Carrello
Carrello vuoto



Il diritto di prelazione dei conduttori di immobili

La prelazione in caso di vendita (art.2 Legge Finanziaria 244/2007) presuppone il titolo di conduttore, o comunque un titolo al subentro nella conduzione, in attesa della vendita.

Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:TRASFERIMENTO E ACQUISTO DI DIRITTI REALI CON LA P.A.
anno:2017
pagine: 2105 in formato A4, equivalenti a 3578 pagine in formato libro
formato: pdf  
prezzo:
€ 40,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!


TRASFERIMENTO E ACQUISTO DEI DIRITTI REALI --> TITOLO --> PRELAZIONE E RETRATTO --> DEL CONDUTTORE

L'alienazione di unità immobiliari del patrimonio di edilizia residenziale degli enti pubblici territoriali deve avvenire con priorità assoluta anche in favore dei legittimi conduttori a vantaggio dei quali sussiste un diritto di prelazione ancorché non assistito dal succedaneo diritto di riscatto dell'immobile nei confronti dell'acquirente.

Il diritto di prelazione dei conduttori di immobili appartenenti ad enti previdenziali, riconosciuto dal D.Lgs. 16 febbraio 1996, n. 104, è esercitabile esclusivamente quando l'ente abbia validamente ed adeguatamente manifestato la specifica volontà di porre in vendita gli immobili, in attuazione del dettato normativo, attraverso una specifica proposta di alienazione, consistente in una determinazione negoziale dell'Ente di cedere l'immobile.

E' da escludere che la previsione normativa delle procedure di dismissione e l'astratta idoneità di un immobile ad essere compreso nei piani di alienazione di cui all'art. 6 del decreto n. 104/1996 siano gli unici presupposti normativi per l'insorgenza del diritto di prel... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...ong> in capo ai conduttori.

La prelazione in caso di vendita dettata dall'art. 2, comma 628b e comma 631, della legge finanziaria n. 244/2007 presuppone il titolo di conduttore, o comunque un titolo al subentro nella conduzione, in attesa della vendita (se prevista dalla legge).

La prelazione prevista dall'art. 2, co. 628, legge 244/2007 all'acquisto nell'ambito della cartolarizzazione degli immobili della Difesa si riferisce unicamente ai conduttori non agli occupanti abusivi.

Il diritto di prelazione riconosciuto al concessionario e al conduttore dell'immobile oggetto di cessione a trattativa privata a norma dell'art. 1, co. 436 e ss., legge 311/2004 si applica indipendentemente dal fatto che il possesso del bene sia in corso al momento dell'entrata in vigore di detta legge.



 
 Il pdf da cui è tratto questo articolo si acquista con pochi click e si scarica subito dopo il pagamento. Per maggiori info clicca qui.


© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI