PUBBLICAZIONE

Le nostre pubblicazioni sono realizzate nel pratico  formato PDF e sono scaricabili immediatamente dopo l'acquisto online. Non vendiamo libri cartacei.

PATRIMONIO PUBBLICO 4/2019

Raccolta di giurisprudenza in materia di demanio, patrimonio e beni pubblici

09 settembre 2019

pdf  / 148 pagine in formato A4

Selezione delle notizie più lette - derivanti dalla giurisprudenza in materia di demanio, patrimonio e beni pubblici - pubblicate nel bimestre di riferimento dalla rivista telematica www.patrimoniopubblico.it. Alle massime/sintesi sono associati i brani pertinenti originali delle sentenze a cui si riferiscono

20,00

  • editore: Exeo
  • collana: osservatorio di giurisprudenza
  • numero in collana: 350
  • issn: 2239-8015
  • sigla: PAT52
  • categoria: PATRIMONIO PUBBLICO
  • tipologia: giuridica
  • genere: raccolta
  • altezza: cm 29,7
  • larghezza: cm 21
  • dimensione: A4
  • funzioni permesse: stampa=SI - copia incolla=SI
  • protezione: digital watermarking
  • disponibità: illimitata
  • destinatari: professionale accademico
  • soggetto: diritto

IL FATTO CHE UN CANALE IRRIGUO NON SIA STATO INSERITO NEL RETICOLO IDRICO MINORE NON IMPLICA LA PERDITA DELLA NATURA DEMANIALE

L'ART. 92 DEL D.P.R. 285/1992 NON HA PRODOTTO L'EFFETTO DI TRASFORMARE LE CONCESSIONI CIMITERIALI PERPETUE IN CONCESSIONI A TEMPO DETERMINATO

L'ACCESSIONE GRATUITA DELLE OPERE NON AMOVIBILI ALLA SCADENZA DELLA CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA NON OPERA IN CASO DI RINNOVO AUTOMATICO

IL VINCOLO DI INEDIFICABILITÀ RELATIVO ALLA FASCIA DI RISPETTO CIMITERIALE VA CALCOLATO DAL PERIMETRO ESTERNO E NON DAL CENTRO DEL CIMITERO

L'ALIENAZIONE DI SUOLO DEMANIALE PER SCONFINAMENTO EX ART. 5-BIS D.L. 143/2003 È AMMESSA SOLO IN CASO DI OPERE LEGITTIMAMENTE EDIFICATE

È ILLEGITTIMO L'ORDINE DI DEMOLIZIONE DI ABUSO EDILIZIO SUL DEMANIO MARITTIMO SENZA LA PARTECIPAZIONE DEL PRIVATO IN CASO DI INCERTEZZA DEL CONFINE

NON PUÒ RAVVISARSI SDEMANIALIZZAZIONE TACITA DI UNA STRADA COMUNALE SU CUI È INCONTESTATO E MANIFESTO IL PUBBLICO TRANSITO

L'ART. 942 C.C. COME SOSTITUITO DALLA L. 37/1994 ESCLUDE LA SDEMANIALIZZAZIONE DEI TERRENI ABBANDONATI DALLE ACQUE CORRENTI SENZA EFFETTO RETROATTIVO

L'ESERCIZIO DELL'AUTOTUTELA DEMANIALE NON COMPORTA ALCUN INDENNIZZO A FAVORE DEL PRIVATO

L'ESTENSIONE DELLA FASCIA DI RISPETTO PER AMPLIAMENTO DEL CIMITERO NON È OSTATIVA AL RILASCIO DEL CONDONO DI IMMOBILE ABUSIVO RICADENTE IN ESSA

NON SUSSISTE RESPONSABILITÀ PER LA CONCESSIONE DEMANIALE RILASCIATA IN RITARDO SE L'INTERESSATO È RIMASTO INERTE A SUA VOLTA

LA DECADENZA DELLA CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA È CONSEGUENZA DIRETTA DELL'ACCLARATO SVOLGIMENTO DI ATTIVITÀ DIVERSE DA QUELLE PREVISTE DAL TITOLO

LE CONCESSIONI DI AREE PORTUALI NON RIENTRANO NELL'AMBITO DI APPLICAZIONE DELLE DIRETTIVE UE ESSENDO CONCESSIONI DI BENI PUBBLICI E NON DI SERVIZI

NON È NECESSARIO L'AVVISO DI AVVIO DEL PROCEDIMENTO PER I PROVVEDIMENTI DI SGOMBERO E RILASCIO DEGLI ALLOGGI DEMANIALI ABUSIVAMENTE DETENUTI

ALLE CONCESSIONI DI BENI PUBBLICI DI RILEVANZA ECONOMICA DEVONO APPLICARSI I PRINCIPI DISCENDENTI DALLA NORMATIVA UE IN MATERIA DI APPALTI

ASSEGNARE SPAZI PUBBLICI PER L'INSTALLAZIONE DI IMPIANTI PUBBLICITARI TRAMITE GARA NON CONTRASTA CON LA LIBERA ESPRESSIONE DELL'ATTIVITÀ DI IMPRESA

RESPONSABILE DELL'ABUSO EDILIZIO SU AREA DEMANIALE È NON SOLO CHI HA POSTO IN ESSERE LA VIOLAZIONE MA ANCHE CHI HA LA DISPONIBILITÀ DELL'IMMOBILE

LE AREE DESTINATE ALL'ESERCIZIO DI UN SERVIZIO PUBBLICO TRAMITE IMPIANTI DI TELEFONIA MOBILE APPARTENGONO AL PATRIMONIO INDISPONIBILE DEL COMUNE

I BENI ASSOGGETTATI AD USO CIVICO NON POSSONO PERDERE TALE LORO QUALITÀ CON SDEMANIALIZZAZIONE DI FATTO O TACITA

PER IL SUBINGRESSO NELLA CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA NON PUÒ OPERARE IL SILENZIO ASSENSO: OCCORRE INVECE UN PROVVEDIMENTO ESPRESSO

GIURISDIZIONE DEL TSAP SUI RICORSI IN MATERIA DI MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DEI CANALI DESTINATI AL TRASPORTO DELLE ACQUE PUBBLICHE

IL PROCEDIMENTO DI DECADENZA DI UNA CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA PER INADEMPIMENTO DEL CONCESSIONARIO DEVE PREVEDERE LA SUA PARTECIPAZIONE

LA SEMPLICE ESISTENZA DEL VINCOLO PAESAGGISTICO GIUSTIFICA IL DINIEGO DI SDEMANIALIZZAZIONE

PER L'AFFIDAMENTO DELLE CONCESSIONI DEMANIALI MARITTIME DEVONO ESSERE INDETTE PROCEDURE TRASPARENTI E COMPETITIVE ANCHE SENZA UN OBBLIGO EX LEGE

È ESCLUSA LA GIURISDIZIONE DEL TSAP NEL CASO DI ATTI SOLO STRUMENTALMENTE INSERITI IN PROCEDIMENTI FINALIZZATI AD INCIDERE SUL REGIME DELLE ACQUE

LA MODIFICA DI LIEVE ENTITÀ CHE NON INCIDE SULL'ESTENSIONE DELLA CONCESSIONE DEMANIALE NON RICHIEDE UNA CONCESSIONE SUPPLETIVA

LE CONCESSIONI DI SUOLO PUBBLICO NON POSSONO ESSERE PERMANENTI

IL DINIEGO DI RINNOVO AUTOMATICO DELLE CONCESSIONI DEMANIALI IN SCADENZA HA NATURA VINCOLATA: È EFFETTO IMMEDIATO DELLE SENTENZE DELLA CORTE UE

IL DIRITTO DI SEPOLCRO GENTILIZIO SI TRASFORMA IN EREDITARIO CON LA MORTE DELL'ULTIMO SUPERSTITE DELLA CERCHIA DEI FAMILIARI DESIGNATI DAL FONDATORE

TRA LE CONCESSIONI DEMANIALI MARITTIME CON FINALITÀ TURISTICO RICREATIVE NON RIENTRANO ANCHE QUELLE RIGUARDANTI I PUNTI DI ORMEGGIO

L'ART. 2, COMMA 186-BIS, L. 191/2009 NON HA SOPPRESSO TOUT COURT LE AATO MA SI È LIMITATO AD ESCLUDERNE LA PERSONALITÀ GIURIDICA

LA L.R. VENETO 18/2010 MIRA AD EVITARE FORME DI CONCORRENZA SLEALE LEGATE ALLA COMMISTIONE FRA I SERVIZI CIMITERIALI E LE ATTIVITÀ FUNEBRI COMMERCIALI

LA SDEMANIALIZZAZIONE DEI BENI DEMANIALI MARITTIMI NON PUÒ AVVENIRE PER FACTA CONCLUDENTIA MA SOLO CON FORMALE PROVVEDIMENTO DELL'AUTORITÀ COMPETENTE

LA CESSIONE DI UN DIRITTO AL SEPOLCRO È SOTTOPOSTA AL REQUISITO DI EFFICACIA DELLA AUTORIZZAZIONE DEL COMUNE CONCEDENTE

L'USO PUBBLICO COSTITUISCE LA NORMALITÀ DELLA FRUIZIONE DEL BENE DEMANIALE MARITTIMO, MENTRE L'USO PRIVATO HA NATURA ECCEZIONALE

È LEGITTIMO CONSIDERARE AD ALTA VALENZA TURISTICA LO STABILIMENTO BALNEARE CHE OFFRE RILEVANTI SERVIZI ALTERNATIVI AL SOLO NOLEGGIO DI OMBRELLONI

I RAPPORTI CONCESSORI ACCOLLANO AL PRIVATO IL RISCHIO DELL'ATTIVITÀ SVOLTA, SALVA VALUTAZIONE PRELIMINARE DI EQUILIBRIO ECONOMICO FINANZIARIO

IL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO PUÒ PRESCINDERE DALLA PARTECIPAZIONE DELLE CITTÀ METROPOLITANE MA NON DALLA PARTECIPAZIONE DEI COMUNI

GLI ATTI DISPOSITIVI SUI BENI DEL PATRIMONIO DISPONIBILE SONO POSTI IN ESSERE DALLA P.A. NELL'ESERCIZIO DELLA GENERALE CAPACITÀ DI DIRITTO PRIVATO

RIFIUTI SUL DEMANIO FERROVIARIO: L'ORDINE DI RIMOZIONE RICHIEDE L'ACCERTAMENTO DELLA COLPA DELL'AGENZIA DEL DEMANIO

IL DIRITTO DI SEPOLCRO È SUBORDINATO ALLA CONCESSIONE DI UNO SPAZIO CIMITERIALE NEL RISPETTO DELLE PROCEDURE AMMINISTRATIVE COMUNALI

IL VINCOLO PREORDINATO ALL'ESPROPRIO SU UN BENE DEMANIALE DIVIENE EFFICACE CON LA SDEMANIALIZZAZIONE

IN CASO DI INNOVAZIONI ABUSIVE SU BENI DEMANIALI NON RILEVA L'INOLTRO AL COMUNE DELLA DOMANDA DI ACCERTAMENTO DI CONFORMITÀ EDILIZIA

RIVALUTAZIONE DEI CANONI EX ART. 1 COMMA 251 L. 296/2006: NON SI APPLICA ALLE CONCESSIONI NON SCADUTE CON REALIZZAZIONE DI IMPIANTI DAL CONCESSIONARIO

IL SOVRACANONE PER GRANDI DERIVAZIONI IDROELETTRICHE PRESUPPONE UN ATTO ISTITUTIVO DELLA REGIONE O UN ACCORDO FRA TUTTI GLI ENTI LOCALI INTERESSATI

UN CONTRATTO DI AFFITTO TRA UN CONCESSIONARIO DI SUOLO DEMANIALE E UN TERZO NON AUTORIZZATO DAL CONCEDENTE GIUSTIFICA LA DECADENZA DELLA CONCESSIONE

LE CONCESSIONI DEMANIALI MARITTIME NON POSSONO ESSERE AUTOMATICAMENTE RINNOVATE IN QUANTO CONTRASTA CON I PRINCIPI DI CUI AGLI ARTT 49 56 E 106 TFUE

GIURISDIZIONE DEL TSAP OVE SI CONTROVERTA SU DI UN ORDINE DI CHIUSURA DI POZZI PRIVATI GIÀ ESISTENTI PER L'ATTINGIMENTO DELLE ACQUE DI FALDA

GLI STANDARD SOVRADIMENSIONATI POSSONO ESSERE INSERITI NEL PAVI EX ART. 58 D.L. 112/2008 PER RISPARMIARE I COSTI DI MANUTENZIONE

LA CONCESSIONE DEMANIALE CON CONTRATTO EX ART. 4 D.LGS. 50/2016 IMPONE DI SCEGLIERE IL CONTRAENTE CON MODALITÀ E LOGICHE ALMENO LATAMENTE COMPETITIVE

SOLO LA P.A. PUÒ DECIDERE SE, COME E QUANDO ASSEGNARE CON PROCEDURE COMPARATIVE I BENI PUBBLICI DEMANIALI LIMITATI, QUALI LE SPIAGGE

OCCUPAZIONE SUOLO PUBBLICO: GLI IMPEGNI ASSUNTI DALL'AMMINISTRAZIONE PREVALGONO SUL PRINCIPIO TEMPUS REGIT ACTUM

È LA CONCESSIONE DI SUOLO PUBBLICO IL TITOLO CHE CONSENTE L'APERTURA DI UNA STAZIONE DI SERVIZIO, NON IL RELATIVO PERMESSO DI COSTRUIRE

IN CASO DI DIVERSE DOMANDE CONCORRENTI PER UNA CONCESSIONE IN AREA DEMANIALE MARITTIMA DEVE ESSERE ESPLETATA APPOSITA GARA AD EVIDENZA PUBBLICA

GLI IMPIANTI CIMITERIALI SONO EQUIPARATI ALLE OPERE DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SONO UBIQUITARI

LE CONCESSIONI E LOCAZIONI DI BENI DEMANIALI SI ASSEGNANO DI REGOLA CON GARA PUBBLICA: LA TRATTATIVA PRIVATA RESTA UNA MODALITÀ ECCEZIONALE

ANCHE SE I PORTI TURISTICI NON SONO OBBLIGATI A MUNIRSI DI PIANO REGOLATORE, LE REGIONI POSSONO ADOTTARE ATTI DI PROGRAMMAZIONE CONCERTATI

LA QUALIFICAZIONE DI STRADA PUBBLICA PER L'ESONERO DAL RISPETTO DELLE DISTANZE NELL'APERTURA DI VEDUTE E BALCONI DEVE RISULTARE DA UN TITOLO LEGALE

I BENI DEMANIALI NON SONO USUCAPIBILI NÉ IDONEI ALLA COSTITUZIONE O USUCAPIONE DI DIRITTI DI NATURA PRIVATISTICA

IN TEMA DI ICI NEL CASO DI CONCESSIONE SU AREE DEMANIALI SOGGETTO PASSIVO È IL CONCESSIONARIO IL QUALE È OBBLIGATO SIA SOSTANZIALE CHE FORMALE

È ILLEGITTIMA LA CONCESSIONE DEMANIALE FINALIZZATA A RIDARE LA DISPONIBILITÀ DEL BENE A CHI L'HA TRASFORMATO IN MODO ABUSIVO

LA EX SEDE DELL'UFFICIO PUBBLICO NON RIENTRA PIÙ NEL PATRIMONIO INDISPONIBILE

LA CONTROVERSIA SULLA PROPRIETÀ PUBBLICA O PRIVATA DI UNA STRADA O SULL'USO PUBBLICO DI UNA STRADA PRIVATA SPETTA ALLA GIURISDIZIONE ORDINARIA

IL DURC PUÒ ESSERE RICHIESTO SOLTANTO SE IL RICHIEDENTE ADIBISCE DIPENDENTI ALLA CONCESSIONE DEMANIALE

LA RIVALUTAZIONE ISTAT DEI CANONI PER CONCESSIONI DEMANIALI MARITTIME EX ART. 1, COMMA 251, L. 296/2006, DECORRE DAL 1° GENNAIO 1998

PER COMMINARE LA SANZIONE DI CUI ALL'ART. 35 DEL D.P.R. N. 380/2001 OCCORRE LA CERTEZZA CHE L'AREA INTERESSATA SIA DI NATURA DEMANIALE

I TRATTI DI TERRENO SUI QUALI L'ACQUA SCORRE FINO AL LIMITE DELLE PIENE NORMALI, RIENTRANO NELL'AMBITO DEL DEMANIO IDRICO

SUSSISTE LA GIURISDIZIONE DEL GO SULLE CONTROVERSIE VOLTE A DETERMINARE IL CONFINE DEMANIALE QUALIFICATE COME INIZIATIVE A TUTELA DELLA PROPRIETÀ 

IL POTERE DI CONFISCA DI CUI ALL'ART. 240 C.P. NON PUÒ TROVARE APPLICAZIONE PER ABUSI COMPIUTI SU BENI APPARTENENTI AL DEMANIO PUBBLICO

RIENTRANO NELLA GIURISDIZIONE DEL COMMISSARIO REGIONALE PER GLI USI CIVICI LE CONTROVERSIE SULL'ESISTENZA NATURA ESTENSIONE DEI DIRITTI DI USO

Produciamo e vendiamo esclusivamente pubblicazioni professionali in formato pdf.

Sono testi che puoi consultare e trasportare ovunque con qualunque dispositivo, realizzati nel più comune e universale dei formati digitali.

Se hai necessità di stamparli o di fare il copia incolla, puoi farlo, salvo alcune eccezioni e nel rispetto del divieto di distribuzione a terzi e della nostra politica di copyright riguardo la riproduzione dei contenuti.

I nostri prodotti sono privi di restrizioni DRM, sono solo marchiati digitalmente con il nome dell'utilizzatore; possono essere aperti senza limiti dal soggetto destinatario su più dispositivi e scaricati ad libitum dal sito una volta acquistati.

Per informazioni generali clicca qui. Per l'informativa precontrattuale a garanzia del consumatore clicca qui.

PRODOTTI CORRELATI

LE STRADE

Non Disponibile

COSAP TOSAP

Non Disponibile

LE STRADE

Non Disponibile