Carrello
Carrello vuoto



Parametro dell'indennità di occupazione in caso di esproprio di aree edificate


Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:INDENNITÀ DI ESPROPRIAZIONE E DI OCCUPAZIONE PER PUBBLICA UTILITÀ - dieci anni di giurisprudenza
anno:2016
pagine: 3597 in formato A4, equivalenti a 6115 pagine in formato libro
formato: pdf  
prezzo:
€ 60,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!


Con riferimento a fabbricato rurale, per il quale, in sede di determinazione dell'indennità di esproprio, sia stata semplicemente valorizzata la potenzialità volumetrica deducendo il costo di demolizione del rudere, non è apprezzabile un pregiudizio per la perdita di godimento.

Per le porzioni di terreno già edificate, sempreché siano dotate di autonomia funzionale rispetto al fondo sul quale insistono, l'indennità di esproprio va determinata in modo unitario sulla base del valore venale dell'edificio senza possibilità di distinguere tra valore dell'edificio e valore dell'area di sedime su cui lo stesso sorge. Su tale base va effettuato il calcolo dell'indennità di occupazione.

 
 Il pdf da cui è tratto questo articolo si acquista con pochi click e si scarica subito dopo il pagamento. Per maggiori info clicca qui.


© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI