PATRIMONIO PUBBLICO 2/2014

Le nostre pubblicazioni sono realizzate nel pratico  formato PDF e sono scaricabili immediatamente dopo l'acquisto online. Non vendiamo libri cartacei.

notiziario bimestrale di giurisprudenza in materia di demanio, patrimonio e beni pubblici

15 maggio 2014

pdf  / 188 pagine in formato A4

Competenza ad adottare i provvedimenti di autotutela demaniale, autotutela petitoria, contratto di affidamento del servizio di affissione, giurisdizione sull'accertamento della demanialità di un immobile, istanza di dismissione di immobili della difesa, occupazione del demanio civico legittimabile, opere di difesa costiera e disponibilità dell'area, dicatio ad patriam, titolarità e gestione della concessione demaniale marittima, istanza di sdemanializzazione, demanio marittimo rimane di proprietà dello stato, alienazione di area demaniale oggetto di sconfinamento, indici presuntivi dell'uso pubblico della strada, concessione di sorgenti di acque termali, temporalità della concessione demaniale, giurisdizione per le controversie sulla debenza del canone di occupazione di suolo pubblico, piano regionale delle coste, rimozione di impianti pubblicitari abusivi, autorizzazioni di installazioni pubblicitarie, ordinanza di recupero e smaltimento dei rifiuti, concessione per pontili galleggianti, violazione della fascia di rispetto fluviale, potere di riesame del rapporto concessorio, piano di tutela delle acque, servizio idrico integrato: unicità o pluralità degli affidatari, eccetera.

25,00

  • editore: Exeo
  • collana: osservatorio di giurisprudenza
  • numero in collana: 182
  • issn: 2239-8015
  • sigla: PAT20
  • categoria: PATRIMONIO PUBBLICO
  • tipologia: giuridica
  • genere: periodico
  • altezza: cm 29,7
  • larghezza: cm 21
  • dimensione: A4
  • funzioni permesse: Stampa: SI - Modifica: SI - Copia/Incolla: SI
  • protezione: digital watermarking
  • disponibità: illimitata
  • destinatari: professionale accademico
  • soggetto: diritto

IMPIANTI SPORTIVI: LA COMPETENZA AD ADOTTARE I PROVVEDIMENTI DI AUTOTUTELA DEMANIALE SPETTA AL DIRIGENTE DEL SETTORE TEMPO LIBERO E NON A QUELLO DEL SETTORE DEMANIO E PATRIMONIO

LE CONTROVERSIE IN MATERIA DI ESECUZIONE DI OBBLIGAZIONI DA UNA CONVENZIONE DI LOTTIZZAZIONE SPETTANO AL G.A.

L'AUTOTUTELA PETITORIA NON SOFFRE IL TERMINE ANNUALE DELLE INIZIATIVE POSSESSORIE

L'ISTANZA DI CONDONO SOSPENDE I POTERI REPRESSIVI DEL COMUNE

IN PRESENZA DI ATTIVITÀ VINCOLATA LA P.A. DEVE INDICARE I PRESUPPOSTI DI FATTO E DI DIRITTO DEL PROVVEDIMENTO

LOTTIZZAZIONE ABUSIVA ANCHE CON INTERVENTI CHE INCIDONO SULLA DESTINAZIONE D'USO DELLE OPERE REALIZZATE

IMPIANTI PUBBLICITARI: IL CONTRATTO CON CUI È AFFIDATO AD UN PRIVATO IL SERVIZIO DI AFFISSIONE NON VA INTERPRETATO ESTENSIVAMENTE

L'ACCERTAMENTO DELLA DEMANIALITÀ DI UN IMMOBILE SPETTA ALLA COGNIZIONE DEL GIUDICE ORDINARIO

NONOSTANTE L'AUTONOMIA TRA PROCEDIMENTO PENALE ED AMMINISTRATIVO L'ACCERTAMENTO DI UN FATTO NON È CONTROVERTIBILE

LA P.A. NON HA ALCUN OBBLIGO DI PROVVEDERE SULL'ISTANZA DI DISMISSIONE DI IMMOBILI DELLA DIFESA

P.A. OBBLIGATA AD ADOTTARE UN PROVVEDIMENTO ESPRESSO IN PRESENZA DI ESIGENZE DI GIUSTIZIA SOSTANZIALE

L'OCCUPAZIONE DEL DEMANIO CIVICO PUÒ ESSERE LEGITTIMATA SOLO IN CASO DI SOSTANZIALE E PERMANENTE TRASFORMAZIONE FONDIARIA

L'APPALTO PER L'ESECUZIONE DI OPERE DI DIFESA COSTIERA IMPEDISCE DI CONCEDERE A TERZI LA DISPONIBILITÀ DELL'AREA

IL C.D. ACCESSO DIFENSIVO AGLI ATTI CONCERNE SIA LA TUTELA GIUDIZIALE CHE QUELLA STRAGIUDIZIALE

LA C.D. DICATIO AD PATRIAM È INDICE DELL'ADIBIZIONE DEL BENE ALL'USO PUBBLICO

EVIDENZA PUBBLICA: STAZIONI APPALTANTI POSSONO RICHIEDERE LA DIMOSTRAZIONE DELLO SVOLGIMENTO DI SERVIZI IDENTICI

LA TITOLARITÀ E LA GESTIONE DELLA CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA POSSONO FAR CAPO A SOGGETTI DIVERSI

IL RICORRENTE DEVE PROVARE IN GIUDIZIO L'AN ED IL QUANTUM DEI DANNI DA ATTIVITÀ PROVVEDIMENTALE ILLEGITTIMA

L'ISTANZA DI SDEMANIALIZZAZIONE PRESENTATA IN PENDENZA DI ANALOGA ISTANZA COSTITUISCE UN MERO SOLLECITO

ANCHE SE CONCESSO DAL COMUNE IL DEMANIO MARITTIMO RIMANE DI PROPRIETÀ DELLO STATO

PER ALIENARE L'AREA DEMANIALE OGGETTO DI SCONFINAMENTO NON OCCORRE LA PREVIA SDEMANIALIZZAZIONE

LA CESSIONE A PRIVATI DI AREE INUTILIZZABILI PER SCOPI PUBBLICI NON RICHIEDE UN PROVVEDIMENTO DI SDEMANIALIZZAZIONE

DISMISSIONE IMMOBILI E.R.P.: I REQUISITI PREVISTI DALLA NORMATIVA REGIONALE DEVONO ESSERE POSSEDUTI ANCHE DAGLI EREDI CHE SUBENTRINO NELLA PROPOSTA

ACCESSO PUBBLICO, MANUTENZIONE PUBBLICA ED ALTRI INDICI FANNO PRESUMERE L'USO PUBBLICO DELLA STRADA

LA CONCESSIONE DI SORGENTI DI ACQUE TERMALI È QUALIFICABILE COME CONCESSIONE DI BENI

LA NATURA DEMANIALE DI UN BENE DETERMINA LA NECESSARIA TEMPORALITÀ DELLA RELATIVA CONCESSIONE

L'ORDINANZA CONTINGIBILE ED URGENTE DEVE AVERE UN'EFFICACIA TEMPORANEA

OCCUPAZIONE DI SUOLO PUBBLICO: AMMISSIBILI LE VARIAZIONI NON ESSENZIALI DEL TITOLO

GIURISDIZIONE ORDINARIA PER LE CONTROVERSIE RELATIVE LA DEBENZA DEL CANONE DI OCCUPAZIONE DI SUOLO PUBBLICO

IL RITIRO DI UN ATTO DEVE ESSERE PRECEDUTO DALLA COMUNICAZIONE DI AVVIO DEL PROCEDIMENTO

IL RITIRO DI UN ATTO DEVE ESSERE PRECEDUTO DALLA COMUNICAZIONE DI AVVIO DEL PROCEDIMENTO

DISPARITÀ DI TRATTAMENTO INVOCABILE SOLO PER RICONDURRE SITUAZIONI DI ILLEGITTIMITÀ ENTRO CANONI DI LEGITTIMITÀ

LA GENERICA CONOSCENZA DEL PROVVEDIMENTO È SUFFICIENTE PER IL DECORSO DEL TERMINE DI IMPUGNAZIONE

I PROVVEDIMENTI SANZIONATORI IN MATERIA EDILIZIA SONO DI COMPETENZA DEL DIRIGENTE COMUNALE

SE LA STRUTTURA CONCESSA È IN STATO DI ABBANDONO E PERICOLO VA DISPOSTA LA DECADENZA PER INADEMPIMENTO

L'OPERA DI PAVIMENTAZIONE CHE TRASFORMA SIGNIFICATIVAMENTE LO STATO DEI LUOGHI RICHIEDE IL PERMESSO DI COSTRUIRE

GIUDIZIO DI OTTEMPERANZA ESPERIBILE ALTERNATIVAMENTE O CONGIUNTAMENTE ALL'ESECUZIONE CIVILE

I COMUNI APPLICANO IL PIANO REGIONALE DELLE COSTE FINO ALL'APPROVAZIONE DEL PIANO COMUNALE

LA P.A. CHE CONCEDE UN'AREA PERICOLOSA E SUBITO ANNULLA LA CONCESSIONE ILLEGITTIMA NON È TENUTA AL RISARCIMENTO DEL DANNO

QUANDO L'ATTIVITÀ È VINCOLATA LA P.A. DEVE INDICARE I REQUISITI DI FATTO E DIRITTO DEL PROVVEDIMENTO

GIURISDIZIONE DEL TRIBUNALE SUPERIORE DELLE ACQUE PUBBLICHE PER I PROVVEDIMENTI CHE INCIDONO DIRETTAMENTE IN TALE MATERIA

NECESSARIO L'ASSENSO DEL COMUNE PER LA REALIZZAZIONE DIRETTA DI OPERE DI URBANIZZAZIONE A SCOMPUTO DEI CONTRIBUTI

IMPROCEDIBILITÀ PER CARENZA DI INTERESSE QUANDO LA PRONUNCIA SUL MERITO È PRIVA DI UTILITÀ

LA COMPATIBILITÀ DELL'INTERVENTO CONSIDERA I VINCOLI ESISTENTI AL MOMENTO DELLA VALUTAZIONE

LA PRIVATIZZAZIONE DI UN ENTE NON FA VENIR MENO L'EFFICACIA DEL VERBALE DI CONSEGNA DELL'AREA DEMANIALE

GIURISDIZIONE ORDINARIA PER L'IMPUGNAZIONE DELL'ORDINE DI RIMOZIONE DI IMPIANTI PUBBLICITARI ABUSIVI

LE AUTORIZZAZIONI DI INSTALLAZIONI PUBBLICITARIE PRESUPPONGONO L'ADOZIONE DEL RELATIVO PIANO GENERALE

L'ORDINANZA DI RECUPERO E SMALTIMENTO DEI RIFIUTI È DI COMPETENZA DEL SINDACO

PER I PONTILI GALLEGGIANTI BASTA LA CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA E NON SERVE IL TITOLO EDILIZIO

IL PROVVEDIMENTO DI ACQUISIZIONE AL PATRIMONIO COMUNALE DEVE ESSERE IMPUGNATO INSIEME ALL'ORDINE DI DEMOLIZIONE

LA VIOLAZIONE DELLA FASCIA DI RISPETTO FLUVIALE INDIVIDUA LA GIURISDIZIONE DEL TRIBUNALE DELLE ACQUE PUBBLICHE

LA VOLONTÀ DI REGOLARIZZARE L'OCCUPAZIONE PRIVATA DI UN BENE PUBBLICO ESCLUDE L'OBBLIGO DI ESPERIRE UNA GARA

LEGITTIMO CONSIDERARE TACITAMENTE RINNOVATA UNA CONCESSIONE SCADUTA IL 31.8.2007 E QUINDI IN ESSERE AL 30.12.2009 AI FINI DELLA PROROGA EX LEGE

CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA RISOLUTIVAMENTE CONDIZIONATA ALL'ESITO SFAVOREVOLE DI UN CONTENZIOSO SI AVVERA SOLO IN CASO DI SENTENZA DEFINITIVA

NON PUÒ ESSERE PRONUNCIATA LA DECADENZA LADDOVE L'ACCERTAMENTO DEGLI ABUSI SIA DIPESO DA ERRORI DI VERIFICA

SOLO LE SENTENZE CHE ACCOLGONO IL RICORSO DETERMINANO UN OBBLIGO DI OTTEMPERANZA

LA P.A. È TITOLARE DEL POTERE DI RIESAMINARE IL RAPPORTO CONCESSORIO ALLA LUCE DELLE SOPRAVVENIENZE

IL PIANO DI TUTELA DELLE ACQUE È UN PIANO DI SETTORE CHE HA NATURA GIURIDICA MISTA

SERVIZIO IDRICO INTEGRATO: L'UNICITÀ DELLA GESTIONE È LA REGOLA, LA PLURALITÀ DI AFFIDATARI È L'ECCEZIONE

IL TITOLARE DI UNA CONCESSIONE PER LA NAUTICA DA DIPORTO PUÒ PARTECIPARE ALLA PROCEDURA DI AFFIDAMENTO DI UNA CONCESSIONE DEL SERVIZIO PORTUALE DI ALAGGIO

LE CONTROVERSIE RELATIVE LA GESTIONE DI MERO FATTO DEL SERVIZIO IDRICO SPETTANO AL GIUDICE ORDINARIO

CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA PER ACQUACOLTURA: ILLEGITTIMO IL DINIEGO BASATO SULLA MANCANZA DI UNA DISCIPLINA REGIONALE DI SETTORE

CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA: NESSUN OBBLIGO PER L'AUTORITÀ COMPETENTE DI UTILIZZARE L'ATTIVITÀ ISTRUTTORIA DELLA CAPITANERIA DI PORTO

OPERE SULLA COSTA: LA SOPRINTENDENZA DEVE VALUTARE L'IMPATTO PAESAGGISTICO COMPLESSIVO

SE IL G.A. ANNULLA LA PROPOSTA D'ACQUISTO PERCHÉ IL PREZZO ERA STATO ERRONEAMENTE DETERMINATO, LA P.A. PUÒ SOLO RICALCOLARE IL CORRISPETTIVO SENZA RESTITUIRE LA CAPARRA

FERROVIE DELLO STATO: LE VICENDE DELL'ENTE NON INCIDONO SULLA CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA

STRADE: LE NORME IN TEMA DI RIPARTO DELLE SPESE DI RIPRISTINO NON SI APPLICANO SE IL DANNO DERIVA DALL'ESCLUSIVA RESPONSABILITÀ DEL PROPRIETARIO DEL FONDO FINITIMO

LA RIFORMA IN APPELLO DELLA SENTENZA DEL T.A.R. DETERMINA L'AUTOMATICA CADUCAZIONE DELLA CONCESSIONE RILASCIATA SULLA BASE DELLA PRONUNCIA DI PRIMO GRADO

RETI DI TELECOMUNICAZIONE: ILLEGITTIMO IMPORRE IL CANONE CONCESSORIO NON RICOGNITORIO PREVISTO DAL CODICE DELLA STRADA

CONCESSIONI DEMANIALI: EVIDENZA PUBBLICA SOLO PER I BENI DESTINATI ALLO SFRUTTAMENTO ECONOMICO

LA PRESENZA DI VINCOLI SULL'AREA OGGETTO DI INTERVENTO ESCLUDE L'OPERATIVITÀ DEL SILENZIO ASSENSO

DEMANIO AEROPORTUALE: L'ENAC PUÒ NEGARE LA CONCESSIONE SE NON SI INTENDE CONSENTIRE ULTERIORI SVILUPPI DELL'ATTIVITÀ

IMPIANTI PUBBLICITARI: LE LIMITAZIONI E I DIVIETI ALL'INSTALLAZIONE SONO DEVOLUTE AD UN ATTO DI PIANIFICAZIONE

SUBCONCESSIONE: L'AUTORIZZAZIONE DELLA P.A. NON È UNA MERA CONDICIO IURIS SOSPENSIVA DELL'EFFICACIA DEL CONTRATTO TRA CONCESSIONARIO E TERZO SUBENTRANTE

L'AREA CONTIGUA ALLA LINEA DI BATTIGIA FA PARTE DEL DEMANIO LACUALE

RETROCESSIONE (ANCHE) PARZIALE: NON OPPONIBILI UTILIZZI DIVERSI DA QUELLI PREVISTI DALLA P.U.

I CONSORZI DI IRRIGAZIONE POSSONO ESERCITARE LE FUNZIONI DEI CONSORZI DI BONIFICA ED ESIGERE I CANONI CONCESSORI

L'ACQUA CONVOGLIATA NELL'ACQUEDOTTO NON È "PUBBLICA"

SERVIZIO IDRICO INTEGRATO: LE TARIFFE PER GLI ANNI 2010 E 2011 SONO DETERMINATE DALL'AUTORITÀ GARANTE PER L'ENERGIA ELETTRICA ED IL GAS

IL CONSORZIO A.S.I. DEVE PROVVEDERE ALLA MANUTENZIONE DELLE STRADE CEDUTEGLI DAL COMUNE, MA QUEST'ULTIMO DEVE CONTRIBUIRE ALLE SPESE IN RAGIONE DEI FLUSSI DI TRAFFICO

È CONTRADDITTORIO SOLLECITARE LA PRODUZIONE DI DOCUMENTI ATTESTANTI LA COMPATIBILITÀ PAESAGGISTICA DELL'OPERA E POI ORDINARNE LA RIMOZIONE

RILASCIO BENI DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO: T.S.A.P.

È LEGITTIMO RIQUALIFICARE IN TERMINI DI PORTO TURISTICO IL PUNTO D'ORMEGGIO DI GRANDI DIMENSIONI

LA SANZIONE MINISTERIALE PER DISTRUZIONE DI BENI CULTURALI NON SI TRASMETTE AGLI EREDI

NELLE MORE DELL'APPROVAZIONE DEL PIANO REGIONALE DELLE COSTE È INIBITA L'ATTIVITÀ CONCESSORIA

IL SILENZIO RIGETTO OPERANTE NELL'ACCERTAMENTO DI CONFORMITÀ È PRINCIPIO BASILARE IN MATERIA URBANISTICA

IL CONDUTTORE DI UN BENE DEMANIALE PUÒ CHIEDERE L'AUTORIZZAZIONE PER IL CAMBIO DI DESTINAZIONE D'USO

INDIVIDUAZIONE DEL SUB - CONCESSIONARIO DI UN BENE DEMANIALE SECONDO I MODULI DELL'EVIDENZA PUBBLICA

OCCUPAZIONE DI SUOLO PUBBLICO ANCHE SE SI IMPEGNA L'AREA DEMANIALE CON STRUTTURE AMOVIBILI

NECESSARIA LA CONFERENZA DI SERVIZI PER REALIZZARE STRUTTURE PER LA NAUTICA DI DIPORTO CONFORMI A STRUMENTI URBANISTICI

LA SEMPLICE VETUSTÀ DELL'IMMOBILE NON LO RENDE DEGRADATO AI FINI DELLA RIDUZIONE DEL PREZZO DI VENDITA EX D.L. 351/2001

LA COLLOCAZIONE DI IMPIANTI PUBBLICITARI SU SUOLO PUBBLICO RICHIEDE UNA PREVENTIVA AUTORIZZAZIONE DEL COMUNE

L'ORDINARIA DILIGENZA DEL DANNEGGIATO INCLUDE L'ESPERIMENTO DEI MEZZI DI TUTELA GIURISDIZIONALE

VERBALE CONCLUSIVO DELLA CONFERENZA DI SERVIZI È ATTO ENDOPROCEDIMENTALE NON IMMEDIATAMENTE IMPUGNABILE

TENDENZIALE EQUIPARAZIONE TRA AUTORIZZAZIONE E CONCESSIONE NELLA DETERMINAZIONE DEL CORRISPETTIVO SPETTANTE ALL'ANAS

INTERESSE ALL'IMPUGNAZIONE DEL SILENZIO PERMANE IN CASO DI ADOZIONE DI UN ATTO NON PIENAMENTE SATISFATTIVO

LA DISDETTA DI UNA CONCESSIONE DI GESTIONE DI SERVIZIO PUBBLICO È ATTO VINCOLATO CHE NON RICHIEDE UNA MOTIVAZIONE PUNTUALE

CONCESSIONI DEMANIALI: IL BANDO PUÒ PREVEDERE LA COMPILAZIONE DI MODULI O LA PRODUZIONE DI FOTOCOPIE DI DOCUMENTI MA NON A PENA DI ESCLUSIONE

L'EVENTUALE ILLEGITTIMITÀ DI ATTI PRECEDENTEMENTE ADOTTATI ESCLUDE UN AFFIDAMENTO SUSCETTIBILE DI TUTELA

IL PROVVEDIMENTO CONCLUSIVO DEL PROCEDIMENTO DI RILASCIO DI UNA CONCESSIONE DEMANIALE HA FORMA SCRITTA AD SUBSTANTIAM

INCOSTITUZIONALE LA LEGGE REGIONALE CHE STABILISCE LIMITI TERRITORIALI ALLA TITOLARITÀ DI NULLA OSTA PER IL COMMERCIO ITINERANTE SUL DEMANIO MARITTIMO

REGOLAMENTO COMUNALE ILLEGITTIMO SE IMPONE UN CANONE NON RICOGNITORIO PER LE RETI DI COMUNICAZIONE ELETTRONICA

IMPIANTO ED ESERCIZIO DI SERVIZI DI COMUNICAZIONE ELETTRONICA: DOVUTI SOLO GLI ONERI IMPOSTI DALLA LEGGE

LA PENDENZA DEL RINNOVO DELLA CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA PRECLUDE LA DEMOLIZIONE DEL MANUFATTO AUTORIZZATO

AI FINI DEGLI ARTT. 633 E 639-BIS C.P. SONO PUBBLICI ANCHE I BENI DEL PATRIMONIO INDISPONIBILE E DISPONIBILE

I CARTELLI DI AVVIO AD AZIENDE O STABILIMENTI SONO SOGGETTI ALL'IMPOSTA SULLA PUBBLICITÀ

Produciamo e vendiamo esclusivamente pubblicazioni professionali in formato pdf. 

Sono testi che puoi consultare e trasportare ovunque con qualunque dispositivo, realizzati nel più comune e universale dei formati digitali. 

Se hai necessità di stamparli o di fare il copia incolla, puoi farlo, salvo alcune eccezioni e nel rispetto del divieto di distribuzione a terzi e della nostra politica di copyright riguardo la riproduzione dei contenuti.  

I nostri prodotti sono privi di restrizioni DRM, sono solo marchiati digitalmente con il nome dell'utilizzatore; possono essere aperti senza limiti dal soggetto destinatario su più dispositivi e scaricati ogni volta che vuole dal sito una volta acquistati.

Per saperne di più clicca qui.

Notiziario bimestrale delle principali notizie derivanti dalla giurisprudenza in materia di demanio, patrimonio e beni pubblici, recensita nel bimestre di riferimento dalla rivista telematica www.patrimoniopubblico.it. Alle massime (“sintesi”) sono associati i brani pertinenti originali delle sentenze a cui esse si riferiscono.