PATRIMONIO PUBBLICO 1/2012

Le nostre pubblicazioni sono realizzate nel pratico  formato PDF e sono scaricabili immediatamente dopo l'acquisto online. Non vendiamo libri cartacei.

demanio, patrimonio e beni pubblici

12 marzo 2012

pdf  / 155 pagine in formato A4

Responsabilità da custodia | danno da insidia stradale | proroga concessione | rimozione cartelli abusivi | autotutela demaniale | servizio idrico integrato | occupazione suolo pubblico | canone degli alloggi di servizio | concessione gestione pontili | polizia idraulica | calcolo canone concessorio | servitù di uso pubblico | concessione demaniale marittima | darsena | responsabilità erariale da omessa manutenzione | vendita beni sdemanializzati | affidamento servizio smaltimento rifiuti | sdemanializzazione | chioschi ed edicole | eccetera

25,00

  • editore: Exeo
  • collana: osservatorio di giurisprudenza
  • numero in collana: 62
  • issn: 2239-8015
  • sigla: PAT07
  • categoria: PATRIMONIO PUBBLICO
  • tipologia: giuridica
  • genere: periodico
  • altezza: cm 29,7
  • larghezza: cm 21
  • dimensione: A4
  • funzioni permesse: Stampa: SI - Modifica: SI - Copia/Incolla: SI
  • protezione: digital watermarking
  • disponibità: illimitata
  • destinatari: professionale accademico
  • soggetto: diritto


IL COMUNE RISPONDE DEI DANNI DERIVANTI DALLA LASTRA DI GHIACCIO SULLA STRADA URBANA

NON SUSSISTE LA RESPONSABILITÀ DEL COMUNE PER L’IMPERFEZIONE STRADALE DI POCHI CENTIMETRI

IL DIRIGENTE NON PUÒ ORDINARE DI RIMUOVERE RIFIUTI DALLA PROSSIMITÀ DEL FIUME

I BINARI SEGNALATI NON COSTITUISCONO INSIDIA O TRABOCCHETTO

SE LA GARA PER L’ASSEGNAZIONE DI UN’AREA PUBBLICA VA DESERTA SI PUÒ PROCEDERE AD AFFIDAMENTO DIRETTO

UNO STESSO BENE PUÒ ESSERE IN PARTE DEMANIALE ED IN PARTE PRIVATO

LA TOLLERANZA DELL’OCCUPAZIONE SENZA TITOLO NON FA SORGERE ALCUN TITOLO CONCESSORIO

PER IL SUBINGRESSO NELLA CONCESSIONE NON SERVE L’INIZIATIVA DEL CONCESSIONARIO FALLITO

ALLA CONCESSIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE SUGLI IMMOBILI PUBBLICI NON SI APPLICA IL CODICE DEGLI APPALTI

È LEGITTIMO BANDIRE UNA GARA PER AFFIDARE GLI SPAZI DA DESTINARE AGLI IMPIANTI PUBBLICITARI

IL COMUNE PUÒ DISAPPROVARE LA CONVENZIONE DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO SE DIFFORME DALLA CONVENZIONE-TIPO ELABORATA DALLA REGIONE

PER LA RISARCIBILITÀ DEL DANNO DA RITARDO NON SERVE LA PROVA DELLA COLPEVOLEZZA DELLA P.A.

IL COMUNE NON HA LA POSSIBILITÀ DI RIMUOVERE LE MACCHIE DI OLIO PRESENTI SULLA STRADA

IL DECRETO MILLEPROROGHE 2009 NON CONSENTE DI SUPERARE LA DURATA VENTENNALE DELLE CONCESSIONI DEMANIALI MARITTIME

LA SDEMANIALIZZAZIONE DI UN’AREA EDIFICATA DAL CONCESSIONARIO COSTITUISCE UN ARRICCHIMENTO SENZA CAUSA PER L’AMMINISTRAZIONE

IL FIGLIO DEL TITOLARE DELL’ALLOGGIO DI SERVIZIO NON ACQUISTA IL DIRITTO DI ABITARVI SOLO PERCHÈ PROSEGUE DI FATTO L’ATTIVITÀ DEL PADRE

L’ELEVATA CONCENTRAZIONE VEICOLARE E PEDONALE DI UNA STRADA È FATTO NOTORIO

DANNO DA OMESSA MANUTENZIONE DI BENI PUBBLICI: IL SINDACO DEVE VIGILARE SULL’ATTIVAZIONE DELLA POLIZZA ASSICURATIVA

CHIOSCHI ED EDICOLE POSSONO ESSERE INSTALLATI SUI MARCIAPIEDI SOLO SE LASCIANO UNA FASCIA DI DUE METRI PER LA CIRCOLAZIONE DEI PEDONI

È ILLEGITTIMO IL SILENZIO SERBATO SULL’ISTANZA DI CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA

LA RICONDUCIBILITÀ DEI DANNI SOFFERTI AL SINISTRO STRADALE DEVE ESSERE PROVATA DALL’ATTORE CHE NE CHIEDE IL RISARCIMENTO

L’ACQUISIZIONE DELLE OPERE ABUSIVE SU SUOLO DEMANIALE PRESUPPONE IL CONTRADDITTORIO SOLO SE C’È UNA CONCESSIONE

IL COMUNE RISPONDE DEI DANNI CAGIONATI DAL TOMBINO CHE SI TROVI AL DI SOTTO DELLA SUPERFICIE STRADALE

L’ANAS HA L’OBBLIGO DI GARANTIRE LA SICUREZZA DEI TRATTI STRADALI AFFIDATI AD APPALTATORI

LA SCIVOLOSITÀ DELLA STRADA DOVUTA A PIOGGIA TORRENZIALE È SEMPRE CONOSCIBILE PER L’ENTE PROPRIETARIO

IL CANDIDATO PUBBLICO NON PUÒ ESSERE PREFERITO NELLA PROCEDURA COMPARATIVA PER L’AFFIDAMENTO DI SUOLO PUBBLICO

DANNO DA INSIDIA STRADALE: LA P.A. NON PUÒ LIBERARSI DEDUCENDO LA NOTEVOLE ESTENSIONE DELLA RETE STRADALE POSSEDUTA E GESTITA

PER AFFIDARE IL SERVIZIO DI SMALTIMENTO RIFIUTI PORTUALI OCCORRE UNA GARA PUBBLICA

È ILLEGITTIMA LA VENDITA DIRETTA DI BENI PUBBLICI SDEMANIALIZZATI

L’ESIGENZA DI DIFESA NEL PROCESSO PENALE CONSENTE L’ACCESSO AI DOCUMENTI CONCERNENTI L’ISCRIZIONE DEL BENE FRA LE ACQUE DEMANIALI

LA PROROGA EX LEGE DELLE CONCESSIONI DEMANIALI MARITTIME SICILIANE DI CUI ALLA L.R. 15/2005 OPERE A PRESCINDERE DALLE CONDIZIONI DI DESTINAZIONE

LA GUIDA IMPRUDENTE COSTITUISCE FORTUITO INCIDENTALE ED ESCLUDE LA RESPONSABILITÀ DEL CUSTODE EX ART. 2051 C.C.

SINDACO E ASSESSORE SONO RESPONSABILI A TITOLO DI DANNO ERARIALE PER L’OMESSA MANUTENZIONE DEGLI IMMOBILI COMUNALI

I DATI CATASTALI SONO IRRILEVANTI AI FINI DELL’USUCAPIONE

IL BENE DEMANIALE NON PUÒ ESSERE ASSERVITO AL BENE PRIVATO

SERVITÚ DI USO PUBBLICO: ACQUISIBILE PER USUCAPIONE

PER RIQUALIFICARE LA DARSENA DEL PORTO SI POSSONO REVOCARE LE CONCESSIONI DEMANIALI

L’INGIUNZIONE EX RD 639/1910 NON PUÒ ATTIVARE LA RISCOSSIONE A MEZZO RUOLI MA RIMANE PUR SEMPRE UN INVITO AL PAGAMENTO

TRASPARENZA, IMPARZIALITÀ E PUBBLICO INTERESSE GIUSTIFICANO IL DINIEGO DI RINNOVO DI CONCESSIONE DI SUOLO PUBBLICO

IL TSAP NON HA GIURISDIZIONE SUL PROVVEDIMENTO CHE ORDINA LA RIMOZIONE DI RIFIUTI DAL FIUME

SE C’È UN FONDO CHE SI AVVANTAGGIA DELLA SERVITÚ NON È UNA SERVITÚ DI USO PUBBLICO

I NUOVI CANONI DI CUI ALLA FINANZIARIA 2007 SI APPLICANO ANCHE ALLE CONCESSIONI ULTRASESSANTENNALI IN CORSO

OTTENUTO L’ANNULLAMENTO DELLA CONCESSIONE DEMANIALE MARITTIMA NON È RISARCIBILE ALCUNA PERDITA DI CHANCE

È LEGITTIMO NON SUBORDINARE AL POSSESSO DI PARTICOLARE ESPERIENZA NEL SETTORE BALNEARE LA CONCESSIONE FINALIZZATA ALLO SVOLGIMENTO DI MODESTE

ATTIVITÀ

IL CANONE CONCESSIORIO DEL PONTILE SI CALCOLA COL C.D. CRITERIO TABELLARE

OCCUPAZIONE SENZA TITOLO: INVOCABILE L’USUCAPIONE

LA CONCESSIONE DI UN BENE DEMANIALE OVE REALIZZARE UN OPIFICIO È SOGGETTA AD ICI SOLO SE QUANTO REALIZZATO RIMANE AL CONCESSIONARIO

NON È RISARCIBILE IL DANNO DA MANCATA ESECUZIONE DELLA SOSPENSIVA CAUTELARE DELL’ORDINANZA DI SGOMBERO

L’ACCESSIONE NEL POSSESSO OPERA PER IL SOLO POSSESSO TITOLATO

LA PROROGA DELLA CONCESSIONE NON AZZERA I TERMINI MINIMI E MASSIMI DI DURATA

NELLA REGIONE SICILIA IL S.I.D. È ESTESO ANCHE AL DEMANIO REGIONALE ED ALLE FASCE DI RISPETTO

SE STATO E REGIONE SI «LITIGANO» UN BENE NON SI VA DAVANTI ALLA CORTE COSTITUZIONALE

È LEGITTIMO LO SGOMBERO DISPOSTO SUL PRESUPPOSTO CHE LE CONCESSIONI DEMANIALI MARITTIME NON POSSONO ESSERE SOGGETTE A RINNOVO AUTOMATICO

LA REGIONE RISPONDE DEI DANNI DA ESONDAZIONE ANCHE SE HA DELEGATO AI CONSORZI LA POLIZIA IDRAULICA DEI CORSI D’ACQUA

IL SUBENTRO DEL TERZO NELLA CONCESSIONE DEVE ESSERE PRECEDUTO DA EVIDENZA PUBBLICA

LEGITTIMA LA DECADENZA DELLA SUBCONCESSIONE PER ABUSO DEL TITOLO

CONCESSIONE DEMANIALE: NON SI PUÒ PRESCINDERE DALL’EVIDENZA PUBBLICA

PROROGA EX LEGE ANCHE PER LE CONCESSIONI DI GESTIONE DI PONTILI

PUGLIA: NELLE MORE DELL’APPROVAZIONE DEL PIANO DELLA COSTA POSSONO ESSERE RILASCIATE CONCESSIONI DEMANIALI MARITTIME CHE NON CONDIZIONANO

L’ATTIVITÀ PIANIFICATORIA

CONTRADDITTORIO NEGARE IL MANTENIMENTO DELLE STRUTTURE BALNEARI ANCHE DURANTE L’INVERNO PER MOTIVI PAESAGGISTICI

IL FATTO CHE NON SIANO STATI ADOTTATI STRUMENTI DI PIANIFICAZIONE NON È DI PER SÉ OSTATIVO AL RILASCIO DELLA CONCESSIONE DI OCCUPAZIONE DI SUOLO

PUBBLICO

L’AUTOTUTELA DEMANIALE È UN POTERE AD ESERCIZIO DOVEROSO

ALLOGGI DI SERVIZIO: PER L’ACCERTAMENTO DEL CANONE SI VA DAVANTI AL GIUDICE DEL LAVORO

OCCUPAZIONE SINE TITULO: NON INVOCABILE L’USUCAPIONE

ILLEGITTIMA L’INGIUNZIONE DI SGOMBERO SE LA CONCESSIONE NON È MAI STATA REVOCATA

LA MANCANZA DEL REGOLAMENTO COMUNALE NON IMPEDISCE IL RILASCIO DELLA CONCESSIONE DI OCCUPAZIONE DI SUOLO PUBBLICO

INCASSARE LA QUOTA TARIFFARIA RELATIVA AI SERVIZI DI DEPURAZIONE È PRATICA COMMERCIALE AGGRESSIVA

SERVIZIO IDRICO INTEGRATO: LA SCELTA DELLA FIGURA GESTORIA SPETTA ALL’AUTORITÀ D’AMBITO

L’AUTOTUTELA DEMANIALE VA ESERCITATA NEL RISPETTO DEL PRINCIPIO DI PROPORZIONALITÀ

LA RIMOZIONE DEI CARTELLI ABUSIVI È ATTIVITÀ VINCOLATA

L’AMMINISTRAZIONE CON UN REGOLAMENTO NON PUÒ PRETENDERE DI MODIFICARE UNILATERALMENTE IL CONTENUTO DELLA CONCESSIONE CONTRATTO

LA PROROGA EX LEGE OPERA CON RIFERIMENTO ALLA SCADENZA DELLA CONCESSIONE, NON CON RIGUARDO AL TERMINE DI ULTIMAZIONE DEI LAVORI

Produciamo e vendiamo esclusivamente pubblicazioni professionali in formato pdf. 

Sono testi che puoi consultare e trasportare ovunque con qualunque dispositivo, realizzati nel più comune e universale dei formati digitali. 

Se hai necessità di stamparli o di fare il copia incolla, puoi farlo, salvo alcune eccezioni e nel rispetto del divieto di distribuzione a terzi e della nostra politica di copyright riguardo la riproduzione dei contenuti.  

I nostri prodotti sono privi di restrizioni DRM, sono solo marchiati digitalmente con il nome dell'utilizzatore; possono essere aperti senza limiti dal soggetto destinatario su più dispositivi e scaricati ogni volta che vuole dal sito una volta acquistati.

Per saperne di più clicca qui.

Notiziario bimestrale delle principali notizie derivanti dalla giurisprudenza in materia di demanio, patrimonio e beni pubblici, recensita nel bimestre di riferimento dalla rivista telematica www.patrimoniopubblico.it. Alle massime (“sintesi”) sono associati i brani pertinenti originali delle sentenze a cui esse si riferiscono.