Carrello
Carrello vuoto



Imposizione fiscale sull'indennità di espropriazione per pubblica utilità: presupposto d'imposta


Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:INDENNITÀ DI ESPROPRIAZIONE E DI OCCUPAZIONE PER PUBBLICA UTILITÀ - dieci anni di giurisprudenza
anno:2016
pagine: 3597 in formato A4, equivalenti a 6115 pagine in formato libro
formato: pdf  
prezzo:
€ 60,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!


Alla luce del disposto di cui alla L. n. 413/1991, art. 11, comma 5, e della circolare 24 luglio 1998, n. 194/E, sono soggette a tassazione le plusvalenze realizzate dalle persone fisiche non esercenti imprese commerciali, relative a: a) indennità di esproprio; b)redditi derivanti dalle cessioni volontarie; c) somme comunque dovute per effetto di acquisizione coattiva conseguente ad occupazioni di urgenza divenute illegittime, quest'ultime da intendersi comprensive sia delle somme corrisposte per occupazioni avvenute sulla base di un titolo divenuto in seguito illegittimo sia di quelle relative ad occupazioni effettuate senza alcun titolo giuridico e per le quali si è verificata l'accessione invertita.

Attesa l'elencazione tassativa delle tipologie di indennità tassabili di cui alla legge n. 413/1991 art. 11, non vanno assoggettate a ritenuta e, pertanto, non vanno dichiarate le indennità percepite in relazione all'esproprio di aree diverse da quelle indicate (quali, ad esempio, quelle di tipo E ed F) indipendentemente dall'uso cui sono destinate, così come pure non generano plusvalenza le indennità di esproprio di fabbricati ed annesse pertinenze.

Presupposto per l'applicazione dell'art. 35 DPR 327/2001 &egr... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ... soggetto "non eserciti una impresa commerciale"; ove invece egli eserciti tale impresa, evidentemente tale disposizione non può trovare applicazione.

La ritenuta ex art. 11 L. n. 413/1991 va operata anche in ipotesi di somme percepite a titolo di corrispettivo di una transazione comportante cessione volontaria nel corso del procedimento espropriativo, essendo questa fattispecie contemplata dalla citata norma.

Ai fini dell'imposizione di cui alla L. n. 413 del 1991, ex art. 11, comma 5, tutte le somme percepite a seguito di atti ablativi di natura espropriativa hanno lo stesso trattamento fiscale; non ha pertanto rilevanza, ai suddetti fini, che le somme siano percepite a seguito di una regolare procedura espropriativa ovvero a seguito di occupazione acquisitiva, conseguente all'omessa emissione di un decreto di esproprio.

Ai fini dell'imposizione di cui alla L. n. 413 del 1991 art. 11, comma 5, è assolutamente irrilevante la circostanza che le somme siano state percepite a seguito di una regolare procedura espropriativa o a titolo di risarcimento per effetto dell'avvenuta occupazione acquisitiva, avendo tutte le somme percepite a seguito di atti ablativi di natura espropriativa lo stesso trattamento fiscale.

[Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...etto che paga l'indennità di espropriazione, ha la veste di sostituto d'imposta al fine della ritenuta d'acconto delle plusvalenze realizzate in sede di espropriazione nel momento in cui, individuato il proprietario espropriato che è il debitore d'imposta, procede al pagamento dell'indennità di espropriazione;ciò anche nella ipotesi in cui procedimento stesso si concluda nella forma della cessione volontaria. La ritenuta d'acconto deve essere fatta gravare sul soggetto a favore del quale viene pagata l'indennità.



 
 Il pdf da cui è tratto questo articolo si acquista con pochi click e si scarica subito dopo il pagamento. Per maggiori info clicca qui.


© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI