Carrello
Carrello vuoto



La manutenzione di fiumi e torrenti nella Regione Sicilia

Nella Regione Sicilia, l'amministrazione chiamata a curare la manutenzione di fiumi e torrenti appartenenti al Demanio regionale è L'Assessorato ai Lavori Pubblici. Questa è dunque anche responsabile dei danni provocati dall'omessa manutenzione del bene (artt. 7 e 8 D.P.R. 70/1979).

Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:IL CODICE DELLE OPERE IDRAULICHE E DELLE RISORSE IDRICHE
anno:2015
pagine: 2196 in formato A4, equivalenti a 3733 pagine in formato libro
formato: pdf  
prezzo:
€ 40,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!


Sintesi: In base all'ampia formula di cui agli artt. 7 e 8 del D.P.R. n. 70 del 1979, l'Assessorato ai Lavori Pubblici della Regione Sicilia è l'amministrazione tenuta a curare la manutenzione dei fiumi e dei torrenti appartenenti al Demanio regionale, sicché è anche obbligata a rispondere dei danni provocati dalla omessa manutenzione degli stessi.

Estratto: «Orbene, nel caso di specie, deve considerarsi che il torrente " Sbarda L'Asino " risulta incluso nell'elenco dei corsi d'acqua aventi natura pubblica.Va pure considerato che la domanda risarcitoria, per i danni subiti dai fondi di proprietà del ricorrente, sì fonda sull'inadempimento dell'obbligo, spettante all'amministrazione regionale e segnatamente all'Assessorato ai Lavori Pubblici della Regione Sicilia, di provvedere alla manutenzione del suddetto torrente, ed in particolare del suo alveo: tale inadempimento è fonte di responsabilità civile, ai sensi dell'art. 2043 cod. civ.Del resto, in base all'ampia formula di cui agli artt. 7 e 8 del D.P.R. n. 70 del 1979, l'Assessorato ai Lavori Pubblici della Regione Sicilia è l'amministrazione tenuta a curare la manutenzione dei fiumi e dei torrenti appartenenti al Demanio regionale, sic... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...è anche obbligata a rispondere dei danni provocati dalla omessa manutenzione degli stessi.Sotto altro profilo, il Tribunale osserva che, nel caso di specie, non viene in rilievo la disciplina degli artt. 915, 916 e art. 917 cod. civ., in tema di riparazione o ricostruzione delle sponde e degli argini che servono " di ritegno alle acque ", giacché i danni subiti dall'attore sono stati causati da un fatto diverso rispetto a quello contemplato dalle menzionate disposizioni del codice civile e cioè dalla mancata manutenzione dell'alveo del torrente menzionato in precedenza.Peraltro, secondo il condivisibile orientamento dei giudici di legittimità, " I proprietari di fondi latistanti ad un torrente sono obbligati (ex art. 12 R.D. 25 luglio 1904, n. 523) solo alla costruzione delle opere a difesa dei loro beni, mentre spetta all'autorità amministrativa (ex art. 2 R.D. 25 luglio 1904, n. 523 cit.) provvedere al mantenimento delle condizioni di regolarità dei ripari e degli argini o di qualunque altra opera fatta entro gli alvei e contro le sponde, sicché fa carico alla regione, alla quale sono state trasferite le competenze amministrative in materia di opere idrauliche, provvedere alla manutenzione dell'argine di un torren... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ... di là della proprietà privata ed appartenente al demanio, con conseguente responsabilità della stessa (ex art. 2051 c.c.) per i danni derivati dall'omissione di tale manutenzione, salvo che l'estensione e la configurazione del bene non rendano praticamente impossibile l'esercizio di un controllo che valga ad impedire l'insorgenza di cause di pericolo per i terzi " (cfr. Cass., sez. un., 05-09-1997, n. 8588).Orbene, nel caso di specie, è risultato con certezza, alla stregua degli accertamenti svolti dai consulenti tecnici in sede di ATP, che il difetto di manutenzione dell'alveo del torrente " Sbarda L'Asino " ha contribuito a determinare le esondazioni del menzionato corso d'acqua.Infatti, a causa della carenza di manutenzione, si è formata una folta vegetazione all'interno del torrente (o vallone) Sbarda L'Asino, che ne (...) la sezione libera per il passaggio d'acqua e quindi la capacità dì convogliamento. inducendo una amplificazione dei fenomeni di esondazione.Peraltro, una ulteriore concausa dell'evento dannoso è stata individuata dai CTU nel restringimento della sezione libera del suddetto torrente in corrispondenza del ponticello della strada provinciale n. 104, che può indurre un rigurgito del... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ..., ossia un aumento del tratto di vallone a monte dello stesso restringimento: secondo quanto esposto nella relazione dell' l dicembre 2006, anche la presenza del citato restringimento può aver determinato una amplificazione del fenomeno di amplificazione.Nella relazione integrativa depositata in cancelleria il 10 febbraio 2009, i consulenti tecnici d'ufficio hanno precisato che:la competenza per l'esecuzione dei lavori di manutenzione del ponticello (tombino) di attraversamento della strada provinciale n. 104 ricade sulla amministrazione proprietaria della strada, ossia sulla Provincia Regionale di Catania.il suddetto ponticello, considerate le sue dimensioni e le altre caratteristiche (ed in particolare la presenza di vegetazione, di terra e detriti sul fondo), era insufficiente (sotto il profilo idraulico) al convogliamento della portata di massima piena relativa all'evento piovoso del 12, 13 e 14 dicembre 2005, mentre, in assenza della vegetazione, della terra e dei detriti, la sezione del tombino sarebbe risultata sufficiente a tale portata di massima piena.Le conclusioni dei CTU sulle cause che hanno contribuito a determinare l'evento dannoso sono pienamente condivisibili, giacché tali valutazioni sono immuni da vizi logico - giuridici e conformi alle risultan... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...ali nonché alle acquisizioni scientifiche del settore.»



 
 Il pdf da cui è tratto questo articolo si acquista con pochi click e si scarica subito dopo il pagamento. Per maggiori info clicca qui.


© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI