Carrello
Carrello vuoto

opere ed interventi

 

TEMI degli articoli



Opere ed interventi edilizi: valutazione unitaria
L'amministrazione, nel vagliare un intervento edilizio consistente in una pluralità di opere, deve effettuare una valutazione globale delle stesse, atteso che la considerazione atomistica dei singoli interventi non consente di comprendere l'effettiva portata dell'operazione.

Opere ed interventi edilizi: ricostruzione post-sisma, Abruzzo 2009
La normativa vigente ha trasferito le competenze relative allo svolgimento dell’istruttoria finalizzata all'esame delle richieste di contributo per la ricostruzione degli immobili privati a due uffici speciali, uno per la città dell’Aquila, l’altro per gli altri comuni interessati dal sisma del 6 aprile 2009.

Sostituzione edilizia
Non può sostenersi che la sostituzione di elementi strutturali con altri, nei quali il rivestimento lapideo perde ogni originaria connotazione per assumere mera valenza decorativa e ornamentale, integri un semplice “smontaggio” e non ricada, invece, nell'ambito degli interventi demolitori.

Opere ed interventi edilizi: base normativa
Mentre per le definizioni degli interventi edilizi si deve far riferimento alle disposizioni contenute nel T.U dell’edilizia, di cui al D.P.R. n. 380 del 2001, per la tipologia delle opere ammesse nelle singole zone in cui è diviso il territorio comunale si deve far riferimento alle disposizioni urbanistiche comunali.

Opere ed interventi edilizi: camini e canne fumarie
I limiti e le prescrizioni imposti alle modalità di installazione delle canne fumarie sono legittime sul piano formale e possono essere dettate dal Comune nel regolamento edilizio, rinvenendo il loro fondamento nelle disposizioni di rango superiore in tema di sicurezza delle costruzioni, ed in via più generale nell’art. 32 Cost..

Direzione lavori nelle opere edilizie
Mentre il direttore del cantiere è un fiduciario dell'appaltatore, il direttore dei lavori è un mandatario del committente per il controllo della esecuzione delle opere secondo le regole dell'arte, la corrispondenza dei materiali impiegati nonché per la verifica della conformità al progetto delle opere realizzate, attività da attuarsi attraverso periodiche visite e contatti diretti con gli organi tecnici dell'impresa.

Natura degli interventi edilizi: mutamento di destinazione d'uso
Il mutamento di destinazione d'uso non è fatto da collegarsi all’efficacia o meno del titolo edilizio, ma una vicenda che, proprio per il suo carattere di abusività, trascende dal dato rilevato dal provvedimento amministrativo abilitati

Natura degli interventi edilizi
Per una corretta qualificazione dell’intervento edilizio occorre guardare non solo alla mera opera materiale bensì al complessivo risultato ottenuto mediante la stessa, per cui anche semplici interventi edilizi interni che danno vita ad un'unica vasta unità immobiliare ovvero a due nuove unità in luogo dell’unica precedente provocano una diversa utilizzazione dell'area interessata ed una sensibile variazione quantitativa e qualitativa del carico urbanistico.

Gli interventi "minori". La mera demolizione
Quale titolo abilitativo è necessario per la realizzazione di quegli interventi edilizi c.d. «minori» che la disciplina antecedente al T.U. assoggettava al regime della denuncia?