PATRIMONIO PUBBLICO 1/2014

Le nostre pubblicazioni sono realizzate nel pratico  formato PDF e sono scaricabili immediatamente dopo l'acquisto online. Non vendiamo libri cartacei.

notiziario bimestrale di giurisprudenza in materia di demanio, patrimonio e beni pubblici

11 marzo 2014

pdf  / 145 pagine in formato A4

Sequestro preventivo di bene del demanio marittimo; reato di occupazione abusiva a carico dei titolari delle concessioni demaniali marittime; lesioni da omessa manutenzione strade; subingresso nella concessione demaniale marittima; esecuzione di opere su suolo pubblico; limiti temporali all'autotutela demaniale; vas per il p.r.a.e.; prescrizione del reato di innovazioni abusive sul demanio marittimo; verificazione del confine demaniale; pubblicità in ambito ferroviario; visibile dalla strada: occorre l'autorizzazione comunale anche se non visibile dalla ferrovia; rinnovo tacito della concessione scaduta; effetti dell'iscrizione di una strada nell'elenco delle via gravate da uso pubblico; efficacia del verbale di delimitazione del demanio marittimo; calcolo del canone degli impianti pubblicitari; acquisizione automatica al demanio delle opere abusive e reato di occupazione abusiva; il diritto sul sepolcro in presenza di esigenze pubblicistiche della p.a.; demanio portuale: sovrattassa sulle merci sbarcate; imprescrittibilità della repressione degli abusi edilizi; piani annuali di gestione degli alloggi di servizio; attività concessoria dei comuni e piano regionale delle coste; ecc.

25,00

  • editore: Exeo
  • collana: osservatorio di giurisprudenza
  • numero in collana: 148
  • issn: 2239-8015
  • sigla: PAT19
  • categoria: PATRIMONIO PUBBLICO
  • tipologia: giuridica
  • genere: periodico
  • altezza: cm 29,7
  • larghezza: cm 21
  • dimensione: A4
  • funzioni permesse: Stampa: SI - Modifica: SI - Copia/Incolla: SI
  • protezione: digital watermarking
  • disponibità: illimitata
  • destinatari: professionale accademico
  • soggetto: diritto

LEGITTIMO IL SEQUESTRO PREVENTIVO DI BENE DEL DEMANIO MARITTIMO

SUSSISTE IL REATO DI OCCUPAZIONE ABUSIVA A CARICO DEI TITOLARI DELLE CONCESSIONI DEMANIALI MARITTIME RINNOVATE TACITAMENTE AI SENSI DEL D.L. 400/1993 CHE ABBIANO PROSEGUITO L'OCCUPAZIONE DOPO LA SCADENZA DELLA PRIMA CONCESSIONE

LESIONI DA OMESSA MANUTENZIONE STRADE: LA RESPONSABILITÀ PENALE DEL PREPOSTO ALL'UFFICIO MANUTENZIONI VA VALUTATO SULLA BASE DELL'EFFETTIVO RUOLO RICOPERTO E DEI COMPITI ASSEGNATI

IL REATO DI OCCUPAZIONE ABUSIVA DEL DEMANIO MARITTIMO SUSSISTE ANCHE AL SOGGETTO NON AUTORE DELLE OPERE CHE CONTINUI SENZA TITOLO L'OCCUPAZIONE

SE UNA SENTENZA DEL G.O. DICHIARA INEFFICACE L'ATTO DI CESSIONE DELL'AZIENDA LA P.A. PUÒ DICHIARARE INEFFICACE IL SUBINGRESSO NELLA CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA

ESECUZIONE DI OPERE SU SUOLO PUBBLICO: NON È SUFFICIENTE LA CONCESSIONE PER L'OCCUPAZIONE DI SUOLO PUBBLICO NECESSITANDO ALTRESI' IL TITOLO EDILIZIO

L'AUTOTUTELA DEMANIALE NON RISENTE DEI LIMITI TEMPORALI DELL'ACCESSIONE EX ART 936 C.C.

NIENTE VAS PER IL P.R.A.E. APPROVATO PRIMA DEL 21.7.2006

IL REATO DI INNOVAZIONI SENZA AUTORIZZAZIONI SUL DEMANIO MARITTIMO SI PRESCRIVE DALL'ULTIMAZIONE DELL'OPERA

CONFINE DEMANIALE: IL CONTRASTO TRA LE MAPPE CATASTALI VA RISOLTO PER MEZZO DI VERIFICAZIONE

PUBBLICITÀ IN AMBITO FERROVIARIO VISIBILE DALLA STRADA: OCCORRE L'AUTORIZZAZIONE COMUNALE ANCHE SE NON VISIBILE DALLA FERROVIA

LA REALIZZAZIONE SENZA AUTORIZZAZIONE DI OPERE ENTRO 30 METRI DALLA BATTIGIA È REATO ANCHE DOPO IL D. LGS. 96/2005

SONO PERSEGUIBILI EX ART. 1161 COD. NAV. TANTO L'OCCUPAZIONE ABUSIVA QUANTO LE INNOVAZIONI NON AUTORIZZATE SUL DEMANIO MARITTIMO

LA TOLLERATA OCCUPAZIONE DEL BENE O IL PAGAMENTO DI SOMME CORRISPONDENTI AI CANONI NON DETERMINA IL RINNOVO DELLA CONCESSIONE SCADUTA

LA LICENZA COMMERCIALE NON È L'UNICO PRESUPPOSTO PER OTTENERE LA CONCESSIONE DI OCCUPAZIONE DI SUOLO PUBBLICO

L'ISCRIZIONE DII UNA STRADA NELL'ELENCO DELLE VIA GRAVATE DA USO PUBBLICO NON HA NATURA COSTITUTIVA DELLA PRETESA DEL COMUNE

IL TITOLO EDILIZIO RELATIVO UN'OPERA PERTINENZIALE SUCCESSIVAMENTE INGLOBATA IN UN COMPENDIO ABUSIVO PERDE LA SUA VALENZA AUTORIZZATIVA

DEMANIO MARITTIMO: LE OPERE NON AUTORIZZATE DALLA P.A. CONCEDENTE SONO ABUSIVE ANCHE SE COSTITUISCONO ATTIVITÀ EDILIZIA LIBERA

DELIMITAZIONE DEL DEMANIO MARITTIMO: IL VERBALE HA EFFICACIA ANALOGA AL NEGOZIO PRIVATO DI ACCERTAMENTO

IL CONTRO-INTERESSATO NON EVOCATO IN GIUDIZIO PUÒ IMPUGNARE LA SENTENZA DI PRIMO GRADO SOLO NELLE FORME DELL'OPPOSIZIONE DI TERZO

LA CONTROVERSIA RELATIVA LA DEBENZA DELL'INDENNIZZO A TITOLO DI OCCUPAZIONE ABUSIVA DI AREA DEMANIALE APPARTIENE ALLA GIURISDIZIONE DEL GIUDICE ORDINARIO

IL SOGGETTO AL QUALE L'AREA È STATA ASSEGNATA IN CONCESSIONE PUÒ CHIEDERE AL G.A. CHE SIA ORDINATO ALLA P.A. DI ORDINARE LO SGOMBERO ALL'OCCUPANTE ABUSIVO

IL VERSAMENTO DEI CANONI RICHIESTI NON INTEGRA UN PROVVEDIMENTO TACITO DI CONCESSIONE

LA CONCRETA NECESSITÀ DI UN TITOLO EDILIZIO PER LA POSA DI UN CARTELLO PUBBLICITARIO DIPENDE DALLA NORMATIVA ADOTTATA DALLE REGIONI

IMPIANTI PUBBLICITARI: LEGITTIMO COMMISURARE IL CANONE PER L'OCCUPAZIONE DEL DEMANIO STRADALE ALLA PROIEZIONE ORTOGONALE SUL SUOLO DELLA STRUTTURA E ALLA NATURA MONO O BIFACCIALE

L'ACQUISIZIONE AUTOMATICA AL DEMANIO DELLE OPERE ABUSIVE NON INCIDE SULLA PERMANENZA DEL REATO DI OCCUPAZIONE ABUSIVA

OCCUPAZIONE ABUSIVA DEL DEMANIO MARITTIMO: IL GIUDICE PUÒ SUBORDINARE LA SOSPENSIONE CONDIZIONALE DELLA PENA ALLA DEMOLIZIONE DELLE OPERE

IL DIRITTO SUL SEPOLCRO, ANCORCHÈ ASSIMILABILE AL DIRITTO SOGGETTIVO DI SUPERFICIE, DEGRADA AD INTERESSE LEGITTIMO IN PRESENZA DI ESIGENZE PUBBLICISTICHE DELLA P.A.

DEMANIO PORTUALE: PER IMPORRE LA SOVRATTASSA SULLE MERCI SBARCATE BASTA CHE LE OPERE SIANO SOLTANTO PROGRAMMATE NON ANCHE EFFETTIVAMENTE REALIZZATE

LE OPERE REALIZZATE SUL DEMANIO MARITTIMO NECESSITANO DI AUTORIZZAZIONE DEL CAPO DEL COMPARTIMENTO ANCHE SE CONDONABILI

NON È REATO SOSTITUIRE SINE TITULO ELEMENTI DI UN EDIFICIO GIÀ ESISTENTE IN FASCIA DI RISPETTO IDRICA SENZA ARRECARE PERICOLO AGLI ARGINI DEL FIUME

LA POTESTÀ COMUNALE DI REPRIMERE GLI ABUSI EDILIZI È IMPRESCRITTIBILE ATTESO IL CARATTERE PERMANENTE DELL'ILLECITO

L'ISTANZA DI VARIAZIONE DELLA CONCESSIONE VA RESPINTA SE L'AREA È SEQUESTRATA ED IL CONCESSIONARIO NON NE PUÒ DISPORRE

I PIANI ANNUALI DI GESTIONE DEGLI ALLOGGI DI SERVIZIO NON FANNO SORGERE ALCUNA ASPETTATIVA GIURIDICAMENTE TUTELATA DI ACQUISTO IN CAPO AGLI OCCUPANTI ABUSIVI

NELLA RICHIESTA DI CONCESSIONE È IMPLICITO IL RICONOSCIMENTO DELLA DEMANIALITÀ

LE CONTROVERSIE RELATIVE IL PAGAMENTO DELLE SOMME DOVUTE DALL'OCCUPANTE SENZA TITOLO APPARTENGONO ALLA GIURISDIZIONE DEL GIUDICE ORDINARIO

LA SOLA RESIDENZA NEL COMUNE NON BASTA PER IMPUGNARE IL P.A.V.I.

L'ISTANZA DI CONCESSIONE DEMANIALE PUÒ ESSERE RIGETTATA PER REALIZZARE UN DIVERSO PROGETTO FINANZIATO DALLA REGIONE

LA PERMANENZA DEL REATO DI INVASIONE DI TERRENI O DI EDIFICI CESSA SOLO CON L'ALLONTANAMENTO DELL'OCCUPANTE O CON LA SENTENZA DI CONDANNA

IL SOGGETTO LEGITTIMAMENTE ESCLUSO DA UN BENEFICIO NON PUÒ OTTENERLO INVOCANDO L'EVENTUALE ILLEGITTIMITÀ COMMESSA A FAVORE DI ALTRI

L'ATTIVITÀ CONCESSORIA DEI COMUNI È INIBITA FINO ALL'APPROVAZIONE DEL PIANO REGIONALE DELLE COSTE

LE AZIONI POSSESSORIE NEI CONFRONTI DELLA P.A. APPARTENGONO ALLA GIURISDIZIONE DEL G.O. IN PRESENZA DI UNA MERA ATTIVITÀ MATERIALE DELLA P.A.

