Carrello
Carrello vuoto

diniego decadenza annull.

 

TEMI degli articoli



Decadenza del titolo edilizio
E’ illegittimo il provvedimento dell'amministrazione comunale di declaratoria di decadenza del permesso di costruire (già concessione edilizia), allorché sussistano impedimenti assoluti all'esecuzione dei lavori segnalati o comunque conosciuti all'amministrazione e l'impedimento non sia riferibile alla condotta del privato interessato.

Diniego del titolo edilizio
Il diniego di una concessione edilizia in sanatoria produce effetti unicamente per le parti costruite abusivamente che possono formare oggetto di un provvedimento repressivo ma non incide sull'autonoma porzione di fabbricato legittimamente realizzata.

L'assenza di strumenti urbanistici attuativi non giustifica di per sé il diniego del titolo edilizio
La previsione di piano che subordina l’edificazione alla preventiva approvazione di strumento attuativo non può validamente giustificare il diniego di permesso di costruire allorché risulti un adeguato livello di urbanizzazione primaria e secondaria e una pressoché completa edificazione.

Decadenza del titolo edilizio per mancato inizio o mancata conclusione dei lavori
La sentenza che annulla il diniego di titolo edilizio fa decorrere immediatamente (e non dal suo passaggio in giudicato) il termine di un anno per iniziare i lavori: è dunque legittimo il provvedimento di decadenza se la comunicazione di ripresa delle operazioni di edificazione è intervenuta ad oltre un anno dal deposito della sentenza.

Annullamento del titolo edilizio
L’inesatta rappresentazione delle circostanze di fatto, esposte nella domanda di rilascio del permesso di costruire, non importa se dolosa o colposa, costituisce di per se sola, ragione sufficiente a giustificare l’annullamento del titolo edilizio in precedenza rilasciato.