses would immediately and permanently label them among the “oddities”, or eccentric and counter-culture things that one jokes about in a bar; good for a small minority but in reality a loss maker.

People need money, all the rest is of secondary importance
After the 11th September the fear has remained with those more sensitive souls whose lives were more closely affected by the tragedy while people continued nonchalantly to buy, produce and work as before, munching popcorn whilst watching images of the collapsing towers: the system continued unaffected.

The Sacred Vestments
For a long time now in western countries religion has governed the minds of a multitude of men and women without the need for armies, tribunals and physical constraints. Church ministers have been wearing the same garments for centuries, ancient liturgical robes of obscure and esoteric significance with arcane and mysterious symbols and head garments.

Seasoned politicians know that any lie or nonsense they pronounce which is vigorously defended and supported by the information systems at their disposal
Politicians must not refuse the symbols and the excesses of power, they cannot get close to the people, enjoy the same standard of living as the people. The status symbol of politicians, the air of wastage of public funds and of dubious business deals that surround them are together the very essence of their fascination. The rituals of office, state flights, privileges, engaging repartee, unjust stipends are part of the politicians sacred vestments.

Mystery must be a constant feature of the life of a politician.
Mystery generates fear and respect. It causes people to fantasise, since power is usually associated with rooms furnished with precious antiques and the velvet walls of secret corridors within inaccessible palaces. People dream of elegant politicians, sipping a Martini in the shadows whilst weaving sordid alliances whilst seated on a white baroc sofa in front of a fireplace adorned by a Thomas Birch painting of a battle between two ancient frigates.

Politicians must therefore live for the day, passively adapting themselves to the changing circumstances
All politicians defer to some higher office and are only granted a certain autonomy in decision making when the stakes are not high. Even the highest ranking politicians from the leading political parties are not autonomous, since decisions (or perhaps non-decisions) have to be taken collegiately often after lengthy and troublesome negotiations and bickering with different groups and factions within.

The Machine
Politicians must give the impression of someone who can move with ease and purpose through the labyrinthine state bureaucracy and be able to a greater or lesser degree, influence the decisions of the public administration. In this way they will be able to quickly create for themselves a network of patrons ready to supply votes and favours in exchange for favourable patronage.

The politicians' values
No one is naive enough to believe that a type of politics exists which is completely free from influence and corruption. We don’t live in a perfect world and flesh is weak; people have become used to living with white collar fraud, with “distinguished gentlemen”

Politicians must be equally casual, fickle, fluid
A politician is someone who has coalesced the opinions of a certain number of fellow citizens around ideas, plans, intentions and more generally around a certain vision of life and of society. Or more simply they are influential people who have obtained the support of people by promises of practical, immediate and direct gains. In the majority of cases they are both things.

Politics is by definition dirty
Except for very few cases, politics is not a job for purists, the chaste, the upright, the morally sound and idealists: even if they do try out their luck and participate, it doesn’t take too long for them to leave in disgust, or they are marginalised and rendered useless, to be used as puppets in a beauty parade.

Scandals
Scandals are a part of politics simply because politics is shrouded in secrecy, often not entirely impenetrable. Scandals are apparently symptomatic of a healthy democracy and indicative of good moral substance in a people.

Politico
Nessun Presidente degli Stati Uniti d’America alla fine del primo mandato, per quanto stressante sia stato, saluta con la manina e sale sull’elicottero con famiglia e cane al seguito, dichiarando: «Signori, ne ho abbastanza, grazie di tutto, me ne torno al mio ranch». Perché non lo fa?

Il potere
Il potere è un vortice interiore che inebria gli animi, ottunde le menti, dà senso di onnipotenza, porta con sé denaro e sesso. I potenti hanno la scorta, soldi, privilegi, non fanno la fila negli aeroporti o negli uffici postali. Sono circondati da stuoli di adulatori, da legioni di volontari adoranti. Corrono la vita a sirene spiegate.

la gente
Il politico non si occupa del comportamento e dei bisogni del singolo individuo, bensì del comportamento medio e dei bisogni medi della gente. Solo così ha chance di attirare voti in quantità sufficiente a conferirgli l’accesso al potere, che per lui è l’unica cosa che conta. In democrazia infatti vige il principio ‘una testa un voto’, il che significa che il voto di un cretino o di un farabutto ha lo stesso peso del voto di una persona saggia, intelligente e onesta.

Gente
Milioni di morti in guerre, carestie e povertà interessano a sparute minoranze, cinquant’anni di foto sempre uguali di bimbi denutriti con le mosche sugli occhi hanno anestetizzato e scoraggiato anche i più volonterosi.

religione e politica
Il richiamo ossessivo al mistero della fede, ai dogmi, al credere, al gregge di credenti che segue docile il suo pastore, impedisce per definizione che su tutto questo si possa intavolare una discussione, che possa essere oggetto di un ragionamento.

decisioni politiche
Un mondo complesso come l’attuale ha una tale forza inerziale e si muove secondo autonome dinamiche talmente indecifrabili che il più delle volte, sia che i politici si sforzino di fare, sia che facciano per finta, hanno pressappoco le stesse possibilità di raggiungere gli obiettivi che si sono posti.

Burocrazia
Il politico deve fare propria l’immagine di colui che sa destreggiarsi con disinvoltura e cognizione di causa nei meandri della burocrazia, e che è in grado di influire più o meno legittimamente sulle decisioni della pubblica amministrazione.

Politica, valori e morale
Il politico non esiste come entità autonoma, è l’espressione fisica, l’ologramma di un determinato e contingente intreccio di valori, interessi, aspettative e speranze.

Politica e scandali
Gli scandali vengono abilmente montati e pilotati soprattutto quando sia necessario distrarre l’opinione pubblica in concomitanza di operazioni delicate dalle quali è bene distogliere l’attenzione: è come gettare l’osso al cane quando si vuol passare.