IL DISUSO PROLUNGATO E L'INERZIA DELLA P.A. NELLA CURA DELLA STRADA NON SONO SUFFICIENTI A DIMOSTRARE L'INTERVENUTA SDEMANIALIZZAZIONE TACITA DELLA STESSA

L'ADOZIONE DEI PIANI DI MASSIMA OCCUPABILITÀ SPETTA AI CONSIGLI MUNICIPALI MENTRE LA GIUNTA COMUNALE INDIVIDUA LE AREE NON CONCEDIBILI

NESSUN OBBLIGO DI ISTITUIRE I DISTRETTI TURISTICI

RIDETERMINAZIONE LEGALE DEI CANONI: IL CONCESSIONARIO NON HA DIRITTO DI RECESSO

LA SOPRINTENDENZA PUÒ IMPORRE CHE LE ATTREZZATURE BALNEARI SIANO RIMOSSE AL TERMINE DELLA STAGIONE ESTIVA, NONOSTANTE LA CONTRARIA PREVISIONE DELLA LEGGE REGIONALE

IL RIPRISTINO DEGLI ONERI DI MANUTENZIONE DELLE STRADE DEVONO FONDARSI SU COMPROVATI LAVORI EFFETTUATI DALLA P.A.

L'ACQUIESCENZA AD UN PROVVEDIMENTO AMMINISTRATIVO RICHIEDE LA CHIARA ED INCONDIZIONATA VOLONTÀ' DEL DESTINATARIO DI ACCETTARNE GLI EFFETTI

RESPONSABILITÀ CIVILE DA INSIDIA STRADALE: IN CASO DI CADUTA SPETTA AL DANNEGGIATO DIMOSTRARE DI AVER ADOPERATO LA DOVUTA DILIGENZA

LE INNOVAZIONI SENZA AUTORIZZAZIONE IN FASCIA DI RISPETTO DEL DEMANIO MARITTIMO SONO PERSEGUIBILI ANCHE DOPO L'ENTRATA IN VIGORE DEL D. LGS. 96/2005

ESCUSSIONE FIDEIUSSIONE A GARANZIA DI CONCESSIONE DI OCCUPAZIONE DI SUOLO PUBBLICO: G.O.

LA DESTINAZIONE A PARCHEGGIO PUBBLICO DI UN'AREA NON IMPEDISCE L'INSTALLAZIONE DI UNA STAZIONE RADIO BASE QUALIFICABILE COME OPERA DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA

NEL COMPARARE LE ISTANZE DI CONCESSIONI DEMANIALI MARITTIME VANNO VALUTATE ANCHE QUELLE NON ANCORA MUNITE DI VIA

L'ASSOGGETTAMENTO AD USO PUBBLICO DI UNA STRADA PRIVATA PUÒ' DISCENDERE, TRA L'ALTRO, DA UN IMMEMORABILE USO PUBBLICO

ANCHE L'OPERA CHE NON RICHIEDE PERMESSO DI COSTRUIRE VA DEMOLITA SE ABUSIVAMENTE REALIZZATA SUL DEMANIO

CHIOSCO SENZA AUTORIZZAZIONE EX ART. 55 COD. NAV.: VA ORDINATO LO SGOMBERO ANCHE SE C'È IL TITOLO EDILIZIO E LA CONCESSIONE DI SUOLO PUBBLICO

ANCHE DOPO LA LEGGE 36/1994 NON TUTTE LE ACQUE SONO PUBBLICHE

ABUSI SUL DEMANIO MARITTIMO: IL PROVVEDIMENTO DI SEQUESTRO DEVE SPECIFICARE SE SI TRATTA DEL REATO DI OCCUPAZIONE ABUSIVA O DI INNOVAZIONI NON AUTORIZZATE

SERVIZIO IDRICO INTEGRATO: LA DECADENZA DELLA CONCESSIONE VA DICHIARATA DAL DIRIGENTE E NON DAL CONSIGLIO O DALLA GIUNTA COMUNALE

NESSUN INDENNIZZO AL GESTORE DELLA CENTRALE IDROELETTRICA PER LA SOTTRAZIONE DELLE ACQUE DA DESTINARE AL CONSUMO UMANO

VA DISAPPLICATA LA NORMA CHE PREVEDE IL RINNOVO AUTOMATICO OGNI SEI ANNI DELLE CONCESSIONI DEMANIALI MARITTIME

SANZIONI AMMINISTRATIVE PER VIOLAZIONE NORMATIVA COMUNALE IN MATERIA DI USI CIVICI: SE È CONTESTATA L'ESISTENZA DELL'USO CIVICO LA GIURISDIZIONE È DEL COMMISSARIO PER LA LIQUIDAZIONE

L'ALLAGAMENTO DI UN TERRENO NE DETERMINA L'ACQUISTO AL DEMANIO PUBBLICO

IL REATO DI INVASIONE DI TERRENI DEMANIALI NON SUSSISTE SE IL SOGGETTO ENTRATO LEGITTIMAMENTE IN POSSESSO DEL BENE PROSEGUE L'OCCUPAZIONE CONTRO LA SOPRAVVENUTA VOLONTÀ DELLA P.A.

OCCUPAZIONE ABUSIVA: È SEMPRE DOVUTO ALLA P.A. IL RISARCIMENTO DEL DANNO

IL REATO DI OCCUPAZIONE ABUSIVA DEL DEMANIO MARITTIMO SUSSISTE ANCHE SE LO SPAZIO È GIÀ OCCUPATO ABUSIVAMENTE DA ALTRI

L'OCCUPAZIONE DEL DEMANIO MARITTIMO CON UN NATANTE CON SISTEMI SPROVVISTI DI STABILITÀ È UN MERO ILLECITO AMMINISTRATIVO

NIENTE SILENZIO ASSENSO SULL'ISTANZA DI CONCESSIONE DI OCCUPAZIONE DI SUOLO PUBBLICO

LA RICHIESTA DI ACQUISTO DI UN TRATTO DI SUOLO PUBBLICO NON PUÒ ESSERE RIQUALIFICATA COME ISTANZA DI CONCESSIONE

FASCIA DI RISPETTO IDRICA: DA 4 A 10 METRI PER I CANALI DI BONIFICA, 10 METRI NEGLI ALTRI CASI

SPETTA ALLA GIUNTA COMUNALE IL POTERE DI DISDETTARE LA CONVENZIONE ACCESSORIA ALLA CONVENZIONE

UNA STRADA UTILIZZATA SOLO DAI FRONTISTI E NON INSERITA NELLO STRADARIO COMUNALE NON PUÒ DIRSI PUBBLICA

SEPOLCRO FAMILIARE: POSSONO SUBENTRARE ANCHE PARENTI IN VIA COLLATERALE

L'AFFITTUARIO DI UN FONDO DELLA P.A. NON PUÒ INVOCARE A FONDAMENTO DELL'INTERVERSIONE DEL POSSESSO LA COSTRUZIONE DI UN EDIFICIO SE LA REALIZZAZIONE DELLO STESSO ERA STATO ASSENTITO DALLA P.A.

Produciamo e vendiamo esclusivamente pubblicazioni professionali in formato pdf. 

Sono testi che puoi consultare e trasportare ovunque con qualunque dispositivo, realizzati nel più comune e universale dei formati digitali. 

Se hai necessità di stamparli o di fare il copia incolla, puoi farlo, salvo alcune eccezioni e nel rispetto del divieto di distribuzione a terzi e della nostra politica di copyright riguardo la riproduzione dei contenuti.  

I nostri prodotti sono privi di restrizioni DRM, sono solo marchiati digitalmente con il nome dell'utilizzatore; possono essere aperti senza limiti dal soggetto destinatario su più dispositivi e scaricati ogni volta che vuole dal sito una volta acquistati.

Per saperne di più clicca qui.

Notiziario bimestrale delle principali notizie derivanti dalla giurisprudenza in materia di demanio, patrimonio e beni pubblici, recensita nel bimestre di riferimento dalla rivista telematica www.patrimoniopubblico.it. Alle massime (“sintesi”) sono associati i brani pertinenti originali delle sentenze a cui esse si riferiscono.

Ultimi articoli pubblicati

APPROFONDIMENTI