Carrello
Carrello vuoto



Responsabilità civile della p.a. per dissesto stradale generalizzato

Il concetto di insidia stradale e di trabocchetto si caratterizza come una situazione di pericolo occulto, connotato dalla non visibilità (elemento oggettivo) e dalla non prevedibilità (elemento soggettivo), ovvero dalla impossibilità di avvistare per tempo il pericolo onde poterlo evitare.

Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:LE STRADE
anno:2017
pagine: 2523 in formato A4, equivalenti a 4289 pagine in formato libro
formato: pdf  
prezzo:
€ 40,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!


DEMANIO E PATRIMONIO --> STRADE --> RESPONSABILITÀ CIVILE - ART. 2051 --> CASISTICA --> DISSESTO GENERALIZZATO

Sussiste la responsabilità dell'ente proprietario della strada sulla quale si è verificato un sinistro se l'istruttoria processuale dimostra la situazione di grave dissesto del tratto stradale nel quale l'incidente si è verificato, l'allagamento della strada, conseguente alla pioggia battente, nonché l'assenza di segnaletica relativa alle buche presenti e la scarsa luminosità in loco, che rende più difficile (sebbene non impossibile) la percezione del pericolo incontrato.

Lla presenza di rotture del manto stradale è un fattore che pone in capo al pedone l'onere di incedere con maggiore cura ed attenzione rispetto ad una condizione normale/standard, trattandosi di un'irregolarità "tollerabile" e comunque consona al contesto dei luoghi.

La P.A. è responsabile ex art. 2051 c.c. del sinistro che si sia verificato a causa dello stato di dissesto di una piazza di ridotte dimensioni, utilizzata per la celebrazione di una festa in ora notturna e, in tesi, attrezzata per accogliere una notevole ... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...ave; di persone.

E' idonea ad interrompere il nesso causale tra la cosa e il danno lamentato la condotta di chi, nel percorrere una strada in stato di dissesto generalizzato (le cui sconnessioni si devono ritenere ben visibili per chi ne intraprenda la percorrenza) non tenga una guida improntata alla massima prudenza.

Se le pietre del lastricato non sono perfettamente contigue le une con le altre e costituiscono motivo del sobbalzare dei mezzi a due ruote, e se la presenza in senso longitudinale delle rotaie crea, oltre ad uno spazio di minor attrito per le ruote degli automezzi, un dislivello con il piano viabile, la carreggiata può dirsi pericolosa.

Se l'anomalia del marciapiede, considerate le condizioni di luminosità e l'ora in cui è avvenuto il sinistro, era visibile, il danno è unicamente riconducibile alla condotta del danneggiato, e nessuna responsabilità è addebitabile all'Amministrazione comunale.

Il concetto di insidia e di trabocchetto si caratterizza, secondo la elaborazione giurisprudenziale corrente, come una situazione di pericolo occulto, connotato dalla non visibilità (elemento oggettivo) e dalla non pre... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...grave; (elemento soggettivo), vale a dire dalla impossibilità di avvistare per tempo il pericolo onde poterlo evitare: non rientra in tale concetto la situazione di dissesto generalizzato della pavimentazione stradale, poiché lo stato di generalizzata cattiva manutenzione della strada deve indurre l'utente ad un procedere più accorto e ad una maggiore sorveglianza nello scegliere i tratti ove passare.

Il Comune risponde ex art. 2051 c.c. dei danni dovuti ad irregolarità del manto stradale causate dalla radificazione di alberi ad alto fusto.

Se tutto il marciapiede si presenta in cattive condizioni viene meno il requisito dell'imprevedibilità dell'insidia o trabocchetto.

DEMANIO E PATRIMONIO --> STRADE --> RESPONSABILITÀ CIVILE - ART. 2051 --> CASISTICA --> BINARI

Non può dirsi dimostrata la natura di insidia e trabocchetto dei binari laddove gli stessi risultino segnalati.

DEMANIO E PATRIMONIO --> STRADE --> RESPONSABILITÀ CIVILE - ART. 2051 --> CASISTICA --> MATERIALE FANGOSO

L'accumulo di terreno e materiale fangoso privo di segnalazione costituisce insidia o trabocche... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...>, pertanto l'Ente proprietario della strada è responsabile ex art. 2051 c.c. dei danni occorsi agli utenti della strada.



 
 Il pdf da cui è tratto questo articolo si acquista con pochi click e si scarica subito dopo il pagamento. Per maggiori info clicca qui.


© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI