PATRIMONIO PUBBLICO 5/2011

Le nostre pubblicazioni sono realizzate nel pratico  formato PDF e sono scaricabili immediatamente dopo l'acquisto online. Non vendiamo libri cartacei.

demanio, patrimonio e beni pubblici

31 ottobre 2011

pdf  / 152 pagine in formato A4

Autorità portuale e canone demaniale | recinzione di area demaniale | custodia della strada all'interno del centro abitato | concessione demaniale e d.i.a. | invasione di terreni demaniali e stato di necessità | concessioni demaniali per porti turistici | ordinanza di demolizione e contraddittorio | domande di cessione gratuita di beni inutilizzati ex art. 17/65 l. 127/1997 | impianti pubblicitari: canone di concessione e imposta sulla pubblicità | revoca della concessione cimiteriale perpetua | strada di uso pubblico e distanze legali | affidamento diretto dei servizi portuali | inquinamento di corsi naturali e ordinanze contingibili e urgenti | animali sul manto autostradale | alloggi di servizio e cessazione del rapporto di servizio | dismissioni ex l.662/96 | insidia stradale e concorso danneggiato | prova della demanialità dell'area | sanatoria abusiva occupazione del demanio marittimo | chi decide i pedaggi autostradali | proroga automatica delle concessioni demaniali marittime | quando la laguna è demaniale | parcheggio e tosap | demanialità e potere di autotutela | affidamento servizio idrico integrato | prelazione sui beni culturali

25,00

  • editore: Exeo
  • collana: osservatorio di giurisprudenza
  • numero in collana: 57
  • issn: 2239-8015
  • sigla: PAT05
  • categoria: PATRIMONIO PUBBLICO
  • tipologia: giuridica
  • genere: periodico
  • altezza: cm 29,7
  • larghezza: cm 21
  • dimensione: A4
  • funzioni permesse: stampa=SI - copia incolla=SI
  • protezione: digital watermarking
  • disponibità: illimitata
  • destinatari: professionale accademico
  • soggetto: diritto

L'AUTORITÀ PORTUALE NON PUÒ DIFFERIRE IL PAGAMENTO DEL CANONE DEMANIALE

LA RECINZIONE DI UN'AREA DEMANIALE CON RETE METALLICA È REATO

IL PROVVEDIMENTO DI RIGETTO DELL'ISTANZA DI CONCESSIONE DEMANIALE VA CENSURATO SOTTO TUTTI I PROFILI MOTIVAZIONALI

IL COMUNE PUÒ CUSTODIRE LA STRADA ALL'INTERNO DEL CENTRO ABITATO

LA CONCESSIONE DEMANIALE NON PUÒ ESSERE RIMPIAZZATA DALLA D.I.A.

NON C'È RESPONSABILITÀ ERARIALE SE IL COMUNE VIOLA LE CIRCOLARI RIVOLTE DAL DEMANIO ALLA REGIONE

L'INVASIONE DI TERRENI DEMANIALI PER PROCURARSI UN'ABITAZIONE È SCRIMINATA DALLO STATO DI NECESSITÀ

LEGITTIMO ANNULLARE IN AUTOTUTELA LA CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA RILASCIATA IN VIOLAZIONE DEI PRINCIPI DI TRASPARENZA E DI IMPARZIALITÀ

LE CONCESSIONI DEMANIALI PER PORTI TURISTICI SONO RILASCIATE DALLA REGIONE NON DALLO STATO

L'ORDINANZA DI DEMOLIZIONE DI OPERA COSTRUITA SUL DEMANIO MARITTIMO DEVE ESSERE PRECEDUTA DA COMUNICAZIONE DI AVVIO DEL PROCEDIMENTO

ILLEGITTIMO DINIEGO DI OCCUPAZIONE DI SUOLO PUBBLICO: SCATTA LA RESPONSABILITÀ RISARCITORIA DELLA P.A.

LO STATO NON È TENUTO A DAR CORSO ALLE DOMANDE DI CESSIONE GRATUITA DI BENI INUTILIZZATI EX ART. 17/65 L. 127/1997

SULLA SPIAGGIA SU CUI SIA VIETATA L'INSTALLAZIONE DI SERVIZI IGIENICI NON POSSONO ESSERE INSTALLATE NEPPURE DELLE DOCCE

IMPIANTI PUBBLICITARI: IL CANONE DI CONCESSIONE NON SI PUÒ CUMULARE ALL'IMPOSTA SULLA PUBBLICITÀ

LO STATO DI ABBANDONO NON CONSENTE DI REVOCARE LA CONCESSIONE CIMITERIALE PERPETUA

IN SEDE DI VERIFICA DEL PIANO D'AMBITO LA CO.VI.RI NON È OBBLIGATA A CHIEDERE CHIARIMENTI ALL'ATI

LA STRADA DI USO PUBBLICO ESONERA I PROPRIETARI PROSPICIENTI DAL RISPETTO DELLE DISTANZE LEGALI

L'ANNULLAMENTO DELL'AFFIDAMENTO DIRETTO DEI SERVIZI PORTUALI NON CONSENTE ALL'AMMINISTRAZIONE DI RIDETERMINARE UNILATERALMENTE I CANONI GIÀ PERCEPITI

L'INQUINAMENTO DI CORSI NATURALI NON PUÒ ESSERE FRONTEGGIATO CON UN SISTEMA STABILE DI ORDINANZE CONTINGIBILI E URGENTI

L'OCCUPAZIONE DI SUOLO PUBBLICO PUÒ ESSERE REVOCATA PER RISERVARE SPAZI PANORAMICI ALLA CITTADINANZA

LE SPESE DI MANUTENZIONE DEL MURO DI CONTENIMENTO DEL FONDO SOVRASTANTE LA PUBBLICA VIA GRAVANO SUL PROPRIETARIO DEL FONDO

ANIMALI SUL MANTO AUTOSTRADALE: IL RIPARTO DELL'ONERE DELLA PROVA

NON C'È OBBLIGO DI PROVVEDERE SUL SOLLECITO DEL PRIVATO ALL'ANNULLAMENTO IN AUTOTUTELA DELLA CONCESSIONE DI SUOLO PUBBLICO

LA DELIMITAZIONE DEL DEMANIO MARITTIMO DEVE ESSERE PRECEDUTA DA ADEGUATO CONTRADDITTORIO CON I PRIVATI INTERESSATI

INGIUNZIONE DI SGOMBERO DELL'ALLOGGIO CONFISCATO POSSIBILE ANCHE IN PENDENZA DEL RICORSO IN CASSAZIONE CONTRO IL PROVVEDIMENTO GIURISDIZIONALE DI CONFISCA

INSTALLAZIONE SU SUOLO DEMANIALE DI CARTELLI STRADALI CHE INIBISCONO L'ACCESSO AD ALTRI: 633 C.P.

IL T.R.A.P. PUÒ DISAPPLICARE L'ATTO DI IMPOSIZIONE DEL SOVRACANONE PER CARENZA DI ISTRUTTORIA E DI MOTIVAZIONE

DECADENZA DALLA CONCESSIONE DI BOX DEL MERCATO COMUNALE PER MOROSITÀ: G.O.

ALLOGGI DI SERVIZIO: LA CESSAZIONE DEL RAPPORTO DI SERVIZIO FA CESSARE EX LEGE IL RAPPORTO DI CONCESSIONE

LE NORME SUL TRASFERIMENTO DI BENI CULTURALI TRA ENTI PUBBLICI SI APPLICANO ANCHE ALLE DISMISSIONI EX L.662/96

IL FUNZIONARIO CHE NON EFFETTUA IL SOPRALLUOGO DEVE RISARCIRE L'AMMINISTRAZIONE DEL DANNO DA MANCATO INCASSO DEI CANONI DEMANIALI

INSIDIA STRADALE: ANCHE SE IL DANNEGGIATO NON ERA IN GRADO DI DEAMBULARE PERFETTAMENTE IL COMUNE NON VA ESENTE DA RESPONSABILITÀ

IL PROVVEDIMENTO MINISTERIALE PREVALE SUI DATI CATASTALI AI FINI DELLA PROVA DELLA DEMANIALITÀ DELL'AREA

ILLEGITTIMO REVOCARE LA CONCESSIONE PER IMPIANTI PUBBLICITARI IN RAGIONE DELL'INCOMPATIBILITÀ CON LA DESTINAZIONE DELL'AREA SE QUESTA POI NON È UTILIZZATA DAL COMUNE

L'ORDINE DI SGOMBERO DEVE INDICARE PRECISAMENTE I CONNOTATI DELL'ABUSIVA OCCUPAZIONE CHE VIENE CONTESTATA

L'UTENTE DELLA STRADA CHE AGISCA EX ART. 2051 C.C. DEVE PROVARE L'ESATTA DINAMICA DELL'INCIDENTE

BUCA VISIBILE DALL'UTENTE: L'ENTE PROPRIETARIO DELLA STRADA NON RISPONDE

DEMANIO MARITTIMO: L'INGIUNZIONE DI SGOMBERO DEVE ESSERE PRECEDUTA DALLE GARANZIE PARTECIPATIVE SE È INCERTO IL FATTO COSTITUTIVO

I BENI DEL DEMANIO MARITTIMO DA VALORIZZARE CON DESTINAZIONE COMMERCIALE SONO SOTTRATTI AL REGIME DEMANIALE

I DOCUMENTI ANTECEDENTI AL 1885 POSSONO PROVARE L'APPARTENENZA DEL BENE PUBBLICO MA NON LA SUA DESTINAZIONE A PUBBLICO SERVIZIO

CANONI DEMANIALI: GLI AUMENTI DEL D.L. 90/1990 NON POSSONO PRESCINDERE DALL'EMANAZIONE DI UNA DISCIPLINA REGOLAMENTARE

SE LA P.A. CHIEDE LA RESTITUZIONE DI LOCALI ILLEGITTIMAMENTE OCCUPATI SENZA ESERCIZIO DEI POTERI DI AUTOTUTELA POSSESSORIA, LA CONTROVERSIA È DEL G.O.

TRASFERIMENTO BENI OSPEDALIERI: G.O.

LA SCOMPARSA DEI TERMINI LAPIDEI DI DELIMITAZIONE DEL DEMANIO MARITTIMO NON FA VENIR MENO LA DEMANIALITÀ DELL'AREA

LEGITTIMO NEGARE LA CONCESSIONE PER L'OCCUPAZIONE DI SUOLO PUBBLICO CHE CADE IN PROSSIMITÀ DI UN'INTERSEZIONE STRADALE

CADUTA SUL MARCIAPIEDE: NESSUNA NEGLIGENZA DELL'UTENTE SE IL PIANO DI CALPESTIO ERA OCCULTATO DA FOGLIAME

SE IL BRECCIOLINO SULLA CARREGGIATA È VISIBILE, LA P.A. NON RISPONDE

RILASCIO DI ALLOGGI OCCUPATI SENZA TITOLO: G.O. SE SI CONTESTA IL DIRITTO DELLA P.A. AD AGIRE ESECUTIVAMENTE

ABUSIVA OCCUPAZIONE DEL DEMANIO MARITTIMO: LA SANATORIA CONTRASTEREBBE COI PRINCIPI COMUNITARI

IL PRIMO CANONE DI CONCESSIONE DI DERIVAZIONE DI ACQUE FISSATO DALLA REGIONE NON PUÒ ESSERE IL TRIPLO DELL'ULTIMO CANONE FISSATO DALLO STATO

LAZIO: I CONSORZI INDUSTRIALI RISPONDONO DEI SINISTRI VERIFICATISI SU STRADE NON ANCORA CLASSIFICATE COME COMUNALI O PROVINCIALI

SE IL MURO DI SOSTEGNO HA LO SCOPO DI GARANTIRE LA CONSERVAZIONE DELLA STRADA, NON PUÒ ESSERNE ORDINATA LA RIPARAZIONE AL PROPRIETARIO DEL FONDO ADIACENTE

PEDAGGI AUTOSTRADALI: DECIDE LO STATO

EROSIONE LITORANEA DERIVANTE DALL'OPERA PUBBLICA: LA P.A. DEVE RISARCIRE I DANNI

CONTA LA TEMPESTIVITÀ DELL'IMPUGNAZIONE L'AUTORIZZAZIONE ALLA COLTIVAZIONE DELL'ATTIVITÀ DI CAVA, NON DELLA V.I.A. FAVOREVOLE

LE REGIONI NON POSSONO PREVEDERE MECCANISMI DI PROROGA AUTOMATICA DELLE CONCESSIONI DEMANIALI MARITTIME DIVERSI DA QUELLE DEL D.L. 194/2009

LA LAGUNA APPARTIENE AL DEMANIO MARITTIMO SOLO SE POSSIEDE IL REQUISITO DELL'USO PUBBLICO

LE AREE CONCESSE A PARCHEGGIO SONO ASSOGGETTATE A TOSAP

REVOCA DELLA CONCESSIONE DEMANIALE SOLO SE L'INFORMATIVA ANTIMAFIA EVIDENZIA UN PERICOLO ATTUALE E CONCRETO DI INFILTRAZIONE

SE L'AREA NON È DEMANIALE IL POTERE DI AUTOTUTELA È GIURIDICAMENTE INESISTENTE

SULLA STRADA DI USO PUBBLICO PUÒ ESSERE VIETATA LA SOSTA PER CONSENTIRNE L'ACCESSO AI MEZZI DI SOCCORSO

LE AREE A VERDE PUBBLICO SONO PATRIMONIO INDISPONIBILE SOLO SE VI SONO STATE OPERE DI TRASFORMAZIONE

SERVIZIO IDRICO INTEGRATO: ILLEGITTIMO L'AFFIDAMENTO DIRETTO CON OBBLIGO DI PRIVATIZZAZIONE ENTRO UN CERTO TERMINE

LA PRELAZIONE SUI BENI CULTURALI PUÒ RIGUARDARE ANCHE QUOTE DI PROPRIETÀ INDIVISA
 

Produciamo e vendiamo esclusivamente pubblicazioni professionali in formato pdf. 

Sono testi che puoi consultare e trasportare ovunque con qualunque dispositivo, realizzati nel più comune e universale dei formati digitali. 

Se hai necessità di stamparli o di fare il copia incolla, puoi farlo, salvo alcune eccezioni e nel rispetto del divieto di distribuzione a terzi e della nostra politica di copyright riguardo la riproduzione dei contenuti.  

I nostri prodotti sono privi di restrizioni DRM, sono solo marchiati digitalmente con il nome dell'utilizzatore; possono essere aperti senza limiti dal soggetto destinatario su più dispositivi e scaricati ogni volta che vuole dal sito una volta acquistati.

Per saperne di più clicca qui.

Notiziario bimestrale delle principali notizie derivanti dalla giurisprudenza in materia di demanio, patrimonio e beni pubblici, recensita nel bimestre di riferimento dalla rivista telematica www.patrimoniopubblico.it. Alle massime (“sintesi”) sono associati i brani pertinenti originali delle sentenze a cui esse si riferiscono.