Carrello
Carrello vuoto



Limitazioni all’accesso ai documenti amministrativi nel codice dei contratti pubblici.


 Sono omessi dal presente articolo eventuali note ed altri contenuti reperibili nel prodotto

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:IL DIRITTO DI ACCESSO
anno:2015
pagine: 86
formato: pdf  
prezzo:
€ 10,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!

Avvocato

Particolari limitazioni derivano da specifiche disposizioni concernenti la disciplina dell'accesso ai documenti amministrativi, quali quelle contenute nell'art. 13, del d.lgs. 12 aprile 2006, n. 163 (Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE):

1. «Salvo quanto espressamente previsto nel presente codice, il diritto di accesso agli atti delle procedure di affidamento e di esecuzione dei contratti pubblici, ivi comprese le candidature e le offerte, è disciplinato dalla legge 7 agosto 1990, n. 241 e successive modificazioni».

2. «Fatta salva la disciplina prevista dal presente codice per gli appalti segretati o la cui esecuzione richiede speciali misure di sicurezza, il diritto di accesso è differito:
a) nelle procedure aperte, in relazione all'elenco dei soggetti che hanno presentato offerte, fino alla scadenza del termine per la presentazione delle medesime; nelle procedure ristrette e negoziate, e in ogni ipotesi di gara informale, in relazione all'elenco dei soggetti che hanno fatto richiesta di invito o che hanno segnalato il loro interesse, e in relazione all'elenco dei soggetti che sono stati invitati a presentare offerte [Om... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...sione integrale presente nel testo];
b) in relazione alle offerte, fino all'approvazione dell'aggiudicazione; in relazione al procedimento di verifica della anomalia dell'offerta, fino all'aggiudicazione definitiva».

3. «Gli atti di cui al comma 2, fino ai termini ivi previsti, non possono essere comunicati a terzi o resi in qualsiasi altro modo noti».

4. «L'inosservanza del comma 2 e del comma 3 comporta per i pubblici ufficiali o per gli incaricati di pubblici servizi l'applicazione dell'articolo 326 del codice penale».

5. «Fatta salva la disciplina prevista dal presente codice per gli appalti segretati o la cui esecuzione richiede speciali misure di sicurezza, sono esclusi il diritto di accesso e ogni forma di divulgazione in relazione:
a) alle informazioni fornite dagli offerenti nell'ambito delle offerte ovvero a giustificazione delle medesime, che costituiscano, secondo motivata e comprovata dichiarazione dell'offerente, segreti tecnici o commerciali;
b) a eventuali ulteriori aspetti riservati delle offerte, da individuarsi in sede di regolamento;
c) ai pareri legali acquisiti dai soggetti tenuti all'applicazione del presente codice, per la soluzione di liti, p... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ... in atto, relative ai contratti pubblici;
d) alle relazioni riservate del direttore dei lavori e dell'organo di collaudo sulle domande e sulle riserve del soggetto esecutore del contratto.

6. In relazione all'ipotesi di cui al comma 5, lettere a) e b), è comunque consentito l'accesso al concorrente che lo chieda in vista [Omissis - versione integrale presente nel testo].

7. Limitatamente ai contratti nei settori speciali soggetti alla disciplina della parte III, all'atto della trasmissione delle specifiche tecniche agli operatori economici interessati, della qualificazione e della selezione degli operatori economici e dell'affidamento dei contratti, gli enti aggiudicatori possono imporre requisiti per tutelare la riservatezza delle informazioni che trasmettono.

7-bis. Gli enti aggiudicatori mettono a disposizione degli operatori economici interessati e che ne fanno domanda le specifiche tecniche regolarmente previste nei loro appalti di forniture, di lavori o di servizi, o le specifiche tecniche alle quali intendono riferirsi per gli appalti che sono oggetto di avvisi periodici indicativi. Quando le specifiche tecniche sono basate su documenti accessibili agli operatori economici interessati, si considera suffic... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...icazione del riferimento a tali documenti.
In considerazione delle peculiarità del settore, la giurisprudenza considera tale disciplina una sorta di «microsistema normativo» con regole proprie da qualificare come regole speciali, che ampliano i limiti oggettivi del segreto e prevalgono sul principio generale di trasparenza. Il Consiglio di Stato ha ricordato che «l'accesso ai documenti che contengono segreti commerciali (...) rappresenta un'eccezione, e può avvenire solo limitatamente a quegli elementi essenziali (cioè assolutamente necessari) per l'esercizio del diritto di difesa delle imprese»
L'art. 13, comma 6 del Codice dei contratti pubblici stabilisce, tuttavia, che l'accesso sia consentito al concorrente che abbia partecipato alla selezione e chieda l'accesso in vista della difesa in giudizio dei propri interessi (non è pertanto consentito l'accesso a un terzo, pur portatore di un interesse qualificato) e solo in funzione di una difesa in giudizio. Dal momento che le norme sono tanto circostanziate, la giurisprudenza ritiene che debba essere effettuato un controllo accurato sull'effettiva utilità della documentazione richiesta e che l'accesso debba essere negato [Omissis - versione integrale pre... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...esto].

Per ciò che riguarda la tutela di segreti industriali o di know how, il Consiglio di Stato ha ribadito, comunque, a proposito dei rapporti tra diritto d'accesso e riservatezza nei procedimenti antitrust, la necessità di bilanciare l'interesse alla tutela delle informazioni riservate con quello alla tutela del diritto di difesa delle parti. La Commissione ha ritenuto che l'accesso debba essere consentito quando le società controinteressate formulino le proprie deduzioni a tutela della riservatezza e del proprio know how in maniera del tutto generica e senza alcuno specifico riferimento a concrete situazioni che facciano quanto meno presumere l'esistenza di procedimenti industriali di carattere riservato.

L'accesso endoprocedimentale alle informazioni e deduzioni fornite da un altro concorrente nel corso di una procedura di affidamento e di esecuzione non dovrebbe essere invece consentito, quando sia allegato il segreto professionale sulla base di riferimenti analitici e circostanziati". L'accesso potrà essere ammesso sulla base del comma 6, dell'art. 13, del d.lgs. 13 aprile 2006, n. 163 solo dopo la conclusione del procedimento di aggiudicazione, quando sia motivato dalla comprovata necessità della... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...diziale del concorrente svantaggiato.


 
 Il pdf da cui è tratto questo articolo si acquista con pochi click e si scarica subito dopo il pagamento. Per maggiori info clicca qui.


© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI