PATRIMONIO PUBBLICO 3/2015

Le nostre pubblicazioni sono realizzate nel pratico  formato PDF e sono scaricabili immediatamente dopo l'acquisto online. Non vendiamo libri cartacei.

Raccolta di giurisprudenza in materia di demanio, patrimonio e beni pubblici

01 luglio 2015

pdf  / 181 pagine in formato A4

Occupazione abusiva di demanio marittimo; chi risponde dei danni da fauna selvatica; estinzione del reato di esecuzione di nuove opere nella fascia di rispetto del demanio marittimo; manutenzione di servitù di uso pubblico; macchia d'olio sulla strada quale fortuito imprevedibile; diritto sul sepolcro; strada privata a uso pubblico di passaggio; proroghe automatiche di concessioni demaniali marittime; servizi commerciali in ambito aeroportuale; vincolo di rispetto cimiteriale; rapporto tra art. 96 r.d. 523\1904 e normativa locale; trasmissibilità del diritto sul sepolcro; demanialità delle case cantoniere; piano generale degli impianti pubblicitari e di pubblica affissione; motivazione del provvedimento di decadenza di concessione demaniale; passaggio dei beni dal patrimonio indisponibile a quello disponibile; disdetta di concessione da parte della p.a.; delimitazione del demanio marittimo; cognizione del commissario regionale per la liquidazione degli usi civici; affidamento in sub-concessione di beni del demanio marittimo; sinistro provocato dai rami sulla strada; sanatoria sui canoni ex l. n. 147/03; misura del canone non ricognitorio; acque meteoriche di dilavamento; eccetera.

25,00

  • editore: Exeo
  • collana: osservatorio di giurisprudenza
  • numero in collana: 243
  • isbn: 978-88-6907-133-1
  • sigla: PAT27
  • categoria: PATRIMONIO PUBBLICO
  • tipologia: giuridica
  • genere: raccolta
  • altezza: cm 29,7
  • larghezza: cm 21
  • dimensione: A4
  • funzioni permesse: Stampa: SI - Modifica: NO - Copia/Incolla: SI
  • protezione: digital watermarking
  • disponibità: illimitata
  • destinatari: professionale accademico
  • soggetto: diritto

PER IL REATO DI OCCUPAZIONE ABUSIVA DEL DEMANIO MARITTIMO BASTA LA COLPA

LE REGIONI POSSONO ESSERE CHIAMATE A RISPONDERE DEI DANNI PROVOCATI DA FAUNA SELVATICA EX ART. 2043 C.C.

IL REATO DI ESECUZIONE DI NUOVE OPERE NELLA FASCIA DI RISPETTO DEL DEMANIO MARITTIMO PUÒ ESSERE DICHIARATO ESTINTO PER IL RILASCIO SUCCESSIVO DELL'AUTORIZZAZIONE CON SILENZIO-ASSENSO

LA COSTITUZIONE DI SERVITÙ DI USO PUBBLICO IMPLICA NECESSARIAMENTE QUELLO DI DISCIPLINARE LA MANUTENZIONE DELLE AREE SOGGETTE A SERVITÙ

LA QUESTIONE DELL'AMMISSIBILITÀ DEL CONDONO DELLE PORZIONI IMMOBILIARI NELLA FASCIA DI RISPETTO DEL FIUME APPARTIENE ALLA GIURISDIZIONE DEL TSAP

E' ONERE DELL'ENTE PROPRIETARIO DIMOSTRARE CHE LA MACCHIA D'OLIO SULLA STRADA COSTITUISCE UN FORTUITO IMPREVEDIBILE

IN CASO DI RICHIESTA DI RILASCIO DI BENE DEMANIALE LA GIURISDIZIONE È DEL GIUDICE ORDINARIO, QUALORA LA P.A. AGISCA CON I MEZZI NORMALI A DIFESA DELLA PROPRIETÀ

IL DIRITTO SUL SEPOLCRO CONCESSO IN CIMITERO DEMANIALE CREA NEL PRIVATO CONCESSIONARIO UN DIRITTO SOGGETTIVO PERFETTO DI NATURA REALE

LA STRADA PRIVATA SI RITIENE SOGGETTA A USO PUBBLICO DI PASSAGGIO QUANDO FUNGE DA VIA DI TRANSITO PER UNA INDISTINTA MOLTEPLICITÀ DI PERSONE E SODDISFA UN PUBBLICO E GENERALE INTERESSE

NEL SISTEMA TAVOLARE IL TITOLO DERIVANTE DALL'ISCRIZIONE HA EFFICACIA ANCHE NEI CONFRONTI DI CHI VANTA UN DIRITTO CONTRARIO IN BASE AD UN TITOLO SUCCESSIVO

L'AUTORIZZAZIONE ALL'ATTIVITÀ DI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE NON LEGITTIMA L'OPERA EDILIZIA ABUSIVA UTILIZZATA PER TALE ATTIVITÀ

LE PROROGHE AUTOMATICHE DI CONCESSIONI DEMANIALI MARITTIME CONTRASTANO CON L'ORDINAMENTO COMUNITARIO IN TEMA DI DIRITTO DI STABILIMENTO E DI TUTELA DELLA CONCORRENZA

IN AMBITO AEROPORTUALE, LE ATTIVITÀ RELATIVE A SERVIZI COMMERCIALI OFFERTI AI PASSEGGERI E NON INCIDENTI SULL'ESERCIZIO DEL TRASPORTO AEREO ESULANO DALLE CONCESSIONI DI PUBBLICO SERVIZIO

L'AUTORIZZAZIONE O.S.P. PER FINALITÀ COMMERCIALI È UNA CONCESSIONE TRASLATIVA AL PRIVATO DELL'USO DI UN BENE DEMANIALE

IL VINCOLO DI RISPETTO CIMITERIALE PRECLUDE DI PER SÉ IL RILASCIO DELLA CONCESSIONE EDILIZIA ANCHE IN SANATORIA

L'ART. 96 R.D. 523\1904, CHE IMPONE LA DISTANZA MINIMA DI DIECI METRI DAL PIEDE DEGLI ARGINI, HA CARATTERE SUSSIDIARIO E PREVALE SOLO IN ASSENZA DI UNA SPECIFICA NORMATIVA LOCALE

IL DIRITTO SUL SEPOLCRO HA NATURA REALE ED È TRASMISSIBILE INTER VIVOS, PER SUCCESSIONE MORTIS CAUSA E OPPONIBILE AGLI ALTRI PRIVATI

LA CREAZIONE DI UN ARCO AEREO CHE SOVRASTA DI TRE METRI UN SUOLO DI PROPRIETÀ COMUNALE NECESSITA DI AUTORIZZAZIONE ALL'OCCUPAZIONE DEL SUOLO PUBBLICO

UNA CASA CANTONIERA RIMANE BENE DEMANIALE FINO AD ATTO FORMALE DI INSERIMENTO TRA I BENI PATRIMONIALI DISPONIBILI

IL PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI E DI PUBBLICA AFFISSIONE È SOTTRATTO AL REGIME NORMATIVO SULLA PARTECIPAZIONE DEGLI INTERESSATI AL PROCEDIMENTO

IL REGOLAMENTO DEI CONFINI TRA LA PROPRIETÀ PRIVATA E IL DEMANIO MARITTIMO PRESUPPONE LA PROVA DELLA DEMANIALITÀ DELLA SUPERFICIE IN CONTESTAZIONE

IL DIRITTO SUL SEPOLCRO SU AREA DEMANIALE DÀ LUOGO A POSIZIONI DI INTERESSE LEGITTIMO VERSO GLI ATTI DELLA P.A. IN CASO DI REVOCA DELLA CONCESSIONE PER PUBBLICO INTERESSE

IL PROVVEDIMENTO DI DECADENZA DI UNA CONCESSIONE DEMANIALE È MANIFESTAZIONE DI UN POTERE DI AUTOTUTELA VINCOLATO E NON RICHIEDE SPECIFICHE VALUTAZIONI CIRCA LA SUA ADOZIONE

IL PASSAGGIO DEI BENI DAL PATRIMONIO INDISPONIBILE A QUELLO DISPONIBILE PUÒ LEGITTIMAMENTE AVVENIRE CON ATTO AMMINISTRATIVO O SULLA BASE DI ATTI CONCLUDENTI

LA DISDETTA DI STAMPO CIVILISTICO DI CONCESSIONE DA PARTE DELLA P.A. È AMMISSIBILE IN QUANTO È UN ATTO PARITETICO E NON PROVVEDIMENTO AMMINISTRATIVO

VERDE PUBBLICO CITTADINO: IL COMUNE RISPONDE DEI SINISTRI AI SENSI DELL'ART. 2051 C.C.

IL SUBINGRESSO NELLA CONCESSIONE DI DEMANIO MARITTIMO DI CUI ALL'ART. 46 COD. NAV. SI APPLICA ANCHE IN CASO DI MORTE DI UN CONCESSIONARIO CON CONCESSIONE COINTESTATA

L'ATTO DI DELIMITAZIONE DEL DEMANIO MARITTIMO HA FUNZIONE DI MERO ACCERTAMENTO AMMINISTRATIVO DEI CONFINI DEL DEMANIO MARITTIMO RISPETTO ALLE PROPRIETÀ DEI PRIVATI

LA CONTROVERSIA SULLA DEMANIALITÀ DI UN BENE DI CUI SI ECCEPISCE L'INCLUSIONE NEL DEMANIO SOGGETTO AD USO CIVICO SPETTA ALLA COGNIZIONE DEL COMMISSARIO REGIONALE PER LA LIQUIDAZIONE DEGLI USI CIVICI

L'AFFIDAMENTO IN SUB-CONCESSIONE DI BENI DEL DEMANIO MARITTIMO RICHIEDE LA PREVENTIVA AUTORIZZAZIONE DELL'AUTORITÀ COMPETENTE

LA DIFFIDA A PROVVEDERE RIVOLTA DAL PRIVATO ALL'AMMINISTRAZIONE INTEGRA UNA NUOVA ISTANZA DI AVVIO DEL PROCEDIMENTO

L'INDENNITÀ PER L'OCCUPAZIONE ILLEGITTIMA DI DEMANIO MARITTIMO COMPIUTA DAL PRIVATO NON PUÒ ESSERE RECUPERATA CON L'INGIUNZIONE DI PAGAMENTO DI CUI AL R.D. N. 639 DEL 1910

L'ENTE PROPRIETARIO RISPONDE DEL SINISTRO PROVOCATO DAI RAMI SULLA STRADA ANCHE SE È ACCERTATO UN FORTE VENTO

LA SANATORIA EX L. N. 147/03 PER LA DEFINIZIONE DELLE PENDENZE ATTINENTI AI CANONI NON RICHIEDE L'ESISTENZA DI UNA CONCESSIONE DEMANIALE ATTIVA

LA MISURA DEL CANONE NON RICOGNITORIO DIPENDE DALLA DISCIPLINA PROPRIA DI CIASCUN RAPPORTO CONCESSORIO

LE ACQUE METEORICHE DI DILAVAMENTO SONO ACQUE PIOVANE CHE DILAVANO LE SUPERFICI NON SUBENDO CONTAMINAZIONI CON SOSTANZE O MATERIALI INQUINANTI

IL TRASFERIMENTO DEL RAMO D'AZIENDA COMPRENSIVO DI CONCESSIONI DEMANIALI NON SANA LE VIOLAZIONI COMMESSE DAL CONCESSIONARIO

LA DEMANIALITA' DI UN'AREA E' UNO STATO DEL BENE RISPETTO AL QUALE L'ATTO DI CLASSIFICAZIONE HA FUNZIONE DICHIARATIVA

LA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE CHE APPROVA IL REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL DEMANIO MARITTIMO E' SOTTRATTA ALLE GARANZIE PARTECIPATIVE

ILLEGITTIMA L'ORDINANZA CONTINGIBILE E URGENTE ADOTTATA DAL DIRIGENTE COMUNALE

L'ILLUMINAZIONE ELETTRICA VOTIVA DI AREE CIMITERIALI E' OGGETTO DI CONCESSIONE DI SERVIZIO PUBBLICO DI RILEVANZA ECONOMICA

IL RAPPORTO CONCESSORIO PUÒ ESSERE DISCIPLINATO DA UNA NORMATIVA ENTRATA IN VIGORE SUCCESSIVAMENTE

IL RISARCIMENTO DEL DANNO INGIUSTO PRODOTTO DALL'INERZIA DELLA PA RICHIEDE LA DIMOSTRAZIONE DELLA SPETTANZA DEL BENE DELLA VITA

LEGITTIMA LA CHIUSURA DELL'ESERCIZIO COMMERCIALE IN CASO DI OCCUPAZIONE DI SUOLO PUBBLICO IN ASSENZA DI CONCESSIONE

L'INGIUNZIONE DI SGOMBERO DI UN'AREA DEMANIALE ABUSIVAMENTE OCCUPATA E' UN ATTO VINCOLATO

AI FINI DELLA QUANTIFICAZIONE DEI CANONI DOVUTI RILEVANO ANCHE QUELLI PRESCRITTI

NELLE ZONE DI DECOLLO E DI ATTERRAGGIO DEGLI AEROPORTI È VIETATA L'EDIFICAZIONE FINO ALL'APPROVAZIONE DEL PIANO DI RISCHIO

E' SUFFICIENTE LA COMUNICAZIONE VIA P.E.C. DELL'AVVIO DEL PROCEDIMENTO DI DECADENZA DELLA CONCESSIONE DI OCCUPAZIONE DI SUOLO PUBBLICO

UN PONTILE PER L'ORMEGGIO DI IMBARCAZIONI DA DIPORTO ANCHE SENZA STRUTTURE MURARIE CONFIGURA UN'UTILIZZAZIONE DI DEMANIO MARITTIMO PER FINALITÀ TURISTICHE E RICREATIVE

LEGITTIMO IL DINIEGO DI UNA CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA QUALORA L'AREA NON RISULTI FACILMENTE RAGGIUNGIBILE

LA REGIONE È RESPONSABILE AI SENSI DELL'ART. 2043 C.C. DEI DANNI DA FAUNA SELVATICA ANCHE SE DELEGA ALCUNE FUNZIONI ALLE PROVINCE

LA P.A. RISPONDE EX ART. 2051 C.C.. PER I DANNI CAGIONATI DA BENI DEMANIALI SOLO SE NE È LA CAUSA CONCRETA

L'INDIVIDUAZIONE DEI CRITERI PER L'ASSEGNAZIONE DELLE CONCESSIONI DI OCCUPAZIONE DI SUOLO PUBBLICO E' ESPRESSIONE DI UN POTERE AMPIAMENTE DISCREZIONALE

LE MODALITÀ DELLA CONCESSIONE DECADUTA NON COSTITUISCONO UN PARAMETRO DI LEGITTIMITÀ PER LE CONCESSIONI SUCCESSIVE

C'È RESPONSABILITÀ DELL'ENTE PROPRIETARIO DELLA STRADA SE LO STOP NON È VISIBILE AD ALMENO OTTANTA METRI

SULL'ARGINE NON PUÒ ESSERE REALIZZATO NEPPURE UN SEMPLICE MURETTO

SE IL COMUNE RICHIEDE IL RIPRISTINO DELL'USO CIVICO L'ATTIVITÀ AMMINISTRATIVA REGIONALE VA CONSIDERATA VINCOLATA

INAMMISSIBILI DUPLICAZIONI DEL CANONE PREVISTO DALL'ART. 27 CODICE DELLA STRADA

LE ISOLE NON APPARTENGONO AL DEMANIO MARITTIMO

IL DANNO DA MANCATA AGGIUDICAZIONE DI UNA CONCESSIONE DEMANIALE E' CALCOLABILE CON IL METODO DELLA RIDUZIONE PERCENTUALE DELL'UTILE

DEMANIO MARITTIMO: PER GLI IMMOBILI ASSEGNATI IN SUPERFICIE IL CANONE VA CALCOLATO CON CRITERI TABELLARI

L'ENTE LOCALE DEVE PUBBLICIZZARE ADEGUATAMENTE I CRITERI DI SCELTA DEL CONCESSIONARIO AI QUALI RIMANE VINCOLATO NEL CORSO DELLA PROCEDURA

CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA: IL LEGALE RAPPRESENTANTE PUÒ RENDERE LE DICHIARAZIONI ANCHE PER ALTRI SOGGETTI RILEVANTI EX ART. 38 CODICE APPALTI MA DEVE INDICARLI SPECIFICAMENTE

ILLEGITTIMA L'ORDINANZA DI SGOMBERO DI UN'AREA DEMANIALE SENZA IL PREVIO COINVOLGIMENTO DEI PRIVATI

I CONSORZI DI BONIFICA POSSONO IMPORRE CONTRIBUTI AI PROPRIETARI CONSORZIATI NON SOLO PER LE SPESE ATTINENTI ALLE OPERE DI BONIFICA, MA ANCHE PER QUELLE NECESSARIE AL LORO FUNZIONAMENTO

L'OBIETTIVA INCERTEZZA CIRCA LA DELIMITAZIONE DI UN'AREA DEMANIALE MARITTIMA IMPONE L'ATTIVAZIONE DEL PROCEDIMENTO EX ART. 32 COD. NAV.

NEI RAPPORTI TRA PRIVATI È ESPERIBILE L'AZIONE POSSESSORIA ANCHE SU UNA STRADA VICINALE AD USO PUBBLICO

L'OMESSA PRESENTAZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE RICHIESTA COMPORTA L'ESITO NEGATIVO DELL'ISTRUTTORIA SUL PROGRAMMA INTEGRATO DI INTERVENTO

GIURISDIZIONE ORDINARIA NELLE CONTROVERSIE TRA CONCESSIONARIO E TERZI A CUI LA PA RESTI ESTRANEA

IL CONCESSIONARIO DI SUOLO PUBBLICO NON PUÒ ADDURRE GLI INVESTIMENTI FATTI A FONDAMENTO DEL LEGITTIMO AFFIDAMENTO AL MANTENIMENTO DEL RAPPORTO

ANNULLAMENTO DELLA CONCESSIONE DEMANIALE: NESSUN RISARCIMENTO SE L'INTERESSATO LA RIOTTIENE IN SEGUITO

BENI CONFISCATI: L'ORDINE DI SGOMBERO NON PRESUPPONE L'INDIVIDUAZIONE DELLA DESTINAZIONE DEL BENE

NESSUN SUBINGRESSO NELLA CONCESSIONE SE LA CESSIONE DI RAMO D'AZIENDA NON COMPRENDE ANCHE LO STABILIMENTO BALNEARE

IL COMUNE NON PUÒ DISAPPLICARE LA PROPRIA DELIBERA CHE RIDUCE LA FASCIA DI RISPETTO CIMITERIALE

GLI ELENCHI COMUNALI DELLE STRADE DI USO PUBBLICO HANNO VALORE GIURIDICO DI PRESUNZIONE

IL T.U. ACQUE PUBBLICHE PUNISCE LA REALIZZAZIONE SUL DEMANIO IDRICO DI UN'OPERA SENZA AUTORIZZAZIONE MA NON LA SUA FRUIZIONE

PER ACCERTARE LA PROPRIETÀ PUBBLICA O PRIVATA DELL'AREA SOVRASTANTE UNA GROTTA NON SI PUÒ PRESCINDERE DAL REGIME DI QUEST'ULTIMA

ANCHE LE CONCESSIONI CIMITERIALI PERPETUE SONO REVOCABILI

IL MERO POSIZIONAMENTO BENI MOBILI SU DI UN'AREA DEMANIALE NON PUÒ COMPORTARE UN DANNEGGIAMENTO, MA, AL PIÙ, LA VIOLAZIONE DELL'ART. 1161 COD. NAV.

CONCESSIONE DI OCCUPAZIONE DI SUOLO PUBBLICO: SE IL DINIEGO È VINCOLATO LA MOTIVAZIONE È INTEGRABILE IN CORSO DI CAUSA

IL DELITTO DI INVASIONE DI TERRENI DEMANIALI HA NATURA PERMANENTE E DURA FINCHÉ CONTINUA L'INVASIONE ARBITRARIA DELL'EDIFICIO PER OCCUPARLO O TRARNE PROFITTO

L'ORDINE DI SGOMBERO DI SBARRAMENTI NON NECESSITA DEI REQUISITI DELLA NECESSITÀ E DELL'URGENZA

LA SCELTA DELLA PA DI RIASSEGNARE UNA CONCESSIONE DEMANIALE E' CONFORME AI PRINCIPI DI TRASPARENZA E PARITÀ DI TRATTAMENTO

LA CONCESSIONE IN PROSSIMITÀ DI INTERSEZIONI STRADALI PUÒ ESSERE REVOCATA PER SOPRAVVENUTO CONTRASTO CON IL CODICE DELLA STRADA

LA DELIBERA DI PEDONALIZZAZIONE DEVE INDICARE ESPRESSAMENTE LE FINALITÀ PERSEGUITE E L'ISTRUTTORIA SVOLTA

È INDIFFERENTE LA QUALIFICA DI LIDO O SPIAGGIA PER LA DEMANIALIZZAZIONE DI UN FONDO

LA PROPRIETÀ PRIVATA DELLA STRADA NON NE ESCLUDE L'USO PUBBLICO

L'OCCUPAZIONE DI SUOLO PUBBLICO PER IL POSIZIONAMENTO DI CASSONETTI È SOGGETTA A TOSAP

ILLEGITTIMO IL DINIEGO DELLA CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA MOTIVATO DALL'ASSENZA DI UN REGOLAMENTO IMPUTABILE ALL'INERZIA DELLA PA

L'INEDIFICABILITÀ DELLA FASCIA COSTIERA È UN PRINCIPIO FONDAMENTALE DELLA LEGISLAZIONE STATALE

È ILLEGITTIMA LA DECADENZA NOTIFICATA AL LEGALE RAPPRESENTANTE DELLA SOCIETÀ FALLITA

ILLEGITTIMO IMPORRE IL VERSAMENTO DI UNA CAUZIONE A GARANZIA DELLA CONFORMITÀ URBANISICA CONCORRENTI DI UNA PROCEDURA PER L'AFFIDAMENTO DEGLI SPAZI PUBBILICTARI

L'ACCOGLIMENTO DI UNA TRA LE CONCORRENTI DOMANDE DI ASSEGNAZIONE DEVE ESSERE PRECEDUTA DAL PREAVVISO DI RIGETTO AL CONTROINTERESSATO

ASSEGNAZIONE DI ALLOGGI DI SERVIZIO: OBBLIGATORIO LO SCORRIMENTO DELLA GRADUATORIA

DEMANIO AEROPORTUALE: NON VALE IL DIRITTO DI INSISTENZA

AI BENI CULTURALI NON SI APPLICA L'INEFFICACIA PER DECORSO DI CINQUE ANNI PREVISTA PER LE AUTORIZZAZIONI PAESAGGISTICHE

PROROGA EX LEGE ANCHE PER LE CONCESSIONI DEMANIALI MARITTIME PER RICOVERO IMBARCAZIONI

PIANI DI RISCHIO AEROPORTUALI: L'ENAC NON PUÒ IMPORRE AREE DI TUTELA AI LATI DELLE PISTE LUNGO LE DIREZIONI DI ATTERRAGGIO E DECOLLO

Produciamo e vendiamo esclusivamente pubblicazioni professionali in formato pdf. 

Sono testi che puoi consultare e trasportare ovunque con qualunque dispositivo, realizzati nel più comune e universale dei formati digitali. 

Se hai necessità di stamparli o di fare il copia incolla, puoi farlo, salvo alcune eccezioni e nel rispetto del divieto di distribuzione a terzi e della nostra politica di copyright riguardo la riproduzione dei contenuti.  

I nostri prodotti sono privi di restrizioni DRM, sono solo marchiati digitalmente con il nome dell'utilizzatore; possono essere aperti senza limiti dal soggetto destinatario su più dispositivi e scaricati ogni volta che vuole dal sito una volta acquistati.

Per saperne di più clicca qui.

Selezione delle notizie più lette - derivanti dalla giurisprudenza in materia di demanio, patrimonio e beni pubblici - pubblicate dalla rivista telematica www.patrimoniopubblico.it. Alle massime/sintesi sono associati i brani pertinenti originali delle sentenze a cui si riferiscono.