Carrello
Carrello vuoto



Quando guard-rail e «new jersey» configurano casi di insidia stradale

Le situazioni in cui oltre il guardrail vi sia il vuoto vanno segnalate. In caso contrario si configura una manifestazione di negligenza (rilevante anche ai sensi dell'art.2043 Cod. Civ.), poiché si è in presenza della mancata adozione di ogni elementare misura precauzionale in situazione in cui l'utente potrebbe trovarsi a dover superare la barriera per necessità o come misura precauzionale, ed in condizioni di scarsa visibilità.

Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:LE STRADE
anno:2017
pagine: 2523 in formato A4, equivalenti a 4289 pagine in formato libro
formato: pdf  
prezzo:
€ 40,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!


DEMANIO E PATRIMONIO --> STRADE --> RESPONSABILITÀ CIVILE - ART. 2051 --> CASISTICA --> BARRIERA DIVISORIA NEW JERSEY

Nel caso in cui l'utente della strada abbia attraversato a piedi l'autostrada e, per raggiungere la carreggiata opposta, abbia scavalcato il guardrail ma sia caduto nel vuoto procurandosi gravi lesioni, sussiste una responsabilità dell'ente proprietario dell'autostrada qualora lo stato dei luoghi fosse tale da far presumere che tra le due carreggiate non vi fosse soluzione di continuità e la situazione di pericolo non sia adeguatamente segnalata.

Le strutture che affacciano sul vuoto e che sono liberamente accessibili dal pubblico debbono essere protette, anche in previsione di comportamenti inconsulti o colposi degli utenti: l'individuazione delle misure esigibili e la valutazione comparativa delle rispettive responsabilità va condotta sulla base di vari parametri, quali il grado di prevedibilità dei comportamenti temerari o pericolosi, la loro frequenza e la maggiore o minore facilità di compierli; la natura e la praticabilità delle misure di prevenzione e l'entità degli oneri - tecnici, economici e di ogni genere - inerenti alla loro adozione: circostanze queste da... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...omparativamente con la gravità dei danni che si possono verificare ove tali misure non vengano adottate.

La circostanza che gli utenti di un'autostrada si trovino a dover oltrepassare il guardrail - anche di notte e sulla corsia di sinistra - è tutt'altro che remota e talvolta può costituire addirittura una necessità o una misura prudenziale: se pertanto al di là di un parapetto agevolmente superabile vi sia il vuoto, occorre che gli utenti ne siano in qualche modo avvertiti, o che il pericolo sia inequivocabilmente percepibile in ogni situazione in cui la strada sia praticabile (di giorno, di notte, con il sole o con la nebbia).

Il lasciare non protetto il parapetto di una strada che risulti facilmente accessibile e superabile dagli utenti, in un punto in cui la situazione dei luoghi sia tale da trarre in inganno, inducendo gli utenti a confidare di trovarsi sul suolo, mentre la corsia corre su di un ponte e al di sotto c'è il vuoto, costituisce manifestazione di negligenza rilevante anche ai sensi dell'art. 2043 c.c., perché consiste nella mancata adozione di ogni elementare misura precauzionale in situazione in cui, si ripete, l'utente potrebbe trovarsi a dover superare la barriera anche per necess... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...ed in condizioni di scarsa visibilità.

DEMANIO E PATRIMONIO --> STRADE --> RESPONSABILITÀ CIVILE - ART. 2051 --> CASISTICA --> GUARD-RAIL

In tema di responsabilità ex art. 2051 c.c., la custodia esercitata dal proprietario o gestore della strada non è limitata alla carreggiata, ma si estende anche alle pertinenze, comprese le eventuali barriere laterali di sicurezza, sì che può ben essere affermata la responsabilità per danni che conseguano all'assenza o all'inadeguatezza di tali elementi di protezione.

La fuoriscita di un veicolo in curva, su una strada a scorrimento veloce, non costituisce evento imprevedibile: pertanto deve affermarsi la responsabilità del capo ufficio dell'A.N.A.S. che non abbia provveduto ad installare le barriere di protezione necessarie, specie nell'ipotesi in cui la strada sia affiancata da un profondo canalone non visibile dal piano viario, perché i rischi da prevenire possono essere costituiti anche da condotte negligenti degli automobilisti, sempre che le stesse non si connotino di assoluta eccezionalità.

L'adeguatezza di una barriera non può essere valutata unicamente con riferimento alle norme di diritt... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...tener conto anche delle circostanze di fatto.

La funzione del guard-rail è quella di impedire al conducente di uscire fuori di strada e tale funzione ovviamente è correlata a tutte quelle condotte di guida la cui conseguenza sarebbe quella per l'autovettura di uscire fuori della carreggiata di sua competenza.

Non può essere considerata condotta abnorme quella del conducente che impatta violentemente contro il guard-rail, il quale è funzionalmente posto ad attutire le conseguenza degli impatti violenti.

In caso di mancato adeguamento del guardrail alle prescrizioni del D.M. 223/1992 la P.A. risponde dei danni occorsi all'utente che sia precipitato sfondando le barriere laterali.

La scorretta sistemazione di un guardrail comporta la responsabilità civile della P.A. in caso di distacco della sicurvia.

Va affermata la responsabilità dell'ente proprietario della strada ex art. 2051 c.c. nell'ipotesi in cui il danno sia provocato dalla mancata riparazione di un guard-rail danneggiato da un precedente incidente.

DEMANIO E PATRIMONIO --> STRADE --> RESPONSABILITÀ CIVILE - ART. 2051 --> CASISTICA --> SINISTRO IN LOCO

Sussist... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...sabilità del gestore dell'autostrada per il sinistro sofferto dall'utente della strada a causa della presenza sulla carreggiata da questi percorsa di un new jersey staccatosi dalla propria sede naturale in conseguenza di un altro sinistro che aveva coinvolto i veicoli marcianti sulla carreggiata opposta.


 
 Il pdf da cui è tratto questo articolo si acquista con pochi click e si scarica subito dopo il pagamento. Per maggiori info clicca qui.


© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI