Carrello
Carrello vuoto

Materie


EDILIZIA E URBANISTICA


 

anno: 2013 - mese: Settembre-Ottobre - collana: osservatorio di giurisprudenza - 136

Sanatoria di opere non contemplate nella domanda; demoricostruzione su diverso sedime; indennizzo da reitera del vincolo espropriativo con la perequazione; trasformare di autorimessa; obbligo di denuncia degli abusi edilizi; autoannullamento del permesso di costruire; demolizione di pertinenze abusive; letti cucine e destinazione abitativa dell'immobile; ripianificazione urbanistica; natura del vincolo che preclude ogni forma di intervento del privato; certificato di agibilità dell'abuso edilizio; sospensione del permesso di costruire; demoricostruzione e distanze; natura del vincolo a parco pubblico; localizzazione dell'opera in fascia di rispetto; reitera del vincolo mediante variante generale; decadenza fascia di rispetto ferroviario; mutamento di destinazione d'uso e ristrutturazione; distanze dal confine tra norme locali e codice civile; normativa comunale sulle distanze dalle pareti finestrate; verde pubblico attrezzato: quando vincolo espropriativo; edificabilità area soggetta ad usi civici; estensione del vincolo storico-artistico; diniego accertamento di conformità; edificabilità area destinata alla fruizione pubblica; natura vincoli di interesse paesistico; eccetera

anno: 2013 - mese: Luglio-Agosto - collana: osservatorio di giurisprudenza - 132

Sanatoria paesaggistica dell'innalzamento del sottotetto, parcheggi legge tognoli, limite massimo di parcheggi stabilito dal piano attuativo, condonabilità opera abusiva in fascia di rispetto, piano casa e immobili parzialmente abusivi, condono opere temporanee, valore dell'accatastamento, domanda di sanatoria, distanze nelle norme locali, bosco, vincoli derivanti dalla convenzione di lottizzazione, nulla osta dell'ente parco, vincolo a parco urbano attrezzato, titolo edilizio per l'installazione di un impianto di radiotelefonia, demoricostruzione, impugnabilità parere negativo della commissione edilizia, potere sanzionatorio, effetti della fascia di rispetto autostradale, quando c'è la parete finestrata, titolo per l'unione di unità immobiliari, annullamento dell'autorizzazione paesaggistica, cessione di cubatura, natura del vincolo a verde pubblico attrezzato e ad edilizia scolastica all'interno di zona f, pareti finestrate in centro storico, decadenza del vincolo e obbligo di ripianificazione, istanza di riqualificazione e reitera del vincolo, copertura amovibile, oneri di urbanizzazione, silenzio-assenso sull'istanza di agibilità, sanzione demolitoria, eccetera

anno: 2013 - mese: Maggio-Giugno - collana: osservatorio di giurisprudenza - 118

Abusi in zone vincolate; decadenza del piano di lottizzazione; mutamento della distribuzione degli spazi: ristrutturazione edilizia; portata del certificato d'agibilità; inottemperanza all'ordine di demolizione; volumi tecnici e distanze dalle pareti finestrate; volumi tecnici e autorizzazione paesaggistica in sanatoria; realizzazione di luci: manutenzione e non ristrutturazione; autorizzazione paesaggistica ora per allora; autorizzazione paesaggistica: natura del termine per il parere della soprintendenza; quando occorre un nuovo certificato di agibilità; edificazione industriale intensiva in zona agricola; in caso di scelte urbanistiche abnormi il g.a. può sindacare la discrezionalità della p.a.; quali distanze tra le costruzioni se in mezzo c'è un'area inedificabile;distanze tra fondo comune e proprietà esclusiva di un condomino; reitera del vincolo: necessaria la previsione di indennizzo; campania: oggi il put prevale sulla l.r. 19/2001; roulottes e lottizzazione abusiva; fascia di rispetto stradale e manufatti interrati; innalzamento del sottotetto; quando la sanatoria paesaggistica può essere negata; agli impianti di telecomunicazione non si applica il tu edilizia; eccetera

anno: 2013 - mese: Giugno - collana: urbium - 3 - isbn: 978-88-97916-59-8

Obiettivo della presente opera è quello di analizzare come le istituzioni pubbliche abbiano tentato di dare una risposta ai bisogni sociali di natura abitativa, in particolar modo soffermandosi sugli interventi di edilizia residenziale pubblica agevolata. Un lavoro complesso rivolto a chiunque voglia approfondire le diverse sfaccettature di un tema che riporta a questioni sociali, economiche e politiche ben più ampie: un utile strumento ricco di spunti per lo studio di una questione di grande attualità.

