Carrello
Carrello vuoto



Responsabilità della P.A. e insidie stradali: il manto stradale scivoloso

Fermo restando che la strada bagnata richiede una particolare diligenza nella guida, la presenza di fango e detriti a seguito di pioggia torrenziale rappresenta un fattore di rischio conoscibile a priori dal custode (la Pubblica Amministrazione). Può dirsi dunque provata l'esistenza di un nesso causale tra la cosa in custodia ed il danno arrecato a terzi se il sinistro è stato cagionato dalla presenza sulla carreggiata di manto stradale reso viscido dalla presenza di foglie e terriccio.

Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:LE STRADE
anno:2017
pagine: 2523 in formato A4, equivalenti a 4289 pagine in formato libro
formato: pdf  
prezzo:
€ 40,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!


DEMANIO E PATRIMONIO --> STRADE --> RESPONSABILITÀ CIVILE - ART. 2051 --> CASISTICA --> SCIVOLOSITÀ MANTO STRADALE

In tema di responsabilità ex art. 2051 c.c. può dirsi provata l'esistenza di un nesso causale tra la cosa in custodia (id est la strada statale) ed il danno arrecato a terzi (id est il sinistro intercorso) se il sinistro è stato cagionato dalla presenza sulla carreggiata di manto stradale reso viscido dalla presenza di foglie e terriccio che provocavano il conseguente acquaplaning dell'autovettura.

La prova del fatto che la dispersione di materiale scivoloso al suolo ha i requisiti del caso fortuito non può essere tratta da un ragionamento presuntivo, secondo il quale - trattandosi di strada ad alta percorrenza - necessariamente la dispersione del materiale scivoloso non avrebbe potuto essere avvenuta molto tempo prima: va considerato, al contrario, se la conformazione della macchia oleosa (una striscia di ridotta larghezza) lasciava ampio spazio sgombro sulla carreggiata, così da consentire il plurimo passaggio di veicoli senza spargimento del materiale ed incidenti analoghi.

La presenza di fango e detriti a seguito di pioggia torrenziale rappresenta un fattore ... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...conosciuto o conoscibile a priori dal custode.

Con strada bagnata è richiesta una particolare diligenza nella guida dei veicoli.

Il Comune ha l'obbligo di controllare lo stato di pulizia del marciapiede, di vigilare che il servizio di affissione sia espletato in condizioni di sicurezza per l'utente della strada, e di rimuovere tempestivamentegli eventuali i manifesti e la colla caduti, apparendo evidente il pericolo costituito dall'ostacolo posto su una strada aperta al passaggio dei pedoni e scarsamente illuminata ed apparendo prevedibile il danno alla persona che l'ostacolo può cagionare, non potendosi ritenere esigibile, a carico dall'utente della pubblica via pedonale, ed in condizioni di ridotta visibilità, l'onere di attraversamento per recarsi sull'altro marciapiedi.

Il brecciolino che sia visibile sulla carreggiata non può considerarsi "insidia o trabocchetto", per cui la P.A. non può ritenersi responsabile ex art. 2043 c.c. del sinistro occorso al motociclista che non si avveda della presenza di materiale sulla carreggiata e mantenga una condotta imprudente; né può dirsi sussistente una responsabilità ex art. 2051 c.c., posto che, la condotta negligente e disat... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...utente interrompe ogni nesso causale.

Deve escludersi la responsabilità della P.A. ex art. 2051 c.c. qualora il danneggiato fosse consapevole dello stato dei luoghi, già in precedenza frequentati, il fatto si sia verificato in luogo illuminato e la caduta, di conseguenza, potesse essere evitata prestando una normale attenzione al pavimento bagnato dalla pioggia.

La P.A. risponde ex art. 2051 c.c. del sinistro occorso all'utente della strada per la presenza di guano sulla carreggiata, non potendosi invocare il "caso fortuito" qualora questo fosse stato presente sul lasso stradale da molto tempo prima del fatto.

La presenza sull'asfalto di brecciolino non è sufficiente di per sé sola ad integrare una responsabilità della P.A. per il sinistro occorso all'utente della strada, dovendo da quest'ultimo essere provato il nesso causale tra la perdita di controllo del veicolo e la presenza del predetto materiale sulla carreggiata.

Non sussiste responsabilità della P.A. per omessa manutenzione stradale qualora, tenuto conto delle specifiche condizioni di tempo e di luogo, l'insidia (presenza di guano, delle foglie e del terriccio sul manto stradale) poteva essere oggettivamente r... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...e dal conducente e fosse riferita soltanto ad una parte marginale della carreggiata.

Sussiste responsabilità ex art. 2051 per omessa custodia di strade nell'ipotesi di incidente dovuto alla scivolosità del manto stradale cagionata dalla mancata rimozione di materiale assorbente in precedenza sparso per l'eliminazione di gasolio disperso in precedente incidente stradale.

DEMANIO E PATRIMONIO --> STRADE --> RESPONSABILITÀ CIVILE - ART. 2051 --> CASISTICA --> PERDITA DI CONDUTTURE D'ACQUA

La perdita nelle condutture che corrono prossime alla banchina di un tratto di strada oggettivamente pericoloso non può integrare un fatto imprevedibile ed inevitabile da parte dell'amministrazione comunale, che deve conoscere tale oggettiva rischiosità dei luoghi ed agire preventivamente per neutralizzare la condizione di pericolo.

Del sinistro verificatosi per la perdita di condutture d'acqua presso un tratto stradale oggettivamente pericoloso rispondono, da un lato, l'affidatario del servizio idrico, se non ha adempiuto con diligenza ai propri obblighi manutentivi, dall'altro lato, l'ente proprietario della strada, se non ha agito tempestivamente al fine di metter in sicurezza la zona.
[Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...

 
 Il pdf da cui è tratto questo articolo si acquista con pochi click e si scarica subito dopo il pagamento. Per maggiori info clicca qui.


© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI