Carrello
Carrello vuoto

giurisdizione e competenza

 

TEMI degli articoli



La giurisdizione in ordine all’esercizio del potere di autotutela
L’esercizio del potere di autotutela sui beni che fanno parte del demanio pubblico ex art. 823 e 825 c.c. appartiene alla cognizione del giudice amministrativo, in quanto l’utilizzo di questo strumento, traducendosi in un provvedimento amministrativo, implica una valutazione motivata (e sindacabile in giudizio) circa l’interesse pubblico al ripristino dell’utilizzazione collettiva del bene.

Impugnabilità degli atti procedimentali di V.I.A.
La valutazione di impatto ambientale ha carattere di definitività ed è già di per sé potenzialmente lesiva dei valori ambientali, con conseguente immediata impugnabilità degli atti conclusivi da parte dei soggetti interessati alla protezione di quei valori e, segnatamente, da parte delle associazioni aventi tra i propri scopi la tutela ambientale.

Il criterio di scelta della giurisdizione
L’esame della questione di giurisdizione assume sempre carattere prioritario.

Giurisdizione e competenza nelle controversie sugli usi civici
In tema di giurisdizione, l'impugnazione del provvedimento con cui la regione abbia respinto l'istanza diretta ad ottenere, secondo la previsione di apposita legge regionale la ricostituzione di una "regola" – alla proprietà collettiva spettante ai discendenti di una comunità familiare di antica data -, non è devoluta alla giurisdizione del Commissario per la liquidazione degli usi civici, poiché non è in contestazione tra le parti che i terreni siano ...

La giurisdizione del G.A. nell'accertamento dell'eccezione di usucapione ventennale
Il G.A. é competente a decidere circa l'eccezione di intervenuta usucapione in materia espropriativa ricondotta alla giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo, ai sensi dell’art. 133, primo comma, lett g) c.p.a., in quanto il giudice amministrativo, ex art. 8 c.p.a., ha il potere di pronunciarsi, incidenter tantum, su questioni pregiudiziali, ancorché veicolate in via di eccezione, attinenti a diritti.

Giurisdizione su V.I.A., zonizzazione acustica degli aeroporti e Z.T.L.
Il provvedimento di valutazione di impatto ambientale emesso da un organo central dello Stato relativo al progetto di un impianto eolico off-shore costituisce atto avente valenza limitata al territorio regionale, per cui il TAR territorialmente competente a conoscere dell'impugnazione di tale provvedimento è quello della Regione nel cui territorio verrà localizzato l'impianto.

Riparto della giurisdizione competente: assegnazione dell'alloggio P.E.E.P. e silenzio rifiuto della P.A.
In caso di inerzia su un'istanza di attribuzione di un bene del patrimonio disponibile, sussiste un difetto di giurisdizione del G.A. e non è possibile utilizzare il rito avverso il silenzio (artt. 31 e 117 c.p.a.), poiché tale categoria di beni non può essere oggetto di concessione ma solo di negozi di diritto privato.

Giurisdizione sulle questioni relative a telecomunicazioni e tariffe integrate ambientali
E' devoluta alla giurisdizione amministrativa la controversia in cui non si discute dell’applicazione di un tributo, ma del provvedimento autoritativo adottato dal Comune che, sulla base del fatto di aver sopportato oneri per il ripristino della sede stradale sotto la quale sono state inserite fibre ottiche, ha richiesto il pagamento di un ulteriore contributo, distinto dal canone di concessione per l’uso del suolo pubblico.

Giurisdizione sulla domanda relativa al prezzo da corrispondere per il riacquisto di un immobile industriale
Spetta al G.O. la cognizione della domanda relativa al prezzo da corrispondere per il riacquisto, ex art. 63 legge 448/1998, di un immobile industriale, atteso che quest'ultima integra una questione di tipo meramente patrimoniale.

Legittimità dell'ordinanza sindacale per l'eliminazione dei rifiuti abbandonati: giurisdizione e competenza
Sussiste la giurisdizione del giudice amministrativo sulla questione di legittimità dell'ordinanza sindacale finalizzata alla eliminazione dei rifiuti abbandonati o depositati nelle discariche abusive onde evitare pericoli di inquinamento e di danno ambientale, a nulla rilevando il fatto che i rifiuti da asportare fossero siano situati nel demanio idrico.

Non rientra nella competenza in unico grado della Corte di Appello a giudicare le controversie di opposizione alla stima
Va esclusa la possibilità per l'ente convenuto beneficiario della espropriazione di far valere, nell'ambito del giudizio di opposizione alla stima, pretese nei confronti dei soggetti delegati al compimento degli atti espropriativi o alla occupazione a norma degli artt. 35 e 60 della L. n. 865 del 1971, soggetti che restano estranei al rapporto espropriativo, trattandosi di rapporti che esulano la speciale competenza della corte d'appello in unico grado contemplata dall'art. 54 T.U.

Giurisdizione delle sezioni distaccate e delle sezioni specializzate agrarie
In tema di ripartizione delle controversie tra tribunali amministrativi regionali e sezioni staccate se una parte, diversa dal ricorrente, ritiene che il ricorso debba essere deciso dal tribunale amministrativo regionale con sede nel capoluogo anziché dalla sezione staccata, o viceversa, deve eccepirlo nell’atto di costituzione o, comunque, con atto depositato non oltre trenta giorni dalla scadenza del termine per la costituzione in giudizio.

Le ordinanze contingibili e urgenti sono soggette alla giurisdizione generale di legittimità
L’art. 135, comma 1, lett. e), c.p.a., che radica nel Tar del Lazio la competenza a conoscere della legittimità delle ordinanze adottate e dei conseguenti provvedimenti amministrativi commissariali per le situazioni di emergenza, dichiarate ai sensi dell’art. 5, comma 1, legge 24.2.1992, n. 225, è una norma sulla competenza, su questa esclusivamente disponendo, attribuendola al TAR del Lazio, senza nulla statuire in ordine alla giurisdizione.

A proposito di giurisdizione: ottemperanza del giudicato e perpetuatio iurisdictionis
Sia che si richieda la condanna (sia pur solidale) al risarcimento del danno per equivalente, sia che si pretenda, attraverso il risarcimento in forma specifica, in via alternativa o cumulativa, un facere in presenza di un comportamento illecito causativo di danno ascrivibile a soggetto privato, ciò profila il difetto di giurisdizione amministrativa in favore della giurisdizione ordinaria.

Impugnazione del diritto di prelazione a favore dello Stato nelle alienazioni a titolo oneroso
La controversia concernente il diritto di prelazione degli enti locali sugli immobili dismessi dal ministero della difesa ai sensi dell'art. 3 della l. n. 662/1996 è devoluta al giudice ordinario.

Impugnazione della sentenza dichiarativa dell'incompetenza per materia del giudice adito
La proposizione del regolamento preventivo di giurisdizione non è preclusa dall'emanazione di un provvedimento cautelare in corso di causa, poiché esso non costituisce sentenza neppure qualora sia stata contestualmente risolta una questione di giurisdizione, salvo risulti inequivocabilmente che la questione di giurisdizione è stata riferita al solo procedimento cautelare e il regolamento sia stato proposto per ragioni che attengono ad esso in via esclusiva.

La domanda di restituzione del terreno requisito e di risarcimento del danno per l'indebito protrarsi dell'occupazione
Le questioni relative alla determinazione dell’indennità non influiscono sulla legittimità dei provvedimenti di requisizione, potendo - e dovendo - ogni doglianza in merito alla determinazione dell’indennità essere fatta valere innanzi al giudice ordinario

Per il riparto della giurisdizione sull'esproprio rileva il petitum sostanziale
Ai fini del riparto della giurisdizione rileva il "petitum" sostanziale, che va identificato soprattutto in funzione della causa petendi, ossia dell'intrinseca natura della posizione dedotta in giudizio.

La giurisdizione sugli atti delle sezioni periferiche della Lega Navale Italiana
La giurisdizione sugli atti delle sezioni periferiche della Lega Navale Italiana appartiene al G.O. (fattispecie nella quale un socio aveva impugnato la sospensione sine die dall'assegnazione di un posto braca).

Giurisdizione sulla controversia relativa a contratto privatistico avente ad oggetto un bene del patrimonio disponibile
La controversia attinente la rideterminazione del canone di locazione di immobili appartenenti ad un'IPAB rientra nella giurisdizione del G.O.: se la giurisdizione del G.O. sussiste in relazione alle controversie attinenti alla fase successiva al provvedimento di assegnazione degli immobili E.R.P., a maggior ragione deve dirsi sussistente in ordine a vicende locative inerenti immobili rientranti nell’ordinario patrimonio di una IPAB e assoggettati al regìme di diritto comune.

La giurisdizione esclusiva del G.A. in materia urbanistica
L'art. 34 del D.lgs. n. 80/1998 si premura di specificare che la ricomprensione, nella materia urbanistica, di tutti gli aspetti concernenti l'uso del territorio, vale "agli effetti del presente decreto", sicché il legislatore ha adottato una visione, per così dire, processualistica ai fini di disciplinare il riparto tra la giurisdizione dell'autorità giudiziaria ordinaria ed il giudice amministrativo.

Le controversie attivate dai Consigli degli ordini professionali nei confronti di titoli edilizi rilasciati sulla base di attività professionali
Sussiste la giurisdizione del giudice amministrativo laddove un professionista impugni l'atto amministrativo con il quale è stato ritenuto incompetente a firmare quel tipo di progetti.

La giurisdizione delle Commissioni Tributarie
Il giudice tributario può risolvere, in via incidentale, senza autorità di giudicato, ogni questione pregiudiziale alla pretesa fatta valere nell'ambito delle controversie rientranti nella propria giurisdizione con le sole eccezioni delle questioni in materia di falso o sullo stato o la capacità delle persone diversa dalla capacità di stare in giudizio.

Riparto di giurisdizione tra giudice ordinario e giudice amministrativo: natura dell'atto adottato
Il riparto di giurisdizione tra giudice ordinario e giudice amministrativo va individuato con riferimento alla natura dell’atto e al potere in base al quale l’atto è stato adottato.

Petitum e causa petendi sostanziali alla base dell'individuazione della giurisdizione
Ai fini dell'individuazione della giurisdizione deve aversi riguardo petitum e alla causa petendi sostanziali.

Giurisdizione sulle controversie relative a impianti elettrici, pubblicitari e sportivi
Le controversie relative all’occupazione, con attrezzature ed impianti elettrici, di un suolo comunale e all’indennizzo o compenso dovuto per tale occupazione ai sensi degli artt. 123 e 125 del R.D. n. 1775/1933 si ricollegano a posizioni di diritto soggettivo e, quindi, rientrano nella giurisdizione del giudice ordinario.

L'incompetenza giurisdizionale per materia
L’articolazione del giudizio come impugnatorio non è fatto idoneo a trasferire la vicenda presso il giudice dell’atto amministrativo.

La competenza per territorio e per valore di un rapporto giuridico
Se in materia di competenza territoriale inderogabile il criterio principale ex art. 13 c.p.a. è quello della sede dell’autorità che ha emesso l’atto impugnato, nondimeno in base allo stesso articolo il criterio in parola si trova ad essere sostituito da quello concernente gli effetti diretti dell’atto, ogni volta che essi si producano in un luogo compreso in una diversa circoscrizione territoriale di tribunale amministrativo regionale.

Competenza sulle controversie legate alle modalità di accertamento della legittimità di un titolo edilizio
E' devoluta al giudice amministrativo ogni controversia che concerne le modalità di accertamento dei presupposti di legittimità per l’adozione del titolo edilizio, compreso quello inerente la capacità e legittimazione a firmare un progetto in relazione alle caratteristiche concrete di esso.

Il ricorso per conflitto reale negativo (art. 362 Cod. Proc. Civ.)
In ipotesi di prima pronunzia declinatoria della giurisdizione non passata in giudicato, il giudice avanti al quale il giudizio sia stato riassunto/riproposto non appare vincolato e ben può declinare la propria giurisdizione rimanendo nella disponibilità delle parti gli ordinari rimedi per risolvere il conflitto insorto.

Giurisdizione sulle controversie relative allo scomputo di costi dal contributo di infastrutturazione del Consorzio ASI
Le controversie attinenti alla possibilità di scomputare taluni costi dal contributo di infastrutturazione dovuto al Consorzio ASI rientrano nella giurisdizione del G.A.

Giurisdizione sulle controversie per esecuzione di contratto iure privatorum tra soggetto privato e P.A.
Il contratto di vendita di un terreno della P.A. va impugnato vanti il G.O., anche se si deduce la violazione delle norme in materia di evidenza pubblica.