Carrello
Carrello vuoto



Effetti derivanti dall'inclusione di una via nell'elenco comunale delle strade pubbliche

L'iscrizione nel registro comunale delle strade private ad uso pubblico ha un valore meramente ricognitivo e non costitutivo, potendo così dare luogo, al massimo, ad una presunzione di diritto di transito per la collettività, superabile mediante prova contraria.

Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:LE STRADE
anno:2017
pagine: 2523 in formato A4, equivalenti a 4289 pagine in formato libro
formato: pdf  
prezzo:
€ 40,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!


DEMANIO E PATRIMONIO --> STRADE --> STRADA DEMANIALE E DI USO PUBBLICO --> STRADA DI USO PUBBLICO --> ELENCO COMUNALE

L'iscrizione di una strada vicinale nell'elenco delle strade di uso pubblico del comune comporta una presunzione di pubblicità della strada stessa, superabile solo con l'accertamento in sede giudiziaria civile della sua natura privata.

L'iscrizione di una strada nell'elenco comunale delle vie pubbliche o gravate da uso pubblico non ha natura costitutiva e portata assoluta, ma riveste funzione puramente dichiarativa della pretesa del Comune, ponendo una semplice presunzione di pubblicità dell'uso, superabile con la prova contraria della natura della strada e dell'inesistenza di un diritto di godimento da parte della collettività mediante un'azione negatoria di servitù.

L'inclusione negli elenchi comunali non è da sola sufficiente a comprovare la natura pubblica o privata di una strada, ma al più fonda una presunzione semplice dell'esistenza di un uso pubblico sulla strada medesima.

La semplice inclusione nell'elenco delle strade comunali o vicinali non è sufficiente a comprovare ... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...ità della strada e nemmeno l'assoggettamento a uso pubblico.

L'iscrizione di una strada nell'elenco delle vie pubbliche riveste funzione dichiarativa e pone una presunzione di pubblicità dell'uso che va superato mediante la prova dell'inesistenza di un diritto di godimento da parte della collettività.

La semplice inclusione nell'elenco delle strade comunali (o vicinali) non è sufficiente a comprovarne la demanialità e nemmeno l'assoggettamento a uso pubblico.

L'inserimento nell'elenco delle strade pubbliche è idoneo a dimostrare l'originario uso pubblico della mulattiera.

Non sussiste alcuna contraddizione tra il carattere meramente indiziario dell'iscrizione di una via nell'elenco delle strade pubbliche e l'utilizzo di tale circostanza al fine di accertare l'esistenza di un transito pubblico stabilizzatosi in una servitù: invero se un elemento di valutazione, da solo, si pone come mero indizio, ciò non comporta che lo stesso, assieme ad altri, con lo stesso concordanti, non possa assurgere a piena prova del fatto prima insufficientemente attestato.

L'inserimento di una strada nell'<... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...co delle vie pubbliche o soggette ad uso pubblico, effettuato dagli stessi Comuni, ha un valore meramente ricognitivo e non costitutivo, potendo così dare luogo - tutt'al più - ad una mera presunzione, superabile mediante prova contraria.

La semplice intitolazione di una strada nell'elenco delle strade comunali (o vicinali) non risulta dirimente al fine di accertare la sua natura pubblica, attesa la natura non costitutiva dell'adempimento (l. n. 1188/1927), per cui detta inclusione non è di per sé sufficiente a comprovare la natura pubblica di una strada.

L'inserimento di tratto di strada nell'elenco delle strade private gravate da uso pubblico non riveste natura costitutiva, ma funzione meramente dichiarativa, quale atto di constatazione del sopravvenuto fenomeno del suo uso pubblico.

L'iscrizione nel registro comunale delle strade private ad uso pubblico ha valenza meramente dichiarativa e non costitutiva, per cui costituisce mero elemento presuntivo circa la sussistenza per la collettività di un diritto di transito, idoneo soltanto ad esimere l'Amministrazione dal comprovare l'effettivo uso pubblico della strada stessa, tanto che chiunque intenda invocare... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...ione di fatto, contrastante con quella desunta dal citato elenco può agire in giudizio davanti al Giudice Ordinario.

L'iscrizione nell'elenco comunale delle strade di uso pubblico opera come presunzione iuris tantum del diritto di pubblico transito e fa quindi sì che, in mancanza di prova contraria, a tale regime vada fatto riferimento per regolarne l'esercizio.

DEMANIO E PATRIMONIO --> STRADE --> STRADA DEMANIALE E DI USO PUBBLICO --> STRADA DI USO PUBBLICO --> INVENTARIO COMUNALE

Non è sufficiente a comprovare la natura pubblica di una strada, l'individuazione della stessa nell'inventario del Comune redatto ai sensi dell'(ormai abrogato, ma vigente ratione temporis) art. 72 d. lgs. 25 febbraio 1995, n. 77, poi trasposto nell'art. 230 d. lgs. 18 agosto 2000, n. 267.



 
 Il pdf da cui è tratto questo articolo si acquista con pochi click e si scarica subito dopo il pagamento. Per maggiori info clicca qui.


© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI