PATRIMONIO PUBBLICO 5/2014

Le nostre pubblicazioni sono realizzate nel pratico  formato PDF e sono scaricabili immediatamente dopo l'acquisto online. Non vendiamo libri cartacei.

notiziario bimestrale di giurisprudenza in materia di demanio, patrimonio e beni pubblici

03 novembre 2014

pdf  / 183 pagine in formato A4

Apertura di vedute su una pubblica strada; responsabilità per omessa manutenzione di una strada pubblica e pericolo occulto; azione di spoglio e accertamento della demanialità; obbligo di manutenzione della banchina stradale; presunzione di responsabilità dell'ente proprietario di una strada pubblica per pericoli strutturali; mancato rispetto del termine per il rilascio del parere sulla compatibilità paesaggistica; la dicatio ad patriam presuppone l'idoneità del bene all'uso pubblico; revocabilità dello ius sepulchri di durata superiore ai 99 anni; possesso utile per l'usucapione; valore degli appartamenti di servizio; concessione di acque pubbliche e impianti di derivazione dell'acqua; motivazione dell'autorizzazione paesaggistica; installazione di impianti pubblicitari in area vincolata; tariffa del servizio idrico; diritto di insistenza; giurisdizione del tsap; ripristino dell'uso pubblico della strada; principio del full cost recovery nel servizio idrico integrato; occupazione di suolo pubblico abusiva effettuata per fini di commercio; eccetera.

25,00

  • editore: Exeo
  • collana: osservatorio di giurisprudenza
  • numero in collana: 210
  • issn: 2239-8015
  • sigla: PAT23
  • categoria: PATRIMONIO PUBBLICO
  • tipologia: giuridica
  • genere: periodico
  • altezza: cm 29,7
  • larghezza: cm 21
  • dimensione: A4
  • funzioni permesse: Stampa: SI - Modifica: SI - Copia/Incolla: SI
  • protezione: digital watermarking
  • disponibità: illimitata
  • destinatari: professionale accademico
  • soggetto: diritto

LA TUTELA DELLA PRIVACY STABILITA DAL CODICE CIVILE IN MATERIA DI DISTANZE PER L'APERTURA DI VEDUTE VIENE MENO QUANDO GLI EDIFICI SIANO SU UNA PUBBLICA STRADA

LA RESPONSABILITÀ PER OMESSA CONSERVAZIONE E MANUTENZIONE DI UNA STRADA PUBBLICA SUSSISTE IN CAPO ALLA P.A. SOLO IN CASO DI PERICOLO OCCULTO

AZIONE DI SPOGLIO DAVANTI AL TRIBUNALE ORDINARIO INDIPENDENTEMENTE DALL'ACCERTAMENTO DELLA DEMANIALITÀ DEL BENE

LA SCARSA ALFABETIZZAZIONE DI UN SOGGETTO NON ESCLUDE LA COMMISSIONE DI UN REATO URBANISTICO

L'ENTE PROPRIETARIO DI UNA STRADA HA L'OBBLIGO DI PROVVEDERE ALLA MANUTENZIONE NON SOLO DELLA SEDE STRADALE MA ANCHE DELLA BANCHINA

L'USO DIRETTO DEL BENE PUBBLICO DA PARTE DI UN RILEVANTISSIMO NUMERO DI UTENTI NON NE ATTESTA AUTOMATICAMENTE L'IMPOSSIBILITÀ DI EVITARE L'INSORGENZA DI SITUAZIONI DI PERICOLO

SE LA CONCESSIONE AD AEDIFICANDUM COSTITUISCE UN DI DIRITTO DI SUPERFICIE, NE CONSEGUE L'IMPONIBILITÀ AI FINI ICI

L'USCITA E IL RIENTRO DAL PORTO ILLECITAMENTE OCCUPATO CONCRETIZZA UN UNICO REATO PERMANENTE DI OCCUPAZIONE DELLO SPAZIO DEMANIALE

TRA IL REATO DI INVASIONE DI TERRENI ED EDIFICI E L'ILLECITA OCCUPAZIONE DI SEDE STRADALE NON VI È RAPPORTO DI SPECIALITÀ

L'ENTE PROPRIETARIO DI UNA STRADA PUBBLICA SI PRESUME RESPONSABILE DEI SINISTRI RICONDUCIBILI ALLE SITUAZIONI DI PERICOLO STRUTTURALI

IL MANCATO RISPETTO DEL TERMINE PER IL RILASCIO DEL PARERE SULLA COMPATIBILITÀ PAESAGGISTICA NON FA DECADERE IL POTERE DELLA SOPRINTENDENZA

LA DICATIO AD PATRIAM PRESUPPONE L'IDONEITÀ DEL BENE ALL'USO PUBBLICO NELLO STATO IN CUI SI TROVA

APPELLO IN MATERIA DI USI CIVICI: L'INTEGRAZIONE DEL CONTRADDITTORIO È AMMESSA SOLO PER I LITISCONSORTI NECESSARI CHE NON HANNO INTERESSE AD OPPORSI ALLA RIFORMA DELLA DECISIONE IMPUGNATA

LO IUS SEPULCHRI DI DURATA SUPERIORE AI 99 ANNI PUÒ ESSERE REVOCATO SOLO A DETERMINATE CONDIZIONI

IL POSSESSO UTILE PER L'USUCAPIONE DI UN FONDO È COMPATIBILE CON LA STAGIONALITÀ DELLE COLTIVAZIONI

LA P.A. PUÒ USUCAPIRE IL BENE PRIVATO NELLA ERRONEA CONVINZIONE CHE FOSSE DEMANIALE ANCHE SE CONCESSO A TERZI

IL VALORE DEGLI APPARTAMENTI DI SERVIZIO NON È PARAMETRATO AI VALORI DI MERCATO MA È IMPRONTATO A RIGOROSI CRITERI DI LEGGE

LA CONCESSIONE DI ACQUE PUBBLICHE È CONDIZIONE NECESSARIA PER COSTRUIRE GLI IMPIANTI DI DERIVAZIONE DELL'ACQUA

OCCUPAZIONE DI SUOLO PUBBLICO ABUSIVA DAL LATO SOGGETTIVO: AMMESSA LA SOLA SANZIONE PECUNIARIA

TANTO IL DINIEGO QUANTO IL RILASCIO DELL'AUTORIZZAZIONE PAESAGGISTICA DEVONO ESSERE PUNTUALMENTE MOTIVATI

L'INSTALLAZIONE DI IMPIANTI PUBBLICITARI IN AREA VINCOLATA È SOTTOPOSTA AD AUTORIZZAZIONE AMBIENTALE

LA DETERMINAZIONE DELLA TARIFFA DEL SERVIZIO IDRICO SPETTA ALL'AUTORITÀ PER L'ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

IL DIRITTO DI INSISTENZA NON PUÒ PIÙ ESSERE INVOCATO PER IL RINNOVO DELLE CONCESSIONI DI GESTIONE SPIAGGE

LA GIURISDIZIONE DEL TSAP PRESUPPONE CHE L'ATTO IMPUGNATO INCIDA IMMEDIATAMENTE SULL'USO DELLE ACQUE PUBBLICHE

IL RIPRISTINO DELL'USO PUBBLICO DI UNA STRADA DA PARTE DEL COMUNE NON REPRIME UN ABUSO EDILIZIO MA COSTITUISCE ESERCIZIO DI AUTOTUTELA POSSESSORIA

L'AUTORITÀ PER L'ENERGIA ELETTRICA, IL GAS ED IL SISTEMA IDRICO PUÒ MODIFICARE LE CLAUSOLE CONTRATTUALI CHE REGOLANO IL RAPPORTO TRA LE AUTORITÀ D'AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE E I GESTORI DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO

LE TARIFFE DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO POSSONO ESSERE MODIFICATE PER EFFETTO DELLE NOVITÀ NORMATIVE SOPRAVVENUTE DEL TEMPO

IL PRINCIPIO DEL FULL COST RECOVERY NEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO VA INTERPRETATO SECONDO UNA NOZIONE ECONOMICA DI "COSTO"

IN CASO DI OCCUPAZIONE DI SUOLO PUBBLICO ABUSIVA EFFETTUATA PER FINI DI COMMERCIO SU STRADE URBANE, IL SINDACO PUÒ ORDINARE LA CHIUSURA DELL'ESERCIZIO

LA COMPETENZA DEL TSAP SUI PROVVEDIMENTI A DIRETTA INCIDENZA SUL REGIME DELLE ACQUE PUBBLICHE È GIUSTIFICATA DALLE SUE COMPETENZE TECNICHE E GIURIDICHE

CONDONO E SANATORIA DI ABUSI EDILIZI NON RILEVANO SULLA VALIDITÀ DELLA CONCESSIONE DEMANIALE

ANNEGAMENTO IN MARE: NON RISPONDE LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE EX ART. 2051 C.C.

L'ATTITUDINE DELLE ACQUE AD USI DI INTERESSE GENERALE CONFERISCE A QUESTE LA NATURA DI ACQUE PUBBLICHE

ONERE DELLA P.A. PROVARE LA SCUSABILITÀ DELL'ERRORE CHE HA DETERMINATO L'ADOZIONE DI UN PROVVEDIMENTO ILLEGITTIMO

LA COLPA DEL DANNEGGIATO NEL SERVIRSI DI UNA STRADA CON UNA BUCA PERFETTAMENTE VISIBILE ESCLUDE LA RESPONSABILITÀ DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

L'INTERVENTO DEL CONSIGLIO DI CIRCOSCRIZIONE NON PUÒ SOVRAPPORSI A QUELLO TECNICO DELLA DIRIGENZA AMMINISTRATIVA

IN CASO DI INCERTEZZA TRA CONFINI CATASTALI, CONSERVANO RILEVANZA GIURIDICA GLI ATTI AMMINISTRATIVI INOPPUGNATI EMESSI DAL COMUNE POI RISULTATO INCOMPETENTE

LA PIENA CONOSCENZA DELL'ATTO AUTORIZZATIVO AI FINI DELL'IMPUGNAZIONE VA ANCORATA ALL'ULTIMAZIONE DEI LAVORI

I BENI CONSEGNATI AL GESTORE DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO DEVONO ESSERE IDONEI AL SERVIZIO

IL TITOLO EDILIZIO CHE ABBIA ASSENTITO OPERE NONOSTANTE UN DIVIETO DI EDIFICAZIONE LEGITTIMA UN INTERVENTO IN AUTOTUTELA

L'OBBLIGO DI MANUTENZIONE E SORVEGLIANZA DELLE STRADE PUBBLICHE A CARICO DELL'APPALTATORE NON LIMITA LA RESPONSABILITÀ DEL COMUNE NEI CONFRONTI DEI TERZI DANNEGGIATI

PER LO SCARICO ILLECITO INQUINANTE NON È NECESSARIA LA PRESENZA DI TUBAZIONE, MA DI QUALUNQUE SISTEMA CHE CONSENTA IL DEFLUSSO

LA DICATIO AD PATRIAM VA RISCONTRATA IN CONCRETO ATTRAVERSO LE OPERE DI TRASFORMAZIONE APPORTATE DALL'AMMINISTRAZIONE

APPLICAZIONE DEL CANONE RICOGNITORIO: NECESSARIA LA FINALITÀ PUBBLICISTICA A PRESCINDERE DALLA MANCANZA DI REDDITIVITÀ

NUOVA ASSEGNAZIONE DI OCCUPAZIONI DI SPAZIO PUBBLICO: LEGITTIMI I PROVVEDIMENTI DI REVOCA DELLE CONCESSIONI PRECEDENTI

L'ONERE ECONOMICO PER LO SPOSTAMENTO DEGLI IMPIANTI È A CARICO DEL GESTORE DEL SERVIZIO

LA PULIZIA DEGLI SPAZI DEMANIALI SPETTA AL SOGGETTO CHE HA LA MATERIALE DISPONIBILITÀ DEL BENE

INDIVIDUAZIONE DEI DESTINATARI DELL'ORDINANZA CONTINGIBILE ED URGENTE EFFETTUATA IN BASE ALLO STATO DI FATTO

PER LA SDEMANIALIZZAZIONE TACITA DEVE ESSERE EVIDENTE LA VOLONTÀ DEL PROPRIETARIO DI NON UTILIZZARE PIÙ IL BENE PER SCOPI PUBBLICI

L'ORDINANZA DI RIMESSIONE IN PRISTINO IN CASO DI ABUSIVA OCCUPAZIONE DEL DEMANIO MARITTIMO È UN ATTO DOVUTO

ORDINANZA DI SGOMBERO: LA CONTROVERSIA È DI NATURA PRIVATISTICA QUINDI SOTTOPOSTA ALLA GIURISDIZIONE ORDINARIA

IL CRITERIO DELLA VICINITAS DEVE ESSERE INTEGRATO DA QUELLO DELLO SPECIFICO NOCUMENTO DERIVANTE DALL'ATTO

LA DEMANIALITÀ NECESSARIA PERMANE ANCHE SE IL SUOLO SIA IN PARTE UTILIZZATO PER LA REALIZZAZIONE DI MANUFATTI

CONCESSIONE DEMANIALE: NO AL RINNOVO TACITO SE NON ERA PREVISTO TESTUALMENTE NELL'ATTO ORIGINARIO

OCCUPAZIONE ABUSIVA DI BENE DEMANIALE: SI CONCRETA ANCHE ATTRAVERSO IL MANUFATTO SULLO STESSO REALIZZATO

IL PROVVEDIMENTO DI ACCERTAMENTO DI CONFORMITÀ PAESAGGISTICA PRESENTA NATURA VINCOLATA

IL PRESIDENTE DELL'AUTORITÀ PORTUALE PUÒ AZIONARE LA CONCLUSIONE DI ACCORDI CON I CONCESSIONARI

LA LIMITAZIONE QUANTITATIVA DELLE INSTALLAZIONI PUBBLICITARIE PER LA LIMITATEZZA DEGLI SPAZI NON CONTRASTA CON LA LIBERA INIZIATIVA PRIVATA

IL RAPPORTO CAUSALE FRA L'INIDONEITÀ DELLA SEGNALETICA E UN SINISTRO STRADALE COMPORTA LA RESPONSABILITÀ CIVILE DELL'ENTE PROPRIETARIO

L'AUTORIZZAZIONE AD INSTALLARE INSEGNE PUBBLICITARIE LEGITTIMA ESCLUSIVAMENTE TALE INTERVENTO E NON ALTRI

IL PAGAMENTO DEI CANONI PER L'OCCUPAZIONE DI SUOLO PUBBLICO NON COMPORTA L'IMPLICITO ASSENSO A COLLOCARE IL MANUFATTO

INTEGRA IL REATO DI LOTTIZZAZIONE ABUSIVA LA VENDITA A PRIVATI DI SINGOLE UNITÀ IMMOBILIARI DI UN COMPLESSO ALBERGHIERO

IL REATO DI REALIZZAZIONE ABUSIVA DI INNOVAZIONI NELL'AREA DEMANIALE È ISTANTANEO, MENTRE L'OCCUPAZIONE ARBITRARIA HA NATURA PERMANENTE

MODIFICA DELLA ZONIZZAZIONE DI UN'AREA: INTENSITÀ DELLA MOTIVAZIONE DIPENDE DALLE ASPETTATIVE EDIFICATORIE

SULLA DOMANDA DI INSTALLAZIONE DI CARTELLI PUBBLICITARI NON SI FORMA IL SILENZIO-ASSENSO

UN ALLOGGIO DELL'I.A.C.P. NON PUÒ ESSERE OGGETTO DI RAPPORTI NEGOZIALI TRA PRIVATI O DI SUCCESSIONE MORTIS CAUSA

IL VINCOLO PREVISTO DALLA LEGGE STATALE PREVALE SU QUELLO ANALOGO IMPOSTO DALLA LEGGE REGIONALE

L'ORDINE DI DEMOLIZIONE DELL'OPERA ABUSIVA PUÒ ESSERE DIRETTO AD UN SOGGETTO DIVERSO DALL'AUTORE PURCHÈ VI SIA UNA RELAZIONE CON IL BENE

L'AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO DELLE ACQUE NON NECESSITA DELLA CONCESSIONE DEL BENE OVE È COLLOCATO L'IMPIANTO

IL RILASCIO DI UNA CONCESSIONE DEMANIALE RICHIEDE CHE L'USO INDIVIDUALE SIA COMPATIBILE CON LE ESIGENZE PUBBLICISTICHE

LA REALIZZAZIONE DI ABUSI EDILIZI IMPEDISCE IL RINNOVO DELLA CONCESSIONE DEMANIALE

ISTANZA A RIDOSSO DELLA MANIFESTAZIONE: LA P.A. PUÒ VIETARE L'OCCUPAZIONE SINO A CONCLUSIONE DELLA PROCEDURA

ILLEGITTIMO IL PROVVEDIMENTO CON CUI L'AMMINISTRAZIONE SOSPENDE SINE DIE LA VALUTAZIONE DELL'ISTANZA DEL PRIVATO

IN PENDENZA DEL PROCEDIMENTO DI CONDONO È SOSPESA L'ATTIVITÀ REPRESSIVA DEGLI ABUSI EDILIZI

UNA STRADA DI USO PUBBLICO PUÒ ESSERE OGGETTO DI DIRITTI SPECIALI NEL CASO DEI PROPRIETARI FRONTISTI

L'ATTEGGIAMENTO LASSISTA DEL COMUNE IN RELAZIONE AI BENI CONFISCATI ALLA MAFIA PUÒ PORTARE ALLO SCIOGLIMENTO DELL'ENTE

ACQUISIZIONE GRATUITA AL PATRIMONIO COMUNALE ESCLUSA SE IL PROPRIETARIO RISULTA ESTRANEO ALL'ABUSO

L'INSTALLAZIONE DI PORTE BASCULANTI CON CHIUSURA DI AREE DI PARCHEGGIO DETERMINA UN MUTAMENTO DI DESTINAZIONE D'USO

OPERE INAMOVIBILI SU DEMANIO MARITTIMO ACQUISITE EX LEGE DALLO STATO ALLA SCADENZA DELLA CONCESSIONE

AI FINI DELL'AUTORIZZAZIONE PAESAGGISTICA VA CONSIDERATO CHE LA CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA DEVE DISPORRE DI SERVIZI IGIENICI

L'ATTRIBUZIONE A PRIVATI DI BENI DEL PATRIMONIO DISPONIBILE DIETRO CORRISPETTIVO INTEGRA UN CONTRATTO DI LOCAZIONE

L'ARENILE DELLA SPIAGGIA FA PARTE DEL DEMANIO MARITTIMO OVE IDONEO A FUNZIONE PUBBLICA

LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE NON DISPONE DI POTERI DI AUTOTUTELA ESECUTIVA SUI BENI APPARTENENTI AL PATRIMONIO DISPONIBILE

UN BENE PUÒ DIRSI DESTINATO A PUBBLICO SERVIZIO IN PRESENZA DI UNO SPECIFICO ATTO DELL'ENTE E DELL'EFFETTIVA DESTINAZIONE PUBBLICA

L'OMESSA COMUNICAZIONE DI AVVIO DEL PROCEDIMENTO NON VIZIA IL PROVVEDIMENTO DI DISDETTA DI UNA CONCESSIONE DEMANIALE

L'OGGETTIVA INCERTEZZA DEL CONFINE DEMANIALE RENDE ILLEGITTIMA L'ORDINANZA DI DEMOLIZIONE DELLE OPERE

A FRONTE DELLA DISDETTA DELLA P.A. NON ESISTE ALCUN AFFIDAMENTO TUTELABILE

INTIMAZIONE DI SGOMBERO ILLEGITTIMA IN CASO DI OBIETTIVA INCERTEZZA SUI CONFINI DELL'AREA DEMANIALE

PER I BENI IMMOBILI DEGLI ENTI LOCALI NON C'È L'OBBLIGO DEL CONSEGNATARIO DI PRESENTARE IL CONTO GIUDIZIALE

NON SUSSISTE, PER I BENI IMMOBILI DEGLI ENTI LOCALI, L'OBBLIGO DEL GESTORE DI PRESENTARE IL CONTO GIUDIZIALE ALLA CORTE DEI CONTI

LA CONSUMAZIONE DEL REATO DI ESECUZIONE, SENZA AUTORIZZAZIONE, DI OPERE IN FASCIA DI RISPETTO DEL DEMANIO MARITTIMO PERDURA FINO AL MOMENTO DI CESSAZIONE DELL'ATTIVITÀ VIETATA

IL FATTO CHE L'AREA DEMANIALE RIGUARDI ANCHE UN CONSORZIO INDUSTRIALE NON IMPONE DI SENTIRLO NEL PROCEDIMENTO CONCESSORIO

IL COMUNE DEVE CONTRIBUIRE ALLA MANUTENZIONE DELLE STRADE VICINALI, PURCHÉ SOGGETTE A PUBBLICO TRANSITO

È LEGITTIMO PIANIFICARE DI NON DARE IN CONCESSIONE LE AREE A RIDOSSO DI ALTRE GIÀ CONCESSE

GARA PER LA CONCESSIONE DEMANIALE: LE OFFERTE SUCCESSIVE ALLA PRIMA DEVONO PREVEDERE UNA DURATA PARI A QUEST'ULTIMA

L'AFFIDAMENTO DEL BENE PUBBLICO PUÒ ESSERE AUTO-ANNULLATO SE L'ISTANZA DI UN CONTROINTERESSATO ERA SFUGGITA ALLA P.A.

SULL'ISTANZA DI OCCUPAZIONE DI SUOLO PUBBLICO SI PUÒ FORMARE IL SILENZIO-ASSENSO

Produciamo e vendiamo esclusivamente pubblicazioni professionali in formato pdf. 

Sono testi che puoi consultare e trasportare ovunque con qualunque dispositivo, realizzati nel più comune e universale dei formati digitali. 

Se hai necessità di stamparli o di fare il copia incolla, puoi farlo, salvo alcune eccezioni e nel rispetto del divieto di distribuzione a terzi e della nostra politica di copyright riguardo la riproduzione dei contenuti.  

I nostri prodotti sono privi di restrizioni DRM, sono solo marchiati digitalmente con il nome dell'utilizzatore; possono essere aperti senza limiti dal soggetto destinatario su più dispositivi e scaricati ogni volta che vuole dal sito una volta acquistati.

Per saperne di più clicca qui.

Notiziario bimestrale delle principali notizie derivanti dalla giurisprudenza in materia di demanio, patrimonio e beni pubblici, recensita nel bimestre di riferimento dalla rivista telematica www.patrimoniopubblico.it. Alle massime (“sintesi”) sono associati i brani pertinenti originali delle sentenze a cui esse si riferiscono.

Ultimi articoli pubblicati

APPROFONDIMENTI