PATRIMONIO PUBBLICO 4/2013

Le nostre pubblicazioni sono realizzate nel pratico  formato PDF e sono scaricabili immediatamente dopo l'acquisto online. Non vendiamo libri cartacei.

notiziario bimestrale di giurisprudenza in materia di demanio, patrimonio e beni pubblici

29 agosto 2013

pdf  / 230 pagine in formato A4

Impugnabilità giudizi sui progetti preliminari di concessione demaniale marittima, beni del patrimonio disponibile, opere di urbanizzazione nel patrimonio indisponibile, diniego implicito di rinnovo o proroga della concessione, impedimento di accesso al mare, decreto milleproroghe, diritto di chiudere il fondo, prelazione degli alloggi di servizio, impossessamento di acque convogliate in rete idrica, obbligo di rinnovare la concessione, autotutela demaniale, mutamento della destinazione d'uso di aree gravate da uso civico, rinnovo concessione demaniale marittima, cosap su fonti rinnovabili, modello organizzatorio del servizio idrico, concessione di suolo pubblico in centro storico, occupazione di suolo pubblico, opere ferroviare su demanio marittimo, tariffa del servizio idrico, subentro nel possesso di un ascendente, assegnazione dell'alloggio di servizio alla moglie, strade vicinali, proroga concessioni temporanee e stagionali, canone per il servizio di depurazione, revoca del parere di compatibilità paesaggistica, reato di cui all'art. 1161 cod. nav., natura fosso non iscritto negli elenchi dei corsi d'acqua, prelievo non autorizzato di acque demaniali, proroga ex lege, eccetera

25,00

  • editore: Exeo
  • collana: osservatorio di giurisprudenza
  • numero in collana: 133
  • issn: 2239-8015
  • sigla: PAT16
  • categoria: PATRIMONIO PUBBLICO
  • tipologia: giuridica
  • genere: periodico
  • altezza: cm 29,7
  • larghezza: cm 21
  • dimensione: A4
  • funzioni permesse: Stampa: SI - Modifica: SI - Copia/Incolla: SI
  • protezione: digital watermarking
  • disponibità: illimitata
  • destinatari: professionale accademico
  • soggetto: diritto

IL CPA NON IMPEDISCE AL TSAP DI CONOSCERE ANCHE DELLE DOMANDE RISARCITORIE

I GIUDIZI ESPRESSI SUI PROGETTI PRELIMINARI DI CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA SONO IMPUTABILI ALLE P.A. E NON ALLA CONFERENZA STESSA

IL FABBRICATO INUTILIZZATO E DESTINATO ALLA VENDITA NON PUÒ CHE APPARTENERE AL PATRIMONIO DISPONIBILE

I BENI ACQUISITI DALLA P.A. PER RINUNCIA ALL'EREDITÀ TRANSITANO NEL PATRIMONIO DISPONIBILE SALVO PROVA CONTRARIA

L'ACQUISIZIONE DELLE OPERE DI URBANIZZAZIONE AL PATRIMONIO INDISPONIBILE DEL COMUNE È OBBLIGATORIA

IL DINIEGO DI RINNOVO/PROROGA DELLA CONCESSIONE È IMPLICITO NELL'INDIZIONE DELLA GARA PER L'AFFIDAMENTO

LA REALIZZAZIONE DI OPERE SU FONDO PRIVATO CHE IMPEDISCONO L'ACCESSO AL MARE INTEGRA IL REATO DI CUI ALL'ART. 1161 COD. NAV.

IL BAR DELL'EX-MERCATO COPERTO COMUNALE APPARTIENE AL PATRIMONIO DISPONIBILE

NON PUÒ ESSERE OGGETTO DI AUTOTUTELA LA STRADA DECLASSATA AL PATRIMONIO COMUNALE

IL DECRETO MILLEPROROGHE NON SI APPLICA ALLE CONCESSIONI DEMANIALI CON FINALITÀ INDUSTRIALE

IL DIRITTO DI CHIUDERE IL FONDO SPETTANTE AL PROPRIETARIO NON CONSENTE DI CHIUDERE IL PASSAGGIO PUBBLICO

L'ALLOGGIO CHE HA PERSO LA SUA DESTINAZIONE PUBBLICISTICA APPARTIENE AL PATRIMONIO DISPONIBILE

PRELAZIONE DEGLI ALLOGGI DI SERVIZIO: IL PREZZO DI VENDITA NON PUÒ ESSERE DETERMINATO PER RELATIONEM

IMPOSSESSAMENTO DI ACQUE GIÀ CONVOGLIATE IN RETE IDRICA: FURTO

L'OBBLIGO DI RINNOVARE LA CONCESSIONE È RISPETTATO SOLO SE IL CANONE RIMANE INVARIATO

L'AUTOTUTELA CONSENTE ANCHE DI CONSEGUIRE LA DISPONIBILITÀ DI BENI PUBBLICI MAI POSSEDUTI DALLA P.A.

IL DIMEZZAMENTO DEL CANONE PER INUTILIZZABILITÀ PARZIALE RICHIEDE UN'ESPRESSA DELIBERA DELL'AUTORITÀ COMPETENTE

L'AUTORIZZAZIONE AL MUTAMENTO DELLA DESTINAZIONE D'USO DI AREE GRAVATE DA USO CIVICO DEVE ESSERE PRECEDUTA DA PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA

CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA: IL RINNOVO DEVE VEDERE LA PARTECIPAZIONE ANCHE DEL SOGGETTO A CUI È STATA MEDIO TEMPORE CEDUTA L'AZIENDA

È ILLEGITTIMO IL PROVVEDIMENTO DI DECADENZA ADOTTATO IN ASSENZA DI UN'AUTONOMA VALUTAZIONE DEI FATTI

FONTI RINNOVABILI: NIENTE COSAP IN MISURA FORFETTARIA

ERRONEO AFFIDAMENTO IN "LOCAZIONE" DI UN BENE DEL PATRIMONIO INDISPONIBILE: LEGITTIMA L'AUTOTUTELA

LA P.A. NON PUÒ CONCEDERE UN BENE DEMANIALE ED IMPEDIRNE L'UTILIZZO SENZA VALUTARE SOLUZIONI INTERMEDIE

SERVIZIO IDRICO: LA SCELTA DEL MODELLO ORGANIZZATORIO È AMPIAMENTE DISCREZIONALE

PER LA CONCESSIONE DI SUOLO PUBBLICO IN CENTRO STORICO NON OPERA IL SILENZIO-ASSENSO

NELL'OCCUPAZIONE DI SUOLO PUBBLICO GLI INTERESSI DEI PRIVATI CEDONO ALL'ESIGENZA DI TUTELA DELLA CITTÀ

È LEGITTIMO PREFERIRE LE COOPERATIVE NELL'ASSEGNAZIONE DELLE CONCESSIONI DEMANIALI MARITTIME

IL SOPRALLUOGO CON MAPPE CATASTALI E RULLINA METRICA NON INTEGRA UN VALIDO PROCEDIMENTO DI DELIMITAZIONE DEMANIALE

C'È CONTRASTO DI GIURISPRUDENZA SULLA NATURA DISCREZIONALE O VINCOLATA DELLA DECADENZA DALLA CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA

OPERE FERROVIARE SU DEMANIO MARITTIMO: R.F.I. S.P.A. DEVE PAGARE IL CANONE DEMANIALE

L'ACQUIRENTE ED UTILIZZATORE DELL'ABUSO SUL SUOLO PUBBLICO È LEGITTIMO DESTINATARIO DELL'AUTOTUTELA DEMANIALE

L'IMPOSSESSAMENTO ABUSIVO DI ACQUE PUBBLICHE NON INTEGRA IL REATO DI FURTO MA È UN MERO ILLECITO AMMINISTRATIVO

LA RIDUZIONE DELL'AREA CONCESSA NON COSTITUISCE MERA RETTIFICA DEL PROVVEDIMENTO

I COSTI DELLA SVALUTAZIONE CREDITI NON POSSONO INFLUIRE SULLA TARIFFA DEL SERVIZIO IDRICO

IL RILASCIO DI CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA È UN TIPICO CASO DI PROCEDIMENTO COMPLESSO

IL REATO DI INVASIONE DI TERRENI NON È CONFIGURABILE IN CASO DI SUBENTRO NEL POSSESSO DI UN ASCENDENTE

ASSEGNAZIONE DELL'ALLOGGIO DI SERVIZIO ALLA MOGLIE E ALLONTANAMENTO DEL CONCESSIONARIO: IL TITOLO CESSA DI AVERE EFFETTI

CANONI DEMANIALI MARITTIMI DETERMINATI SULLA BASE DI PARAMETRI RIGIDAMENTE PREFISSATI DALLA LEGGE: G.O.

SERVIZIO IDRICO INTEGRATO: NEL DETERMINARE LA TARIFFA I CONSORZI A.S.I. DEVONO TENERE CONTO SOLO DEI LORO COSTI DI GESTIONE

STRADE VICINALI: PER LA RISCOSSIONE DEI CONTRIBUTI IL CONSORZIO NON PUÒ UTILIZZARE IL DECRETO INGIUNTIVO

NIENTE ACCESSI PRIVATI SU STRADE A USO PUBBLICO

GIURISDIZIONE SULL'ACQUISTO PER SCONFINAMENTO: REVIREMENT DEL TAR BRESCIA

LA PROROGA EX LEGE DELLE CONCESSIONI DEMANIALI MARITTIME NON SI APPLICA ALLE CONCESSIONI TEMPORANEE E STAGIONALI

LA STRADA CHE ALTERA IL DEFLUSSO DELLE ACQUE DEVE ESSERE MUNITA DI ACCORGIMENTI IDONEI AD EVITARE DANNI DA ALLUVIONI

SERVIZIO IDRICO INTEGRATO: PER IL 2012 TOCCA ALL'ESERCENTE DETERMINARE LA TARIFFA

NIENTE CANONE PER IL SERVIZIO DI DEPURAZIONE SE L'UTENTE EFFETTUA LUI STESSO IL TRATTAMENTO DELLE ACQUE CON IMPIANTI AUTORIZZATI

LA REVOCA DEL PARERE DI COMPATIBILITÀ PAESAGGISTICA NON PUÒ BASARSI SU FATTI FUTURI ED INCERTI

CIRCOLO VIZIOSO TRA LE P.A.: IL COMUNE DEVE CONVOCARE UNA CONFERENZA DI SERVIZI

IL REATO DI CUI ALL'ART. 1161 COD. NAV. SUSSISTE ANCHE QUALORA L'OCCUPAZIONE DEL DEMANIO MARITTIMO PROSEGUA DOPO CHE LA CONCESSIONE STAGIONALE SIA SCADUTA

IL FATTO CHE UN BENE SIA PUBBLICO NON ESCLUDE DI PER SÉ L'APPLICABILITÀ DELL'ART. 2051 C.C.

CONFINE DEMANIALE: LA VERIFICAZIONE DISPOSTA DAL GIUDICE SUPERA LE PERIZIE TECNICHE GIURATE

SE LA STRADA È IMPOSSIBILE DA PERCORRERE SE NON A PIEDI E LA P.A. NON PROVVEDE ALLA SUA MANUTENZIONE NON SI PUÒ PARLARE DI USO PUBBLICO

SICILIA: OGGI IL RINNOVO DELLA CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA PUÒ AVVENIRE SOLTANTO PER LE FINALITÀ DI LEGGE

PUÒ ESSERE PUBBLICO ANCHE UN FOSSO NON ISCRITTO NEGLI ELENCHI DEI CORSI D'ACQUA

GARA PER LA CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA: LA VERIFICA DEI PLICHI DEVE ESSERE FATTA IN SEDUTA PUBBLICA

ALLA SCADENZA DELLA CONCESSIONE L'OCCUPAZIONE DIVENTA ABUSIVA SE PRIMA NON È STATA PRESENTATA ISTANZA DI PROROGA EX D.L. 194/2009

RIPRISTINO SUCCESSIVO ALLA REVOCA DELLA CONCESSIONE: POTERI DI AUTOTUTELA E NON URBANISTICO-EDILIZI

IL DECRETO MILLEPROROGHE SI APPLICA ANCHE ALLE CONCESSIONI NON RINNOVATE NEI TERMINI PRIMA DELLA SUA ENTRATA IN VIGORE

PRELIEVO NON AUTORIZZATO DI ACQUE DEMANIALI: IL FATTO DI AVER OTTENUTO DOPO L'ACCERTAMENTO DELL'ILLECITO LE NECESSARIE AUTORIZZAZIONI NON ELIDE LA RESPONSABILITÀ PENALI

LA PROROGA EX LEGE DELLE CONCESSIONI DEMANIALI MARITTIME NON SI APPLICA ALLE CONCESSIONI PER USO STRETTAMENTE PERSONALE

RIDETERMINAZIONE DEL CANONE: COMUNICAZIONE D'AVVIO ANCHE SE SI TRATTA DI DOVEROSA APPLICAZIONE DI NORME DI LEGGE

AUTOTUTELA DEMANIALE ANCHE PER LE CASE CANTONIERE TRASFERITE ALL'ANAS

IL TERMINE DI PRESCRIZIONE DEL REATO DI COSTRUZIONE IN VIOLAZIONE DELLE DISTANZE DAL DEMANIO MARITTIMO DECORRE DALL'ULTIMAZIONE DELLE OPERE

IL COLLOCAMENTO IN QUIESCENZA FA VENIR MENO LA CONCESSIONE DELL'ALLOGGIO DI SERVIZIO

È LEGITTIMO INTERROMPERE LA PROCEDURA DI SCELTA DELL'IMMOBILE DA PRENDERE IN AFFITTO SE NON CI SONO PIÙ FONDI DISPONIBILI

CANALI DI VENEZIA: NON DEMANIO MARITTIMO, MA STRADALE COMUNALE

L'ACQUISIZIONE GRATUITA DELLE OPERE ABUSIVE DEMOLITE NON COMPORTA DI PER SÉ CHE ESSE DIVENTINO PARTE DEL PATRIMONIO INDISPONIBILE

ORDINE DI SGOMBERO ADOTTABILE ANCHE IN PENDENZA DI UN'ISTANZA DI REGOLARIZZAZIONE

LEGITTIMO NEGARE LA CONCESSIONE PER UNA SPIAGGIA ATTREZZATA SE CIÒ SOTTRAE ALLA LIBERA FRUIZIONE DELLA COLLETTIVITÀ UN LITORALE DI PREGIO

RICERCA DI IDROCARBURI: INCOSTITUZIONALE LA LEGGE REGIONALE CHE PREVEDA A PRIORI IL RIFIUTO DI RILASCIARE L'INTESA PREVISTA DALLA LEGGE 239/2004

ALLOGGI DI SERVIZIO: AL TERMINE DEL RAPPORTO LA P.A. PUÒ AGIRE CON L'AUTOTUTELA POSSESSORIA ANCHE SE L'EX CONCESSIONARIO HA CONTINUATO A VERSARE IL CANONE

L'OMESSA PRODUZIONE DI DOCUMENTI E RELAZIONI DA PARTE DELLA P.A. RENDE VEROSIMILE LA RAPPRESENTAZIONE DEI LUOGHI OFFERTA DAL RICORRENTE

GLI IMPIANTI DI FACILE O DIFFICILE RIMOZIONE RIMANGONO PRIVATI FINO AL TERMINE DELLA CONCESSIONE

CONCESSIONE DI IMPIANTI SPORTIVI: LA RETROCESSIONE DELLA SQUADRA NON È DI PER SÉ CAUSA DI DECADENZA DEL TITOLO

CANONE DI CONCESSIONE DEMANIALE MARITTMA: LE NORME REGIONALI CHE INTERPRETANO LA LEGGE STATALE VANNO DISAPPLICATE

CANONI DEMANIALI MARITTIMI: IN CASO DI RINNOVO AUTOMATICO LE OPERE NON AMOVIBILI NON RILEVANO COME BENI DI PROPRIETÀ DELLO STATO

SBARRAMENTI SU STRADE: LEGITTIMA L'AUTOTUTELA DEMANIALE ANCHE SE NEL P.R.G. IL TRACCIATO DELLA PUBBLICA VIA È ERRONEAMENTE INDICATO

IMPUGNAZIONE DI ORDINE DI SGOMBERO DA PARTE DI CHI ASSERISCE CHE IL FONDO È DIVENUTO DI SUA PROPRIETÀ: G.O.

SE MANCA L'AUTORIZZAZIONE DELLA P.A., CHI SUBENTRA AL CONCESSIONARIO RISPONDE DEL REATO DI INVASIONE DI TERRENI DEMANIALI

FIUMI INQUINATI: L'ORDINE DI BONIFICA VA NOTIFICATO ALLA REGIONE NON ALL'AGENZIA DEL DEMANIO

ALLOGGI PER PROFUGHI DALLE EX COLONIE AFRICANE: ILLEGITTIMO ESTENDERE IL REGIME DI ACQUISTO AGEVOLATO AGLI ASSEGNATARI DEI C.D. "ALLOGGI RISERVATI"

LEGITTIMO IL PIANO DELL'ARENILE CHE VIETA I DISTRIBUTORI AUTOMATICI DI CIBI E BEVANDE NEGLI STABILIMENTI BALNEARI

IL DISINTERESSE DEL COMUNE PER UNA STRADA DIMOSTRA CHE ESSA NON È PUBBLICA

LO STATO PUÒ IMPORRE ALLE REGIONI DI DESTINARE ALLA RIDUZIONE DEL DEBITO IL RICAVATO DELLA DISMISSIONE DI BENI PUBBLICI

OCCUPAZIONI ILLEGITTIME: IN ARRIVO LA POSSIBILITÀ DI TRASCRIVERE UN ACCORDO ACCERTATIVO DELL'USUCAPIONE

Produciamo e vendiamo esclusivamente pubblicazioni professionali in formato pdf. 

Sono testi che puoi consultare e trasportare ovunque con qualunque dispositivo, realizzati nel più comune e universale dei formati digitali. 

Se hai necessità di stamparli o di fare il copia incolla, puoi farlo, salvo alcune eccezioni e nel rispetto del divieto di distribuzione a terzi e della nostra politica di copyright riguardo la riproduzione dei contenuti.  

I nostri prodotti sono privi di restrizioni DRM, sono solo marchiati digitalmente con il nome dell'utilizzatore; possono essere aperti senza limiti dal soggetto destinatario su più dispositivi e scaricati ogni volta che vuole dal sito una volta acquistati.

Per saperne di più clicca qui.

Notiziario bimestrale delle principali notizie derivanti dalla giurisprudenza in materia di demanio, patrimonio e beni pubblici, recensita nel bimestre di riferimento dalla rivista telematica www.patrimoniopubblico.it. Alle massime (“sintesi”) sono associati i brani pertinenti originali delle sentenze a cui esse si riferiscono.