Carrello
Carrello vuoto

Autori - BALSANO, ETTORE

laureato in giurisprudenza

anno: 2016 - mese: Marzo - isbn: 978-88-6907-189-8

L’opera analizza la disciplina prevista dal legislatore per il fenomeno della guida in stato di ebbrezza alla luce della riforma intervenuta con la legge 120 del 2010. Viene altresì riassunto il dibattito giurisprudenziale attinente alla materia dei sinistri stradali mortali provocati da guidatori in stato di ebbrezza o in stato di alterazione psicofisica dovuto all’assunzione di sostanze psicotrope o stupefacenti. Sono illustrate la tesi tradizionale che sussume tale fattispecie storica nella figura dell’omicidio colposo aggravato e quella innovativa che ritiene configurabile l’articolo 575 del codice penale a titolo di dolo eventuale. L’opera fa emergere in tutta la sua evidenza il disagio e la difficoltà proprie degli interpreti del diritto: quest’ultimi devono affrontare fenomeni propri della modernità con strumenti giuridici diastorici in quanto propri di un’epoca ormai passata. Per tale ragione il testo prospetta le soluzioni attuate in altri ordinamenti giuridici. Questa terza edizione segue l’entrata in vigore della Legge 41/2016 che introduce nell’ordinamento penale il reato autonomo di omicidio stradale e lesioni personali stradali.

anno: 2016 - mese: Marzo - isbn: 978-88-6907-188-1

L’opera illustra la disciplina codicistica della legittima difesa, andando ad analizzare gli elementi costitutivi della fattispecie, per poi procedere all’individuazione della legittima difesa domiciliare, della legittima difesa putativa, dell’eccesso colposo nella legittima difesa, evidenziando le differenze intercorrenti tra queste figure. Nell’ultimo capitolo vengono poi analizzati i casi più emblematici di cronaca giudiziaria degli ultimi anni, per verificare come le norme prima descritte siano state interpretate dalla giurisprudenza. L’opera si rivolge non solo agli operatori del diritto, ai quali sono dedicati i primi quattro capitoli, ma anche a tutti coloro che, pur privi di una specifica formazione giuridica, siano desiderosi di conoscere i limiti entro i quali l’ordinamento giuridico facoltizza l’autodifesa privata.