anno: 2013 - mese: Marzo-Aprile - collana: osservatorio di giurisprudenza - 115

Localizzazione impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili; sanzione pecuniaria ex art. 34/2 dpr 380/2001 e demolizione parziale; conseguenze dell'omesso versamento delle rate dell'oblazione; abusi edilizi su area vincolata; distanze legali nei piani consortili; verde privato: vincolo conformativo; usucapibilità del diritto a mantenere l'opera a distanza inferiore di quella legale; inderogabili le norme sulle distanze di rango statale; recupero dei sottotetti con sopraelevazione; violazione distanze legali e accessione invertita; scivolo carraio e distanze legali; inedificabilità inderogabile nelle fasce di rispetto stradali; titolo edilizio delle verande; la veranda richiede il permesso di costruire; cessione di cubatura di attività produttiva; vas dopo l'adozione del piano urbanistico; autolavaggi in zona agricola; monetizzazione degli standard; silenzio assenso su opera non è conforme; riflessi delle pregresse scelte urbanistiche sulla pianificazione; perequazione e compensazioni alternativi all'esproprio; piano città; reiterazione del vincolo espropriativo e motivazione; volumi tecnici e distanze legali; distanze rispetto ad edifici abusivi; eccetera

anno: 2013 - mese: Gennaio-Febbraio - collana: osservatorio di giurisprudenza - 110

Autorizzazione paesaggistica in sanatoria; mutamento di destinazione e permesso di costruire; limiti di altezza degli edifici; motivazione per denegare il condono in zona vincolata; conseguenze dell'annullamento della lottizzazione illegittima; titolo edilizio in deroga alla fascia di rispetto ferroviaria; opere di urbanizzazione primaria e illuminazione pubblica; i poteri dei dirigenti sul piano di lottizzazione; cemento armato e sanzioni penali; preliminare di compravendita ed estremi della concessione edilizia; ordine di demolizione per interventi edilizi minori; prima apposizione del vincolo e motivazione; pianificazione urbanistica e commerciale; natura della trasformazione di immobili ad uso produttivo in edifici ad uso misto; decadenza della destinazione a viabilità; natura della tettoia con pannelli fotovoltaici; pip e principio del pareggio; antinomia tra descrizione delle opere e tavole progettuali; titolo edilizio per le opere comunali; violazione delle distanze previste da strumenti urbanistici locali; piano casa e delibera comunale di limitazione; ordine di demolizione e comunicazione d'avvio; s.u.a.p. e conferenza dei servizi; v.a.s. per i piani attuativi; eccetera.

anno: 2012 - mese: Novembre-Dicembre - collana: osservatorio di giurisprudenza - 102

Doppia conformità e piani attuativi, parere soprintendenza sull'autorizzazione paesaggistica e c.e.i., condono riportante situazione di fatto diversa da quella dichiarata, trasformazione integrale dell'edificio costituisce ristrutturazione, quando non si applica la soglia di tolleranza del 2% introdotta dal d.l. 70/2011, piano di lottizzazione per vaste aree non urbanizzate, vincoli da considerare in sede di condono, sanzione edilizia dopo lungo tempo, sanzioni edilizie e irretroattività, titolo per realizzare una piscina, opere abusive senza incremento planivolumetrico su aree vincolate, ordinanza di demolizione di manufatto abusivamente oggetto di riparazioni, titolo per mezzi mobili di pernottamento, annessi rustici in fascia di rispetto cimiteriale, fascia di rispetto di vincolo stradale decaduto, misure antisismiche inderogabili dalle regioni, titolo per gazebo sulla terrazza, travi nel muro comune, titolo per veranda, opere non pianificate previste in convenzione urbanistica, effetti per il privato della compensazione urbanistica, titolo edilizio in zona industriale e urbanizzazione, illegittimo diniego di titolo edilizio seguito da variante urbanistica, eccetera.

anno: 2012 - mese: Settembre-Ottobre - collana: osservatorio di giurisprudenza - 84

Principio di prevenzione per gli edifici in aderenza, onere di dimostrazione dell’inizio dei lavori, edificabilità di lotti frazionati, rideterminazione dei contributi edilizi, titolo edilizio in sanatoria in assenza di autorizzazione antisismica, canna fumaria su muro condominiale, compatibilità dell'aumento di superficie e volumetria con la ristrutturazione, accertamento di conformità con prescrizioni, il frazionamento di un immobile è ristrutturazione, liberalizzazione in materia di impianti di distribuzione di carburanti e previsioni urbanistiche, costruzione realizzata in un terrapieno naturale e distanze legali, il porticato non è pertinenza, inedificabile l’area con destinazione ad edilizia scolastica, trasformazione di pergolato in tettoia, scomputo o esonero dei contributi di costruzione, requisiti di assegnazione di alloggi e.r.p., necessità della v.a.s. se il piano urbanistico prevede progetti da sottoporre a v.i.a., in zona agricola solo strutture ricettive agrituristiche, vincoli conformativi: nessun obbligo di ripianificazione, ubicazione impianto di smaltimento rifiuti, mutamento di destinazione da servizi a residenze in rapporto agli standard, eccetera

anno: 2012 - mese: Luglio-Agosto - collana: osservatorio di giurisprudenza - 81

vincolo a verde pubblico attrezzato: quale natura; indicatività previsioni del piano di lottizzazione sulla dislocazione degli edifici; permesso di costruire per il mutamento di destinazione d'uso da magazzino ad esercizio commerciale; taglio di alberi senza autorizzazione paesaggistica; vincoli conformativi rilevanti ai fini dell'edificabilità; piano casa lombardo e distanze; portata della normativa in materia di conglomerato cementizio; abusi paesaggistici: sanzione e costo di realizzazione dell'opera; accessi alle strade nelle aree di intersezione; costruzioni in aderenza; fascia di rispetto cimiteriale non può essere ridotta; non è parete finestrata quella che ha solo luci; asili nido: senza valutazione di impatto acustico niente permesso di costruire; vincolo conformativo o esproriativo: occorre riferirsi alle nta; abuso edilizio su area demaniale non può essere condonato; contro le «seconde case» è legittimo concentrare l'edificabilità su aree di proprietà comunale; il condono dipende dal pagamento;solo la prima reiterazione del vincolo non necessita di puntuale motivazione; area edificabile anche senza piano attuativo; titolo edilizio in assenza di certificazione energetica

anno: 2012 - mese: Maggio-Giugno - collana: osservatorio di giurisprudenza - 78

La corte costituzionale salva la scia | la regione non può derogare alle distanze tra pareti finestrate | le distanze nelle case a schiera | distanze da pareti finestrate nei permessi di costruire convenzionati | distanze tra pareti finestrate nei tratti senza finestre | nozione di pertinenza | le ristrutturazioni nelle zone agricole | perequazione urbanistica alternativa all’esproprio | demoricostruzione in fascia di rispetto | ordine di demolizione e istanza di sanatoria paesaggistica | distanze legali: applicabilità delle norme meno restrittive alle costruzioni preesistenti | sospensione del titolo edilizio per mancanza di durc | recinzione di fondo rustico | verde pubblico attrezzato: vincolo espropriativo | bonus volumetrici e demoricostruzione | edificabilità di residenze nelle zone agricole | decadenza del vincolo e ripianificazione | tutela dei terzi e d.i.a. | distanze previste dallo strumento urbanistico in contrasto con il d.m. 1444/1968 | staccionate di legno e distanze | risarcimento da illegittimo diniego del permesso di costruire | vivai in zona agricola | zona F inedificabile se preclusa all’iniziativa privata | la scia si contesta col rito contro il silenzio.