URBIUM 3/2013

Le nostre pubblicazioni sono realizzate nel pratico  formato PDF e sono scaricabili immediatamente dopo l'acquisto online. Non vendiamo libri cartacei.

notiziario bimestrale di giurisprudenza in materia di edilizia ed urbanistica

05 luglio 2013

pdf  / 228 pagine in formato A4

Abusi in zone vincolate; decadenza del piano di lottizzazione; mutamento della distribuzione degli spazi: ristrutturazione edilizia; portata del certificato d'agibilità; inottemperanza all'ordine di demolizione; volumi tecnici e distanze dalle pareti finestrate; volumi tecnici e autorizzazione paesaggistica in sanatoria; realizzazione di luci: manutenzione e non ristrutturazione; autorizzazione paesaggistica ora per allora; autorizzazione paesaggistica: natura del termine per il parere della soprintendenza; quando occorre un nuovo certificato di agibilità; edificazione industriale intensiva in zona agricola; in caso di scelte urbanistiche abnormi il g.a. può sindacare la discrezionalità della p.a.; quali distanze tra le costruzioni se in mezzo c'è un'area inedificabile;distanze tra fondo comune e proprietà esclusiva di un condomino; reitera del vincolo: necessaria la previsione di indennizzo; campania: oggi il put prevale sulla l.r. 19/2001; roulottes e lottizzazione abusiva; fascia di rispetto stradale e manufatti interrati; innalzamento del sottotetto; quando la sanatoria paesaggistica può essere negata; agli impianti di telecomunicazione non si applica il tu edilizia; eccetera

25,00

  • editore: Exeo
  • collana: osservatorio di giurisprudenza
  • numero in collana: 118
  • issn: 2039-6678
  • sigla: URB15
  • categoria: URBIUM
  • tipologia: giuridica
  • genere: periodico
  • altezza: cm 29,7
  • larghezza: cm 21
  • dimensione: A4
  • funzioni permesse: stampa=SI - copia incolla=SI
  • protezione: digital watermarking
  • disponibità: illimitata
  • destinatari: professionale accademico
  • soggetto: diritto

ABUSI IN ZONE VINCOLATE: LA SANATORIA EDILIZIA FA DECORRERE IL TERMINE DI PRESCRIZIONE DELLA SANZIONE PECUNIARIA EX ART. 167 D. LGS. 42/04

IL PARERE DELLA COMMISSIONE EDILIZIA NON IMPEDISCE LA DECADENZA DEL PIANO DI LOTTIZZAZIONE

MUTAMENTO DELLA DISTRIBUZIONE DEGLI SPAZI E REALIZZAZIONE DI UN SERVIZIO IGIENICO PER OGNI UNITÀ ABITATIVA: RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA

IL CERTIFICATO D'AGIBILITÀ NON PUÒ CONSENTIRE UNA DESTINAZIONE IN CONTRASTO CON LA DISCIPLINA URBANISTICA

L'AREA DA ACQUISIRE IN CASO DI INOTTEMPERANZA ALL'ORDINE DI DEMOLIZIONE VA RESA NOTA ALL'INTERESSATO PRIMA DELL'EMANAZIONE DELL'ORDINANZA CHE DISPONE L'ACQUISIZIONE

SPOSTAMENTO DI TRAMEZZI: PRIMA DEL D.L. 40/2010 BASTAVA LA D.I.A.

IL MANUFATTO CON AUTONOMA DESTINAZIONE URBANISTICA NON PUÒ ESSERE CONSIDERATO PERTINENZIALE

ANCHE I VOLUMI TECNICI DEVONO RISPETTARE LE DISTANZE DALLE PARETI FINESTRATE

LA P.A. NON PUÒ AFFERMARE L'ASSENZA DI BISOGNO ABITATIVO DICENDO CHE IL SOGGETTO OCCUPA SINE TITULO UN ALLOGGIO E.R.P.

PER I VOLUMI TECNICI CONCEPIBILE L'AUTORIZZAZIONE PAESAGGISTICA IN SANATORIA

LA REALIZZAZIONE DI LUCI È INTERVENTO DI MANUTENZIONE, NON DI RISTRUTTURAZIONE

POSSIBILE RILASCIARE L'AUTORIZZAZIONE PAESAGGISTICA ORA PER ALLORA

PIANO CASA CAMPANIA: NIENTE MUTAMENTO DI DESTINAZIONE D'USO SE L'INTERVENTO COMPORTA UNA DIVERSIFICAZIONE DELLE DESTINAZIONI IN AMBIENTI DISTINTI E SEPARATI

AUTORIZZAZIONE PAESAGGISTICA: IL TERMINE PER IL PARERE DELLA SOPRINTENDENZA È PERENTORIO

PIANO CASA CAMPANIA: LA DELIBERA DI ESCLUSIONE NON DEVE PONDERARE L'INTERESSE PUBBLICO CON QUELLO PRIVATO

SOLO QUANDO L'IMMOBILE GIÀ AGIBILE È UNITO A QUELLO RECENTEMENTE MODIFICATO OCCORRE UN NUOVO CERTIFICATO DI AGIBILITÀ

L'EDIFICAZIONE INDUSTRIALE INTENSIVA NON È COMPATIBILE CON LA ZONA AGRICOLA

L'IMPUGNAZIONE DEL TITOLO ABILITATIVO DEL TERRAZZO VA NOTIFICATA SIA AL PROPRIETARIO SUPERIORE CHE A QUELLO INFERIORE

È IN RE IPSA L'INTERESSE PUBBLICO AD ANNULLARE LA SANATORIA DELLA LOTTIZZAZIONE ABUSIVA

IN CASO DI SCELTE URBANISTICHE ABNORMI IL G.A. PUÒ SINDACARE LA DISCREZIONALITÀ DELLA P.A.

L'ISTRUTTORIA COMUNALE SULLE DISTANZE FA DECORRERE IL TERMINE DECADENZIALE A PRESCINDERE DALLA CONOSCENZA DEL VERBALE

SE TRA LE COSTRUZIONI VI È UN'AREA INEDIFICABILE, AI FINI DEL COMPUTO DELLE DISTANZE LA SUA LARGHEZZA VA NEUTRALIZZATA SE INFERIORE AI LIMITI DI DISTANZA

LE DISTANZE VANNO RISPETTATE ANCHE NEI RAPPORTI TRA FONDO COMUNE E PROPRIETÀ ESCLUSIVA DI UN CONDOMINO

IL FORNO IN MURATURA RICHIEDE IL PERMESSO DI COSTRUIRE SE TRASFORMA RADICALMENTE IL MANUFATTO PREESISTENTE

REITERA DEL VINCOLO: NECESSARIA LA PREVISIONE DI INDENNIZZO

CAMPANIA: OGGI IL PUT PREVALE SULLA L.R. 19/2001

LA COLLOCAZIONE DI ROULOTTES NON FUNZIONALI ALL'ATTIVITÀ AGRICOLA INTEGRA LA LOTTIZZAZIONE ABUSIVA

ESCUSSIONE FIDEIUSSIONE POSTA A GARANZIA DEL PAGAMENTO DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE: G.O.

LA FASCIA DI RISPETTO STRADALE OPERA ANCHE PER I MANUFATTI INTERRATI

IL CONDONO NON È VIOLATO SE IL MANUFATTO È PARZIALMENTE MODIFICATO PER ORDINE DEL GIUDICE

L'INNALZAMENTO DEL SOTTOTETTO PER MOTIVI DI ISOLAMENTO TECNICO È VOLUME TECNICO

LA SANATORIA PAESAGGISTICA PUÒ ESSERE NEGATA SOLTANTO LADDOVE NON SIA POSSIBILE ALCUNA COMPATIBILIZZAZIONE DEL MANUFATTO

AGLI IMPIANTI DI TELECOMUNICAZIONE NON SI APPLICA IL TU EDILIZIA

LA MODIFICA DEL TRACCIATO DELLA STRADA DETERMINA IL VENIR MENO DELLA FASCIA DI RISPETTO

EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA: PER I PROFILI NON REGOLATI DALLA LEGGE SPECIFICA OCCORRE FAR RIFERIMENTO AI PRINCIPI GENERALI DELLA MATERIA

ZONIZZAZIONE: VINCOLO CONFORMATIVO

LA MERA PAVIMENTAZIONE DI UN LASTRICO SOLARE GIÀ ACCESSIBILE NON BASTA PER SOSTENERE CHE LO STESSO SIA STATO TRASFORMATO IN TERRAZZO

LE MODIFICHE DEL TERRITORIO DEVONO ESSERE CONFORMI ALLA PIANIFICAZIONE URBANISTICA ANCHE SOLO ADOTTATA

DESTINAZIONE A VERDE PUBBLICO: I LIMITATI INTERVENTI AMMESSI NON NE IMPEDISCONO LA DECADENZA

C'È LA COLPA DEL COMUNE CHE NEGA LA MONETIZZAZIONE ILLEGITTIMAMENTE E SENZA MOTIVARE NEPPURE DOPO L'ORDINANZA CAUTELARE

SE DURANTE IL GIUDIZIO IL PIANO ATTUATIVO DIVENTA IRREALIZZABILE SI MODIFICA LA DOMANDA RISARCITORIA

NON BASTA LA CONTIGUITÀ SPAZIALE CON IMMOBILI ABITATIVI PER RENDERE UN PARCHEGGIO PERTINENZIALE AI FINI DELLA LEGGE TOGNOLI

IL VINCOLO PAESAGGISTICO RILEVA ANCHE SE SOPRAVVENUTO RISPETTO ALLA REALIZZAZIONE DELL'ABUSO

ATTREZZATTURE PER IL TEMPO LIBERO: IL VINCOLO È CONFORMATIVO

LE OPERE ABUSIVE IN FASCIA DI RISPETTO AEROPORTUALE SONO INSANABILI

CIMITERI: CAPPELLE, EDICOLE E TUMULI NON SONO OPERE DI INTERESSE PUBBLICO ESONERATE DAL TITOLO EDILIZIO

LA CONDANNA GIUDIZIALE ALLA DEMOLIZIONE È SPROPORZIONATA IN CASO DI VIZI MINORI DEL TITOLO EDILIZIO

I PUBBLICI SPETTACOLI POSSONO ESSERE SUBORDINATI A PRESCRIZIONI URBANISTICO-EDILIZIE E REGOLAMENTI CONDOMINIALI

IL PARERE DELLA SOPRINTENDENZA PERVENUTO TARDIVAMENTE È PRIVO DI EFFICACIA VINCOLANTE

DECADUTO IL VINCOLO A VIABILITÀ, LA PA DEVE RIPIANIFICARE

L'INOLTRO DI UN ESPOSTO NON DIMOSTRA LA PIENA CONOSCENZA AI FINI DEL DECORSO DEL TERMINE DI IMPUGNAZIONE

IL PRIVATO NON VANTA ALCUN AFFIDAMENTO AL RILASCIO DEL TITOLO EDILIZIO IN DEROGA

EDILIZIA SCOLASTICA: VINCOLO CONFORMATIVO

LA DOMANDA DI CONDONO NON SOSPENDE LE SANZIONI ADOTTATE A TUTELA DEL PAESAGGIO

AREE GRAVATE DA USO CIVICO: L'AUTORIZZAZIONE ALLA REALIZZAZIONE DI IMPIANTI DI PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI VA CONDIZIONATA AL RILASCIO DELL'AUTORIZZAZIONE AL MUTAMENTO DELLA DESTINAZIONE D'USO

IL NULLAOSTA IDRAULICO NON SOSTITUISCE IL TITOLO EDILIZIO

PER COSTRUIRE "IN ADERENZA" COME CONSENTITO DALLO STRUMENTO URBANISTICO NON OCCORRE LA PREESISTENZA DI UN FABBRICATO SUL CONFINE

LA MENOMAZIONE DOVUTA ALLA VIOLAZIONE DELLE DISTANZE COSTITUISCE UNA SERVITÙ USUCAPIBILE

IL DECORSO DEL TEMPO ED IL PREVIO RILASCIO DI PROVVEDIMENTI DEMANIALI AGGRAVANO L'ONERE MOTIVAZIONALE DI EVENTUALI SANZIONI EDILIZIE

NESSUN TITOLO EDILIZIO PER IL RIFACIMENTO DEL VIALETTO DI ACCESSO AD UN EDIFICIO

ATTREZZATURE REALIZZABILI ANCHE DAL PRIVATO: IL VINCOLO È CONFORMATIVO

L'ESPOSTO IN CUI IL VICINO NON SI DUOLE DELL'INTERO INTERVENTO NON FA DECORRERE IL TERMINE DI IMPUGNAZIONE

LA RECINZIONE NON È OPERA A DIFESA DALLA ESONDAZIONE DEL FIUME E DEVE RISPETTARE LE DISTANZE DEL R.D. 523/1904

LE AREE COMPRESE IN ZONA A VERDE PUBBLICO SONO INEDIFICABILI

LA PIANIFICAZIONE COMMERCIALE DETTA ANCHE LE PRESCRIZIONI URBANISTICHE DEGLI INSEDIAMENTI COMMERCIALI

L'IMPUGNAZIONE PER MOTIVI DI DESTINAZIONE URBANISTICA PRESUPPONE L'AVVIO DELL'IMPIANTO

LA DEMORICOSTRUZIONE DEL RUDERE DEVE CONTEMPLARE GLI SPAZI DESTINATI A PARCHEGGIO

PER LE SEDI DELLE ASSOCIAZIONI DI PROMOZIONE SOCIALE NON PUÒ PORSI UN PROBLEMA DI COMPATIBILITÀ URBANISTICA

È LEGITTIMO SOTTOPORRE UN INTERO TERRITORIO COMUNALE AL VINCOLO PAESAGGISTICO

DOPO IL FRAZIONAMENTO DELLA COPERTURA OCCORRE VERIFICARE L'ALTEZZA DELL'EDIFICIO IN RELAZIONE AD OGNI SOTTOGRONDA

IN FASCIA DI RISPETTO CIMITERIALE POSSIBILE ESPORRE AUTOVETTURE A CIELO APERTO

DECADENZA DEL VINCOLO ESPROPRIATIVO: NON RIVIVE LA PRECEDENTE DESTINAZIONE

VINCOLO STRUMENTALE: NON DECADE SE ATTUABILE ANCHE CON PIANO DI INIZIATIVA PRIVATA

IN SEDE DI RILASCIO DEL TITOLO EDILIZIO NON SI PUÒ CONSENTIRE L'ACCESSO SU STRADA PRIVATA SENZA IL CONSENSO DEL PROPRIETARIO

IL PRINCIPIO DELLA DOPPIA CONFORMITÀ POSTULA IL RISPETTO DELLA NORMATIVA ANTISISMICA

ILLEGITTIMA LA RIPETUTA PROROGA DEL VINCOLO DI INEDIFICABILITÀ IMPOSTO CON LEGGE REGIONALE IN ATTESA DELL'APPROVAZIONE DI UN PIANO D'AREA

Produciamo e vendiamo esclusivamente pubblicazioni professionali in formato pdf. 

Sono testi che puoi consultare e trasportare ovunque con qualunque dispositivo, realizzati nel più comune e universale dei formati digitali. 

Se hai necessità di stamparli o di fare il copia incolla, puoi farlo, salvo alcune eccezioni e nel rispetto del divieto di distribuzione a terzi e della nostra politica di copyright riguardo la riproduzione dei contenuti.  

I nostri prodotti sono privi di restrizioni DRM, sono solo marchiati digitalmente con il nome dell'utilizzatore; possono essere aperti senza limiti dal soggetto destinatario su più dispositivi e scaricati ogni volta che vuole dal sito una volta acquistati.

Per saperne di più clicca qui.

Notiziario bimestrale delle principali notizie derivanti dalla giurisprudenza in materia di urbanistica ed edilizia, recensita nel bimestre di riferimento dalla rivista telematica www.urbium.it. Alle massime (“sintesi”) sono associati i brani pertinenti originali delle sentenze a cui esse si riferiscono.

PRODOTTI CORRELATI

Nuovo