URBIUM 2/2012

Le nostre pubblicazioni sono realizzate nel pratico  formato PDF e sono scaricabili immediatamente dopo l'acquisto online. Non vendiamo libri cartacei.

notiziario bimestrale di giurisprudenza in materia di edilizia ed urbanistica

19 maggio 2012

pdf  / 204 pagine in formato A4

opera eseguita su area vincolata | quando l'area è urbanizzata | gli oneri di costruzione gravano sull'acquirente | verde pubblico inedificabile | misure di salvaguardia: disciplina urbanistica approvata e non adottata | cooperative edilizie e contributi regionali | motivazione repressione abuso | indennità art. 167 d.lgs. 42/2004 | tamponature laterali e titoli | livellamento piano campagna | la mansarda non è volume tecnico | accertamento di compatibilità paesistica e silenzio-assenso | pianificazione insediamenti commerciali | istanza di riqualificazione | annullamento dell'autorizzazione paesaggistica | annullamento del titolo edilizio | quando la strada pubblica incide sulla legittimità delle distanze | piscine e permesso di costruire | titolo edilizio a termine per opere stagionali | effetti della scadenza del piano attuativo | perequazione ed esproprio | valutazione dell'abusivismo in sede penale e amministrativa | contratto traslativo di un terreno su cui insiste un immobile | zona f inedificabile | distanze legali e riduzione in pristino | servitù di panorama | crollo dell'edificio da ristrutturare | opera in zona di rispetto idraulica | impianti di produzione di energia

25,00

  • editore: Exeo
  • collana: osservatorio di giurisprudenza
  • numero in collana: 75
  • issn: 2039-6678
  • sigla: URB08
  • categoria: URBIUM
  • tipologia: giuridica
  • genere: periodico
  • altezza: cm 29,7
  • larghezza: cm 21
  • dimensione: A4
  • funzioni permesse: stampa=SI - copia incolla=SI
  • protezione: digital watermarking
  • disponibità: illimitata
  • destinatari: professionale accademico
  • soggetto: diritto

INSANABILE L'OPERA ESEGUITA SU AREA VINCOLATA E APPARTENENTE AL DEMANIO MARITTIMO

L'AREA CHE DISPONE DI ENERGIA ELETTRICA, ACQUEDOTTO E GAS PUÓ DIRSI URBANIZZATA

ILLEGITTIMO IL TITOLO EDILIZIO CHE IMPONE ALL'ALBERGO DI REALIZZARE UNA SALA CONVEGNI DI ALTEZZA INFERIORE A TRE METRI

GLI ONERI DI COSTRUZIONE GRAVANO SULL'ACQUIRENTE

PUGLIA: LA FORMAZIONE DEL PRG DEVE NECESSARIAMENTE CONCLUDERSI CON UN ATTO COMUNALE

NELLE AREE IN ATTESA DI ESSERE INCLUSE IN UN SIC NON PUÓ ESSERE PRETESA LA VALUTAZIONE DI INCIDENZA

VERDE PUBBLICO: INEDIFICABILE ANCHE SE SUSSISTE UN LIMITATO INDICE PER INTERVENTI A SERVIZIO

INSEDIAMENTI PRODUTTIVI: LA VARIANTE NON È UTILIZZABILE IN SANATORIA

LOMBARDIA: SESSANTA GIORNI PER L'APPROVAZIONE DEL PROGRAMMA INTEGRATO DI INTERVENTO, A PRESCINDERE DA NORME LOCALI DIFFORMI

MUTAMENTO DI DESTINAZIONE D'USO CONFIGURABILE ANCHE ALL'INTERNO DI UNA STESSA Z.T.O.

NESSUN SILENZIO RIFIUTO SE L'ISTANTE NON PRESENTA LE INTEGRAZIONI DOCUMENTALI RICHIESTE

LIGURIA: LA MONETIZZAZIONE DEI PARCHEGGI NON È AMMESSA SE L'IMPOSSIBILITÀ DI REALIZZARLI DERIVA PROPRIO DAL RECUPERO DI SPAZI DIVERSI DAL SOTTOTETTO

MISURE DI SALVAGUARDIA: SI DEVE PRENDERE A RIFERIMENTO LA DISCIPLINA URBANISTICA APPROVATA E NON ADOTTATA

COOPERATIVE EDILIZIE: CONTRIBUTI REGIONALI SOLO SE I SOCI HANNO I REQUISITI PER L'ASSEGNAZIONE DEGLI ALLOGGI

LEGITTIMA LA NORMA DEL REGOLAMENTO EDILIZIO CHE PERMETTE LA SOSPENSIONE DEGLI EFFETTI DEL TITOLO EDILIZIO

LA REPRESSIONE DI ABUSO EDILIZIO IN ZONA VINCOLATA NON NECESSITA DI SPECIFICA MOTIVAZIONE NEANCHE SE INTERVIENE A DISTANZA DI TEMPO

L'INDENNITÀ EX ART. 167 D. LGS. 42/2004 TROVA APPLICAZIONE ANCHE PER  ABUSI EDILIZI REALIZZATI IN ZONA VINCOLATA PRIMA DELL'APPOSIZIONE DEL VINCOLO

LA TAMPONATURA LATERALE DI UNA TETTOIA È RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA

L'ACCERTAMENTO DI COMPATIBILITÀ PAESAGGISTICA NON È NECESSARIO SE L'ABUSO NON È ESTERIORMENTE PERCEPIBILE

PIANO CASA SARDEGNA: CON LA DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE NON SI POSSONO DEROGARE ALTEZZE E DISTANZE

IL LIVELLAMENTO DEL PIANO DI CAMPAGNA PER IL TRANSITO DI MEZZI AGRICOLI È ATTIVITÀ EDILIZIA LIBERA

IL SUPERAMENTO DEGLI INDICI DI EDIFICABILITÀ NON LEGITTIMA IL DINIEGO DEL TITOLO PAESAGGISTICO

EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA: L'ASSEGNATARIO NON DECADE SE UN OCCUPANTE ABUSIVO SI IMPOSSESSA DELL'ALLOGGIO CONTRO LA SUA VOLONTÀ

LA TAMPONATURA DI UN VANNO SCALA NON È MANUTENZIONE STRAORDINARIA

È ILLEGITTIMA L'A.I.A. CHE ESTENDE INSEDIAMENTI GIÀ ESISTENTI SE CONSIDERATI ECCEZIONALI DALLA NORMATIVA COMUNALE

EDIFICABILITÀ: RILEVA LA ZONA IN CUI L'INFRASTRUTTURA SI INSERISCE

AUTOTUTELA: SE MANCA IL PIANO ATTUATIVO L'INTERESSE PUBBLICO È IN RE IPSA

LA MANSARDA NON È VOLUME TECNICO

ANNULLAMENTO DINIEGO DEL TITOLO EDILIZIO E NORMATIVA SOPRAVVENUTA: APPLICABILE QUELLA VIGENTE AL MOMENTO DELLA NOTIFICA DELLA SENTENZA ANCHE SE È SOLO ADOTTATA

DI «PARZIALE DIFFORMITÀ» SI PUÒ PARLARE SOLO SE L'IMMOBILE È STATO AUTORIZZATO

ALL'ACCERTAMENTO DI COMPATIBILITÀ PAESISTICA NON SI APPLICA IL SILENZIO-ASSENSO

LA PIANIFICAZIONE DEGLI INSEDIAMENTI COMMERCIALI ESAURISCE ANCHE LE ESIGENZE URBANISTICHE

IN CASO DI DIFFORMITÀ DAL PROGETTO PER LE OPERE REALIZZATE IN AREA VINCOLATA VA SEMPRE ORDINATA LA DEMOLIZIONE

ISTANZA DI RIQUALIFICAZIONE: NON SUFFICIENTE L'AVVIO DEL PROCEDIMENTO

ILLEGITTIMO DESTINARE A VERDE PRIVATO UN'AREA SOLO PER ESTROMETTERLA DALL'ATTUAZIONE DEL PIANO DI ESPANSIONE

NIENTE ACCERTAMENTO DI CONFORMITÀ PER OPERE NON SUSCETTIBILI DI ESSERE SANATE DAL PUNTO DI VISTA PAESAGGISTICO

IN SEDE DI ANNULLAMENTO DELL'AUTORIZZAZIONE PAESAGGISTICA LA SOPRINTENDENZA NON DEVE INDICARE RAGIONI DI INTERESSE PUBBLICO

L'ANNULLAMENTO DEL TITOLO EDILIZIO A NOTEVOLE DISTANZA DI TEMPO È ILLEGITTIMO, ANCHE SE LA P.A. HA FATTO FATICA A TROVARE I DOCUMENTI

L'ANNULLAMENTO GIURISDIZIONALE DEL TITOLO EDILIZIO NON PRECLUDE IL RILASCIO DI UN NUOVO PERMESSO DI COSTRUIRE PER IL COMPLETAMENTO DELLE PARTI RICONOSCIUTE CONFORMI

SE IL PIANO DI LOTTIZZAZIONE È SOLO APPROVATO NON VI È ALCUN AFFIDAMENTO DI CUI LA P.A. DEVE TENER CONTO NEL DETERMINARE LE PROPRIE SCELTE IN MATERIA URBANISTICA

L'ESITO DELLA PROCEDURA S.U.A.P. NON PUÒ ESSERE IMPUGNATO DAL SOGGETTO CHE VUOLE VEDERE REALIZZATO L'INTERVENTO, MA SULL'AREA DI SUA PROPRIETÀ

IL PARERE FAVOREVOLE DELLA SOPRINTENDENZA SUI PIANI URBANISTICI NON NE LIMITA LA DISCREZIONALITÀ IN SEDE DI SCRUTINIO DEL SINGOLO INTERVENTO

PER LE OPERE AEROPORTUALI SONO DOVUTI GLI ONERI DI URBANIZZAZIONE

È RAGIONEVOLE SOSTITUIRE LA PREVISIONE DI UN PIANO ATTUATIVO UNITARIO A PIU' STRUMENTI ESECUTIVI FRAZIONATI

IL «TERZO CONDONO» NON SI APPLICA AI NUOVI IMMOBILI NON RESIDENZIALI

L'ART. 936 C.C. NON TROVA APPLICAZIONE SE IL TERZO HA EDIFICATO IN FORZA DI UN OBBLIGO CONTRATTUALE

LA STRADA PUBBLICA INCIDE SULLA LEGITTIMITÀ DELLE DISTANZE SOLO SE GIÀ REALIZZATA O IN CORSO DI REALIZZAZIONE

ANCHE ALLA PROVINCIA PUÓ ESSERE ATTRIBUITO IL POTERE DI ANNULLARE I TITOLI EDILIZI ILLEGITTIMI

LA COMMISSIONE STRAORDINARIA PER LA GESTIONE DEL COMUNE SCIOLTO PUÓ ADOTTARE LIMITAZIONI AL PIANO CASA

LE PISCINE POSTE A SERVIZIO ESCLUSIVO DI ABITAZIONI SIGNORILI O VILLE NON NECESSITANO DI PERMESSO DI COSTRUIRE SE DI DIMENSIONI LIMITATE

È LEGITTIMO IL TITOLO EDILIZIO A TERMINE SE RILASCIATO PER OPERE STAGIONALI

LA SCADENZA DEL PIANO ATTUATIVO NON FA VENIR MENO LE DISPOSIZIONI CHE DISCIPLINANO L'EDIFICAZIONE

LA PEREQUAZIONE È ALTERNATIVA ALL'ESPROPRIO

CON LA NUOVA DOMANDA DI PERMESSO DI COSTRUIRE SI RINUNCIA A QUELLA GIÁ PRESENTATA

DESTINAZIONE A ZONA AGRICOLA: NON CONFIGURABILE ALCUN VINCOLO ESPROPRIATIVO

VA RISARCITO IL DANNO DA OMESSA REALIZZAZIONE DEI PARCHEGGI PREVISTI NEL PROGETTO

E.R.P.: IL PRELIMINARE IN VIOLAZIONE DEL DIVIETO DI ALIENAZIONE È NULLO LIMITATAMENTE ALLA CLAUSOLA CHE PREVEDE L'OBBLIGO DI TRASFERIMENTO PRIMA DEL DECENNIO

SE IL DISLIVELLO È OPERA DELL'UOMO, IL MURO DI CONTENIMENTO DEVE RISPETTARE LE DISTANZE LEGALI

LA VALUTAZIONE DELL'ABUSIVISMO OPERATA DAL GIUDICE PENALE NON RILEVA IN SEDE AMMINISTRATIVA

LE PARTI POSSONO MODIFICARE IL VINCOLO CONVENZIONALMENTE IMPRESSO AD UN PARCHEGGIO

PER LA DISAPPLICAZIONE DEGLI STRUMENTI PIANIFICATORI ILLEGITTIMI DA PARTE DEL G.O. SE IL VIZIO NON È EVIDENTE OCCORRE UNA SPECIFICA DEDUZIONE DI PARTE

IL CONTRATTO TRASLATIVO DI UN TERRENO SU CUI INSISTE UN IMMOBILE DEVE RECARE GLI ESTREMI DELLA CONCESSIONE EDILIZIA

IL VANO FINESTRATO DI VENTI METRI QUADRI NON COSTITUISCE VANO TECNICO

ZONA F: INEDIFICABILE

DISTANZE LEGALI: LA RIDUZIONE IN PRISTINO VA SEMPRE ORDINATA ANCHE SE PARTICOLARMENTE ONEROSA

PEREQUAZIONE: PRESCINDE DALL'EQUILIBRIO SINALLAGMATICO TRA LE PRESTAZIONI

LA D.I.A. È INEFFICACE SE NON È COMUNICATO L'INIZIO DEI LAVORI

LA SERVITÙ DI PANORAMA NON SI ACQUISTA PER LA MERA PREESISTENZA DELLA VISUALE ALL'ACQUISTO DELL'IMMOBILE

VINCOLI AD ESCLUSIVO INTERVENTO PUBBLICO: ESPROPRIATIVI

PUGLIA: CONDONABILE L'OPERA REALIZZATA IN VIOLAZIONE DELL'ART. 51 L.R. 56/1980

GRAVA SUL PRIVATO L'ONERE DI DIMOSTRARE LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI CONDONO PER INTERROMPERE LA REPRESSIONE DEGLI ABUSI EDILIZI

CROLLO DELL'EDIFICIO DA RISTRUTTURARE: IL TITOLO EDILIZIO SI ESTINGUE E VA ORDINATA LA RIMOZIONE DELLE MACERIE

INSANABILE L'OPERA ESEGUITA IN ZONA DI RISPETTO IDRAULICA

INCOSTITUZIONALE LA LEGGE REGIONALE CHE VIETA IL NUCLEARE SU TUTTO IL TERRITORIO REGIONALE

SE SUSSISTEVANO IMPEDIMENTI ASSOLUTI ALL'ESECUZIONE DEI LAVORI NON PUÒ ESSERE DICHIARATA LA DECADENZA DEL TITOLO EDILIZIO

INCOSTITUZIONALE LA LEGGE REGIONALE CHE INIBISCE PER UN CERTO PERIODO DI TEMPO IL RILASCIO DELLE AUTORIZZAZIONI ALLA REALIZZAZIONE DI IMPIANTI DI PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI

LA REGIONE NON PUÒ RESTRINGERE A DETERMINATI SOGGETTI L'ACCESSO ALLA PROCEDURA SEMPLIFICATA PER LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI DI PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI

Produciamo e vendiamo esclusivamente pubblicazioni professionali in formato pdf. 

Sono testi che puoi consultare e trasportare ovunque con qualunque dispositivo, realizzati nel più comune e universale dei formati digitali. 

Se hai necessità di stamparli o di fare il copia incolla, puoi farlo, salvo alcune eccezioni e nel rispetto del divieto di distribuzione a terzi e della nostra politica di copyright riguardo la riproduzione dei contenuti.  

I nostri prodotti sono privi di restrizioni DRM, sono solo marchiati digitalmente con il nome dell'utilizzatore; possono essere aperti senza limiti dal soggetto destinatario su più dispositivi e scaricati ogni volta che vuole dal sito una volta acquistati.

Per saperne di più clicca qui.

Notiziario bimestrale delle principali notizie derivanti dalla giurisprudenza in materia di urbanistica ed edilizia, recensita nel bimestre di riferimento dalla rivista telematica www.urbium.it. Alle massime (“sintesi”) sono associati i brani pertinenti originali delle sentenze a cui esse si riferiscono.

PRODOTTI CORRELATI

Nuovo