PATRIMONIO PUBBLICO 3/2016

Le nostre pubblicazioni sono realizzate nel pratico  formato PDF e sono scaricabili immediatamente dopo l'acquisto online. Non vendiamo libri cartacei.

Raccolta di giurisprudenza in materia di demanio, patrimonio e beni pubblici

06 luglio 2016

pdf  / 121 pagine in formato A4

Selezione delle notizie più lette - derivanti dalla giurisprudenza in materia di demanio, patrimonio e beni pubblici - pubblicate nel bimestre di riferimento dalla rivista telematica www.patrimoniopubblico.it. Alle massime/sintesi sono associati i brani pertinenti originali delle sentenze a cui si riferiscono

25,00

  • editore: Exeo
  • collana: osservatorio di giurisprudenza
  • numero in collana: 262
  • issn: 2239-8015
  • sigla: PAT33
  • categoria: PATRIMONIO PUBBLICO
  • tipologia: giuridica
  • genere: raccolta
  • altezza: cm 29,7
  • larghezza: cm 21
  • dimensione: A4
  • funzioni permesse: stampa=SI - copia incolla=SI
  • protezione: digital watermarking
  • disponibità: illimitata
  • destinatari: professionale accademico
  • soggetto: diritto

È SUFFICIENTE A ESCLUDERE LA BUONA FEDE NELL'ABUSIVA OCCUPAZIONE DI BENE PUBBLICO L'ASSOLUTA MANCANZA DI INIZIATIVA NELL'ACQUISIRE INFORMAZIONI

ABUSIVA OCCUPAZIONE DI SPAZIO DEMANIALE: LA PRESCRIZIONE DECORRE QUANDO CESSA LA PERMANENZA DEL REATO IN SEGUITO AL PROVVEDIMENTO DI SEQUESTRO

ANCHE LA COLLOCAZIONE STABILE SULL'ARENILE DI STRUTTURE BALNEARI QUALI OMBRELLONI, LETTINI E SIMILI PUÒ INTEGRARE IL REATO DI CUI ALL'ART. 1161 COD. NAV.

IL REATO DI CUI ALL'ART. 633 COD. PEN. NON SUSSISTE QUANDO L'AGENTE SIA ENTRATO LEGITTIMAMENTE IN POSSESSO DEL BENE, PUR SE IN SEGUITO IL POSSESSO O LA DETENZIONE DIVENGANO ILLEGITTIMI

IL REQUISITO DEL PREGRESSO SVOLGIMENTO DI SERVIZI ANALOGHI NON E' ASSIMILABILE A QUELLO DELLO SVOLGIMENTO DI SERVIZI IDENTICI

LIQUIDAZIONE DI USI CIVICI: IL COMPENSO PER L'AFFRANCAZIONE CON IMPOSIZIONE DI CANONE SI CALCOLA COME NEL CASO DI DIVISIONE O SCORPORO

ROMA CAPITALE: IN ASSENZA DEI PIANI DI MASSIMA OCCUPABILITÀ, IL COMUNE MANTIENE IL POTERE DISCREZIONALE DI VALUTARE L'ACCOGLIMENTO DELLE SINGOLE RICHIESTE OSP

INFRASTRUTTURE PORTUALI: UNA BARCA PORTA DESTINATA A RIMANERE ANCORATA A RIVA NON VA CONSIDERATA UN NATANTE, MA OPERA NON AMOVIBILE

GLI IMPIANTI DI RETI DI COMUNICAZIONE ELETTRONICA AD USO PUBBLICO HANNO CARATTERE DI PUBBLICA UTILITA'

DATA LA DIVERSA NATURA, L'OBBLIGO DEL PAGAMENTO DEL COSAP PUÒ COESISTERE CON L'OBBLIGO DEL PAGAMENTO DELLA TOSAP PER LE MEDESIME AREE PUBBLICHE

I RILIEVI CATASTALI SONO UN DOCUMENTO UFFICIALE ATTESTANTE LA QUALITÀ DI UN CORSO D'ACQUA

GIURISDIZIONE AL TSAP ANCHE PER L'IMPUGNAZIONE DI PROVVEDIMENTI DI ENTI ESTRANEI ALLE ACQUE PUBBLICHE, SE INCIDONO IN MANIERA DIRETTA ED IMMEDIATA SUL LORO REGIME

GIURISDIZIONE DEL GIUDICE ORDINARIO NELLE CONTROVERSIE RELATIVE LA CONTESTAZIONE DELLA DEMANIALITÀ DI UN'AREA

GIURISDIZIONE DEL GIUDICE AMMINISTRATIVO IN CASO DI CONTESTAZIONE DEL REGOLAMENTO COSAP

IL FALLIMENTO NON COMPORTA L'AUTOMATICA DECADENZA DELLA SOCIETÀ IN BONIS DALLA CONCESSIONE DEMANIALE

LA CESSIONE DI UN'AZIENDA NON COMPRENDE ANCHE LA TITOLARITÀ DELLE CONCESSIONI DI OCCUPAZIONE DI SUOLO PUBBLICO

GIURISDIZIONE DEL TRIBUNALE SUPERIORE DELLE ACQUE PUBBLICHE SUI PROVVEDIMENTI CHE INCIDONO DIRETTAMENTE SULLA MATERIA DELLE ACQUE PUBBLICHE

LA PRESENZA DEL PUBBLICO TRANSITO SU STRADA VICINALE NON PUÒ ESSERE NEGATA SOLO PERCHÉ ESSA SI PRESENTA DISAGEVOLE IN ALCUNI TRATTI E POCO FREQUENTATA NEL COMPLESSO

GIURISDIZIONE AMMINISTRATIVA NEL CONTENZIOSO SULLA DETERMINAZIONE DEL CANONE DEMANIALE SULLE CONCESSIONI MARITTIME SE NON SI TRATTA DI MERA QUANTIFICAZIONE

CON IL PROVVEDIMENTO DI LEGITTIMAZIONE DELLE OCCUPAZIONI ABUSIVE DI TERRE DEL DEMANIO CIVICO IL PRIVATO ACQUISTA SUL BENE UN DIRITTO REALE MA LA PROPRIETÀ RESTA AL COMUNE

COMPETENZA DEL TRAP NELLE CONTROVERSIE PER RISARCIMENTO DANNI DA ATTI DELLA P.A. IN MATERIA DI DISTRIBUZIONE ED USO DELLE ACQUE PUBBLICHE E DI DIRITTI DI DERIVAZIONE O UTILIZZAZIONE DELL'UTENZA

CANONI DOVUTI DAI DIPENDENTI PUBBLICI ASSEGNATARI DI ALLOGGI ABITATIVI: L'ADEGUAMENTO OPERA CON I CRITERI DI CUI ALLA L. N. 537 DEL 1993

GIURISDIZIONE DEL COMMISSARIO AGLI USI CIVICI SULLA CONTROVERSIA RELATIVA AD ESISTENZA, NATURA ED ESTENSIONE DELL'USO CIVICO

LEGITTIMO DA PARTE DEL COMUNE DIVERSIFICARE I COEFFICIENTI DEI CANONI OSP PER SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE DA QUELLI PER POSTEGGIO SU ROTAZIONE

LA CONCESSIONE OSP È ACCESSORIA A UN ESERCIZIO DI VICINATO O DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE MENTRE È CONNATURATA AL POSTEGGIO SU ROTAZIONE

NON È CONFIGURABILE L'ASSOGGETTAMENTO DI UNA VIA VICINALE A SERVITÙ DI PASSAGGIO AD USO PUBBLICO IN RELAZIONE AD UN TRANSITO SPORADICO ED OCCASIONALE

AREA DEMANIALE QUALIFICABILE COME RELITTA SE INTERCLUSA E NON AUTONOMAMENTE UTILIZZABILE

IL SOCCORSO ISTRUTTORIO OPERA SOLO PER REGOLARIZZARE ELEMENTI ESTRINSECI AL CONTENUTO DELLA DICHIARAZIONE

L'AUTORIZZAZIONE DOGANALE NON SURROGA IL TITOLO EDILIZIO NECESSARIO PER LE OPERE DA REALIZZARE SUL DEMANIO MARITTIMO

GIURISDIZIONE DEL TRIBUNALE SUPERIORE DELLE ACQUE PUBBLICHE SULL'ORDINE DI DEMOLIRE LE STRUTTURE DI CANALIZZAZIONE DELLE ACQUE

LO STATO DI INCERTEZZA SULLA DEMANIALITÀ DI UN'AREA NON PUÒ DIPENDERE DA INIZIATIVE UNILATERALI DELL'AMMINISTRAZIONE MUNICIPALE

LE CONTROVERSIE RELATIVE ALLA CESSAZIONE DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO IDRICO SPETTANO AL GIUDICE AMMINISTRATIVO

ILLEGITTIMA L'ORDINANZA SINDACALE CHE IMPONE AL GESTORE IL DIVIETO DI INTERRUZIONE DELLA FORNITURA D'ACQUA

IL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE RICHIEDE SIA L'AUTORIZZAZIONE COMMERCIALE SIA LA CONCESSIONE PER L'OCCUPAZIONE DI SUOLO PUBBLICO

ANCHE IL TAR E' VINCOLATO DALLA SENTENZA DEL GIUDICE DI PACE CHE ESCLUDE USO PUBBLICO E DICATIO AD PATRIAM

ESCLUSO IL CUMULO TRA COSAP E CANONE NON RICOGNITORIO PER L'OCCUPAZIONE DI SPAZI PUBBLICI

IL CONCESSIONARIO NON VANTA ALCUNA ASPETTATIVA AL RINNOVO DELLA CONCESSIONE

L'ISCRIZIONE DI UNA STRADA NELL'ELENCO DELLE VIE PUBBLICHE NON HA NATURA COSTITUTIVA MA DETERMINA UNA PRESUNZIONE RELATIVA DI PUBBLICITA'

IL PRIVATO DEVE DIMOSTRARE IN MODO RIGOROSO I DANNI CAUSATI DALL'ILLEGITTIMO ESERCIZIO DELL'ATTIVITÀ AMMINISTRATIVA

LE AGEVOLAZIONI PER I SERVIZI DI COMUNICAZIONI ELETTRONICA NON RIGUARDANO I CANONI DI OCCUPAZIONE

IL DINIEGO DI RILASCIO DI UNA CONCESSIONE DEMANIALE DEVE ESSERE FONDATO SU ELEMENTI CONCRETI E ATTUALI

L'AMMINISTRAZIONE PUÒ TEMPORANEAMENTE CONCEDERE A TERZI IL BENE GIÀ ASSEGNATO IN CONCESSIONE DEMANIALE

IN SEDE DI RILASCIO E RINNOVO DI CONCESSIONE DEMANIALI LA P.A. DISPONE DI UN POTERE DI AUTOTUTELA AMPIAMENTE DISCREZIONALE

NON HA NATURA PROVVEDIMENTALE LA NOTA DELL'AUTORITÀ PORTUALE CHE VALUTA LE CONSEGUENZE DI UN GIUDIZIO SU UNA PROCEDURA DI AFFIDAMENTO

L'AUTORIZZAZIONE ALL'INSTALLAZIONE DI IMPIANTI PUBBLICITARI NON SI PUÒ FORMARE PER SILENZIO-ASSENSO

LO STATO DI NECESSITÀ NON INTEGRA UN TITOLO LEGITTIMANTE L'OCCUPAZIONE DI UN ALLOGGIO DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA

L'OBBLIGO PER GLI IMPIANTI DI CARBURANTI DI DOTARSI DI UN PRODOTTO ECO COMPATIBILE E' RELATIVO

L'OMESSA CONTESTAZIONE DEL PARERE DELL'UFFICIO CIRCONDARIALE MARITTIMO RENDE LEGITTIMO IL DINIEGO DI AMPLIAMENTO DELLA CONCESSIONE

RINNOVO DELLA CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA: L'EVIDENZA PUBBLICA È NECESSARIA PER IL SOLO FATTO CHE SUSSISTANO OCCASIONI DI GUADAGNO PER SOGGETTI OPERANTI SUL MERCATO

AREA DEMANIALE CONSIDERATA RELITTA SE NON RILEVANTE DIMENSIONALMENTE E PRIVA DI UTILITÀ ECONOMICA

L'AMMINISTRAZIONE NON DISPONE DI ALCUNA DISCREZIONALITÀ IN CASO DI RINUNCIA DELLA CONCESSIONE DEMANIALE

IL TERMINE DECADENZIALE DI 120 GIORNI PER L'AZIONE RISARCITORIA NON OPERA PER ILLECITI ANTERIORI ALL'ENTRATA IN VIGORE DEL C.P.A.

IL POTERE DI AUTOTUTELA POSSESSORIA EX ART. 378 L. N. 2248/1865 NON RICHIEDE LA TITOLARITÀ DI UN DIRITTO REALE DI USO PUBBLICO

L'AGENZIA DEL DEMANIO SOGGIACE ALLE NORME DETTATE IN MATERIA DI ACCESSO AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI

IN ABRUZZO NON È NECESSARIO CHE I TRATTURI SIANO DI PROPRIETÀ PUBBLICA

LA DECADENZA DI UNA CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA PER INADEMPIMENTO DEL CONCESSIONARIO DEVE FONDARSI SU ELEMENTI INEQUIVOCI, PRECISI E CONCORDANTI

SUBINGRESSO NELLA CONCESSIONE CIMITERIALE: IL COMUNE DEVE RISCONTRARE ANCHE LE DOMANDE TARDIVE

GIURISDIZIONE ORDINARIA SULLA CONTROVERSIA RELATIVA ALLA RICHIESTA DEL GESTORE DI UN SERVIZIO PUBBLICO DI INTEGRAZIONE DEL CORRISPETTIVO

GLI IMMOBILI DI INTERESSE STORICO, ARCHEOLOGICO OD ARTISTICO INCLUSI NEL DEMANIO ACCIDENTALE NON SONO SUSCETTIBILI DI SDEMANIALIZZAZIONE TACITA O DI FATTO

GIURISDIZIONE ORDINARIA SULLA CONTROVERSIA RELATIVA LA DEBENZA E L'AMMONTARE DEL CANONE CONCESSORIO

ABUSO EDILIZIO SU SUOLO DEMANIALE: LEGITTIMO IL DINIEGO DI CONDONO SE MANCA LA DICHIARAZIONE DI DISPONIBILITÀ DELL'ENTE PROPRIETARIO A CONCEDERE ONEROSAMENTE L'USO DEL SUOLO

NON È APPLICABILE IL REGOLAMENTO COMUNALE D'USO DEL DEMANIO MARITTIMO IN CASO DI ANTICIPATA OCCUPAZIONE EX ART. 38 COD. NAV.

LEGITTIMO IL DINIEGO DI OCCUPAZIONE DI SUOLO PUBBLICO EMANATO DAL SEGRETARIO COMUNALE IN CASO DI PROLUNGATA INERZIA DEI COMPETENTI UFFICI COMUNALI

GIURISDIZIONE AL TSAP NELLA CONTROVERSIA SUGLI ATTI PREORDINATI ALLA REALIZZAZIONE DI UN ARGINE DI PROTEZIONE DELL'IMPIANTO DI DEPURAZIONE DELLE ACQUE REFLUE COMUNALI

IN CASO DI INERZIA DELL'ENTE SOVRAORDINATO IL COMUNE PUÒ PIANIFICARE SENZA RICORRERE AVVERSO IL SILENZIO

LA DECADENZA DELLA CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA NON PUÒ BASARSI SU UN SEMPLICE RAFFRONTO QUANTITATIVO TRA IL VALORE DEGLI INTERVENTI PREVISTI NEL PIANO DI INVESTIMENTO E QUELLO DEGLI INTERVENTI REALIZZATI

INSTALLAZIONE DI CHIOSCO COMMERCIALE ABUSIVO: NON PUÒ SUSSISTERE AFFIDAMENTO FONDATO SUL RILASCIO DI ALTRE AUTORIZZAZIONI COMMERCIALI O CIVICHE

L'AUTORIZZAZIONE AL SUBINGRESSO NELLA CONCESSIONE DEMANIALE NON IMPEDISCE DI ORDINARE LA DEMOLIZIONE DEGLI ABUSI CHE VI INSISTONO

IL COMUNE NON PUÒ IMPEDIRE AL GESTORE DEL SERVIZIO IDRICO DI SOSPENDERE L'EROGAZIONE DELL'ACQUA POTABILE A TUTTI GLI UTENTI MOROSI

Produciamo e vendiamo esclusivamente pubblicazioni professionali in formato pdf. 

Sono testi che puoi consultare e trasportare ovunque con qualunque dispositivo, realizzati nel più comune e universale dei formati digitali. 

Se hai necessità di stamparli o di fare il copia incolla, puoi farlo, salvo alcune eccezioni e nel rispetto del divieto di distribuzione a terzi e della nostra politica di copyright riguardo la riproduzione dei contenuti.  

I nostri prodotti sono privi di restrizioni DRM, sono solo marchiati digitalmente con il nome dell'utilizzatore; possono essere aperti senza limiti dal soggetto destinatario su più dispositivi e scaricati ogni volta che vuole dal sito una volta acquistati.

Per saperne di più clicca qui.