PATRIMONIO PUBBLICO 4/2011

Le nostre pubblicazioni sono realizzate nel pratico  formato PDF e sono scaricabili immediatamente dopo l'acquisto online. Non vendiamo libri cartacei.

demanio, patrimonio e beni pubblici

18 settembre 2011

pdf  / 150 pagine in formato A4

opere idrauliche | concessione di derivazione di acque | sdemanializzazione tacita | strade e responsabilità della p.a. | attività imprenditoriale all'interno dei porti | opera in fascia di rispetto costiera | concessione di terreni militari | proroga delle subconcessioni| concessioni demaniali marittime senza il piano della costa | alloggio erp | servizi di nautica da diporto | servizio di illuminazione votiva | proroga della concessione degli impianti pubblicitari | rifiuti nelle strade | autotutela demaniale e istanza di sanatoria | concessione di posteggio su aree verdi | impianti di distribuzione carburanti | revoca del passo carraio | autotutela demaniale | accesso alla battigia | servizi portuali | servitù di uso pubblico | accesso agli impianti sportivi | rideterminazione del canone | ingiunzione di sgombero | eccetera

25,00

  • editore: Exeo
  • collana: osservatorio di giurisprudenza
  • numero in collana: 54
  • issn: 2239-8015
  • sigla: PAT04
  • categoria: PATRIMONIO PUBBLICO
  • tipologia: giuridica
  • genere: periodico
  • altezza: cm 29,7
  • larghezza: cm 21
  • dimensione: A4
  • funzioni permesse: Stampa: SI - Modifica: SI - Copia/Incolla: SI
  • protezione: digital watermarking
  • disponibità: illimitata
  • destinatari: professionale accademico
  • soggetto: diritto

PER LA REALIZZAZIONE DI OPERE IDRAULICHE NON È OBBLIGATORIO RICORRERE ALLA CONCESSIONE DI DERIVAZIONE DI ACQUE    

COSTITUISCE DISPARITÀ DI TRATTAMENTO LA VALUTAZIONE DI UNA SOLTANTO DELLE ISTANZE DI CONCESSIONE DEMANIALE PRESENTATE TARDIVAMENTE    

I PROVVEDIMENTI DI DELIMITAZIONE DEGLI ATO RIENTRANO NELLA GIURISDIZIONE DEL TSAP    

ALL'AZIONE RISARCITORIA INTENTATA NEI CONFRONTI DELLA P.A. PER I DANNI CAGIONATI DAGLI ANIMALI PRESENTI SULLA STRADA SI APPLICA L'ART. 2043 C.C.    

L'ENTE PROPRIETARIO NON RISPONDE DEL DANNO SUBITO DALL'UTENTE DELLA STRADA DISTRATTO    

PER LA SDEMANIALIZZAZIONE TACITA NON BASTA LA MERA INERZIA DELLA P.A.    

LA LIBERA ACCESSIBILITÀ NON BASTA PER LA DEMANIALITÀ DI UNA STRADINA    

L'AVVENUTA CESSAZIONE DEL RAPPORTO CONCESSORIO E' ACCERTATA DAL DIRIGENTE    

SE L'UTENTE DELLA STRADA IGNORA IL DIVIETO DI TRANSITO LA P.A. NON RISPONDE DEL SINISTRO    

STRADE E RESPOSABILITÀ DELLA P.A.: IL DANNEGGIATO PUÒ PROVARE IL NESSO CAUSALE ANCHE PER PRESUNZIONI    

L'ESERCIZIO DI ATTIVITÀ IMPRENDITORIALE ALL'INTERNO DEI PORTI È SOGGETTO ALLA DISCIPLINA DELL'INFORMATIVA ANTIMAFIA    

L'ORDINE DI RIMOZIONE DI OPERA SITA NELLA FASCIA DI RISPETTO COSTIERA DEVE ESSERE PRECEDUTO DALLA COMUNICAZIONE D'AVVIO DEL PROCEDIMENTO    

CONCESSIONE DI TERRENI MILITARI: SE IL CONCESSIONARIO PUÒ SOLO SFALCIARE L'ERBA NON SI APPLICA LA DURATA DI 15 ANNI DI CUI ALLA LEGGE 203/1982    

LA PROROGA EX-LEGE DELLA CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA NON COMPORTA ANCHE LA PROROGA DELLE SUBCONCESSIONI    

PUGLIA: VIETATO IL RILASCIO DELLE CONCESSIONI DEMANIALI MARITTIME FINO A CHE NON È APPROVATO IL PIANO DELLA COSTA    

L'ALLOGGIO ERP NON È ASSEGNATO ALL'INDIVIDUO BENSÍ AL NUCLEO FAMILIARE    

RIENTRA NELLA DISCREZIONALITÀ DELLA P.A. DECIDERE DI NON DARE PIÙ IN CONCESSIONE IL BENE DEMANIALE PER RIENTRARNE IN POSSESSO    

CONTROVERSIE SU CANONI DEMANIALI DETERMINATI SULLA BASE DI CRITERI PURAMENTE ARITMETICI: G.O.    

CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA: LGITTIMO METTERE A GARA UN COMPENDIO ESTESO DEL PORTO    

FRANA SU BENE DEMANIALE: LA P.A. RISPONDE DEI DANNI ALLE PERSONE SE NON PROVA IL CASO FORTUITO    
SE LA REVOCA DELLA CONCESSIONE DEMANIALE È UN ATTO DOVUTO NON SERVE LA COMUNICAZIONE D'AVVIO DEL PROCEDIMENTO    

È ILLEGITTIMO L'AFFIDAMENTO DIRETTO DEI SERVIZI DI NAUTICA DA DIPORTO SE NON RICORRONO I PRESUPPOSTI DELL'IN HOUSE PROVIDING    

DEMANIO MARITTIMO: SE IL CONFINE CON LA PROPRIETÀ PRIVATA È INCERTO L'AUTOTUTELA DEVE ESSERE PRECEDUTO DALLA DELIMITAZIONE    

SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE VOTIVA: LEGITTIMA LA GESTIONE DIRETTA DA PARTE DELL'AMMINISTRAZIONE    
LA SOPRINTENDENZA CHE HA ACCONSENTITO AL PIANO DEMANIALE MARITTIMO NON PUÒ POI NEGARE L'INTERVENTO CONFORME    

LA CONDIZIONE APPOSTA AD UNA CONCESSIONE DI BENE PUBBLICO SI CONSIDERA AVVERATA SE IL CONCESSIONARIO DIMOSTRA CHE IL MANCATO AVVERAMENTO È IMPUTABILE AL COMUNE    

LA MANCATA ALLEGAZIONE DEL DOCUMENTO DI IDENTITÀ ALLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL'ATTO DI NOTORIETÀ NON È SANABILE    

GARA PER L'ASSEGNAZIONE DI BENE PUBBLICO: CHI L'HA CHIESTO PRIMA NON HA NESSUNA LEGITTIMA ASPETTATIVA    

ILLEGITTIMO DINIEGO DI CONCESSIONE DEMANIALE: IL DANNO PUÒ ESSERE LIQUIDATO IN VIA EQUITATIVA    
IL PROVVEDIMENTO CONCERNENTE SICUREZZA ED INQUINAMENTO DI UN CORSO D'ACQUA VA IMPUGNATO DAVANTI AL TSAP    

IL DIRITTO AL CONSUMO SUL POSTO DI PRODOTTI ALIMENTARI NON IMPLICA IL DIRITTO AD OTTENERE LA CONCESSIONE DEL SUOLO PUBBLICO    

IMPIANTI PUBBLICITARI: PROROGA IMPLICITA DELLA CONCESSIONE SOLO PER LE INSTALLAZIONI AUTORIZZATE    
LE CONCESSIONI CIMITERIALI PERPETUE POSSONO ESSERE REVOCATE AL PARI DELLE ALTRE    

RACCORDI AUTOSTRADALI: NON SPETTA AL COMUNE RIMUOVERE I RIFIUTI    

SE L'ESCLUSIONE DALLA PROCEDURA DI AFFIDAMENTO È DICHIARATA ILLEGITTIMA, LA P.A. NON HA PERCIÒ SOLO L'OBBLIGO DI ASSEGNARE LA CONCESSIONE AL SOGGETTO CHE HA OTTENUTO L'ANNULLAMENTO    

L'ORDINE DI RIMOZIONE DEGLI IMPIANTI PUBBLICITARI ABUSIVI DEVE RISPETTARE IL PRINCIPIO DEL GIUSTO PROCEDIMENTO    

L'AVVIO DEL PROCEDIMENTO DI REVISIONE DEL CANONE DEVE ESSERE COMUNICATO ANCHE SE LA REVISIONE E' IMPOSTA DA NORME DI LEGGE    

IL CONCESSIONARIO CHE NON RESTITUISCE IL BENE ALLA SCADENZA È TENUTO A CORRISPONDERE IL CANONE FINO ALLA RICONSEGNA    

L'AUTOTUTELA DEMANIALE È ILLEGITTIMA SE LA P.A. NON SI PRONUNCIA PRIMA SULL'ISTANZA DI SANATORIA    
NELLA FASE TRANSITORIA TRA ANNULLAMENTO E NUOVO AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO PORTUALE È ILLEGITTIMA LA RIDETERMINAZIONE DEL CANONE A CARICO DEL PRECEDENTE CONCESSIONARIO    

LA MANCATA FUNZIONALITÀ DELL'IMPIANTO RADIOTELEVISIVO NE GIUSTIFICA L'ORDINE DI DISATTIVAZIONE    
AUTOTUTELA DEMANIALE: NON BASTA AVER PAGATO L'INDENNITÀ PER ABUSIVA OCCUPAZIONE PERCHÉ POSSA DIRSI SUSSISTENTE UN AFFIDAMENTO DA TUTELARE    

LE AREE A VERDE POSSONO ESSERE OGGETTO DI CONCESSIONE DI POSTEGGIO    

IMPIANTI DI DISTRIBUZIONE CARBURANTI: SE CI SONO DUE PROGETTI CONCORRENTI DEVE DECIDERE IL COMUNE NON L'ANAS    

LEGITTIMA LA REVOCA DELLA CONCESSIONE DI PASSO CARRAIO SE NON È DIMOSTRATA LA PROPRIETÀ DELL'AREA    
IL RIGETTO DELL'ISTANZA DI SDEMANIALIZZAZIONE DEVE ESSERE PRECEDUTO DAL PREAVVISO DI RIGETTO    
OCCUPAZIONE SUOLO PUBBLICO: IL COMUNE DEVE VALUTARE INNANZITUTTO LE ESIGENZE DELLA VIABILITÀ    
IL SEQUESTRO PENALE DELL'AREA ABUSIVAMENTE OCCUPATA NON OSTA ALL'EMANAZIONE DELL'ORDINE DI SGOMBERO    

NIENTE CANONE RICOGNITORIO SE L'ATTIVITÀ DEL CONCESSIONARIO È SVOLTA A FINI DI LUCRO    

AUTOTUTELA DEMANIALE: BISOGNA DIMOSTRARE LA NATURA PUBBLICA DEL BENE    

LEGITTIMO PREVEDERE L'IRRICEVIBILITÀ DELLA DOMANDA DI CONCESSIONE PER IL CASO DI MANCATO PAGAMENTO DELLE SPESE DI ISTRUTTORIA    

LEGITTIMO IL RIGETTO DELLA DOMANDA DI CONCESSIONE DI SPECCHIO ACQUEO SE NON È DEFINITA LA PROCEDURA DI AFFIDAMENTO DELLO SPAZIO ANTISTANTE    

AL CONCESSIONARIO SENZA SCOPO DI LUCRO DEVE ESSERE APPLICATO IL CANONE AGEVOLATO    

NIENTE SDEMANIALIZZAZIONE TACITA PER LE AREE DEL DEMANIO MARITTIMO    

NESSUNA CENSURA DI ECCESSO DI POTERI NEI CONFRONTI DEL PROVVEDIMENTO DI AUTOTUTELA DEMANIALE    
LA PERSISTENZA DI UNA GESTIONE PROVVISORIA DOPO L'ANNULLAMENTO DELL'AFFIDAMENTO DELLA CONCESSIONE DEMANIALE GIUSTIFICA L'ABBREVIAZIONE DEI TERMINI DI GARA    

IL COMUNE NON PUÒ ORDINARE ALLA PROVINCIA DI RIMUOVERE I RIFIUTI DALLA STRADA PROVINCIALE    
IL MANCATO ESERCIZIO DEI POTERI DI TUTELA DELLA STRADA VICINALE NON NE COMPORTA IL MUTAMENTO DI DESTINAZIONE    

SE IL PERCORSO DELLA STRADA CHE SI ASSERISCE ESSERE PUBBLICA NON È PRATICABILE NON PUÒ DIRSI SUSSISTENTE LA SERVITÙ DI USO PUBBLICO    

IL TRASFERIMENTO ALLE REGIONI DELLE FUNZIONI DI BONIFICA NON HA COMPORTATO ANCHE IL TRASFERIMENTO DEI BENI STRUMENTALI    

SE SI RITIENE ILLEGITTIMA UNA CLAUSOLA DI UN BANDO APPLICATIVA DI UNA NORMA DEL PIANO DEMANIALE MARITTIMO BISOGNA IMPUGNARE ANCHE QUEST'ULTIMO    

SE LA CONTROVERSIA RIGUARDA ANCHE LA QUALIFICAZIONE DEL RAPPORTO CONCESSORIO LA GIURISDIZIONE È DEL G.A.    

EVIDENZA PUBBLICA NECESSARIA ANCHE PER L'AFFIDAMENTO DI BENI PUBBLICI SUSCETTIBILI DI SFRUTTAMENTO ECONOMICO    

IMPIANTI SPORTIVI: L'ACCESSO VA GARANTITO A TUTTE LE SOCIETÀ SPORTIVE    

SERVIZI PORTUALI: ILLEGITTIME LE CLAUSOLE DEL BANDO CHE FAVORISCONO ECCESSIVAMENTE LE IMPRESE LOCALI    

ACQUE MINERALI: IL D.M. DI RICONOSCIMENTO NON COSTITUISCE UN PRESUPPOSTO PER IL RILASCIO DELLA CONCESSIONE ESTRATTIVA    

LA PRESENZA DI UN PASSO CARRAIO LEGITTIMO GIUSTIFICA IL RIGETTO DELL'ISTANZA DI CONCESSIONE DI OCCUPAZIONE DI SUOLO PUBBLICO    

AUTOTUTELA DEMANIALE: NON SI APPLICA IL TERMINE ANNUALE DI CUI ALL'ART. 1168 C.C.    

AUTOTUTELA E DEMANIO STRADALE: SERVE PROVA RIGOROSA DELL'USO PUBBLICO    

IL CONCESSIONARIO DEMANIALE NON PUÒ IMPUGNARE LE CONCESSIONI DEMANIALI MARITTIME RILASCIATE AD ALTRI    

LEGITTIMO NEGARE LA CONCESSIONE PER L'OCCUPAZIONE DI SUOLO PUBBLICO QUALORA L'AREA SIA INDIVIDUATA COME DA DISMETTERE    

LA RIDETERMINAZIONE DEL CANONE CHE COMPORTA UN MUTAMENTO SOSTANZIALE DEL RAPPORTO CONCESSORIO DEVE ESSERE PRECEDUTA DA UN ADEGUATO CONTRADDITTORIO    

SE IL MANCATO PAGAMENTO DEL CANONE COMPORTA L'AUTOMATICA DECADENZA DEL RAPPORTO CONCESSORIO, LA COMUNICAZIONE D'AVVIO È SUPERFLUA    

NIENTE RILASCIO DEI BENI CONFISCATI AGLI ENTI ECCLESIASTICI QUALORA ESSI NON SIANO PIÙ NELLA DISPONIBILITÀ DEL COMUNE    

L'A.A.T.O. DEVE CONCLUDERE IL PROCEDIMENTO DI DETERMINAZIONE DELLA TARIFFA DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO    

L'INGIUNZIONE DI SGOMBERO DEVE ESSERE PRECEDUTA DA IDONEO CONTRADDITTORIO PROCEDIMENTALE    
CANONI DEMANIALI MARITTIMI EX D.M. 18/10/1990: G.O.    

LE REGIONI NON POSSONO DISCIPLINARE LE MODALITÀ DI ACCESSO ALLA BATTIGIA

Produciamo e vendiamo esclusivamente pubblicazioni professionali in formato pdf. 

Sono testi che puoi consultare e trasportare ovunque con qualunque dispositivo, realizzati nel più comune e universale dei formati digitali. 

Se hai necessità di stamparli o di fare il copia incolla, puoi farlo, salvo alcune eccezioni e nel rispetto del divieto di distribuzione a terzi e della nostra politica di copyright riguardo la riproduzione dei contenuti.  

I nostri prodotti sono privi di restrizioni DRM, sono solo marchiati digitalmente con il nome dell'utilizzatore; possono essere aperti senza limiti dal soggetto destinatario su più dispositivi e scaricati ogni volta che vuole dal sito una volta acquistati.

Per saperne di più clicca qui.

Notiziario bimestrale delle principali notizie derivanti dalla giurisprudenza in materia di demanio, patrimonio e beni pubblici, recensita nel bimestre di riferimento dalla rivista telematica www.patrimoniopubblico.it. Alle massime (“sintesi”) sono associati i brani pertinenti originali delle sentenze a cui esse si riferiscono.