Carrello
Carrello vuoto



L'approvazione del piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari (P.A.V.I.)

L'inserimento di un bene nel piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari (art.58 D.L.112/2008) rientra nell’ambito delle valutazioni discrezionali: non è dunque suscettibile di alcuna censura di merito, né di alcun sindacato giurisdizionale.

Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:DISCREZIONALITÀ DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE NEL GOVERNO DEL TERRITORIO
anno:2018
pagine: 2099 in formato A4, equivalenti a 3568 pagine in formato libro
formato: pdf  
prezzo:
€ 40,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!


Sintesi: L'inserimento di un bene nel piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari (art. 58 d.l. 112/2008) e le determinazioni assunte dall'amministrazione comunale circa la diversa destinazione da assegnare al bene rientrano nell'ambito delle valutazioni discrezionali e quindi non sono suscettibili di alcuna censura di merito, né di alcun sindacato giurisdizionale, se non entro i limiti dell'illogicità ed irrazionalità della scelta operata

Estratto: «Ritenuto che le determinazioni assunte dall'amministrazione comunale circa la diversa destinazione da assegnare al complesso immobiliare de quo - il quale transita nell'ambito del beni appartenenti al patrimonio disponibile al fine di una sua più proficua utilizzazione da parte dell'amministrazione proprietaria dello stesso - rientrino nell'ambito delle valutazioni discrezionali e che quindi non sia suscettibile di alcuna censura di merito, né di alcun sindacato giurisdizionale, se non entro i limiti dell'illogicità ed irrazionalità della scelta operata, circostanza non ravvisabile nella specie, tenuto conto della particolare congiuntura economica attuale;»



 
 Il pdf da cui è tratto questo articolo si acquista con pochi click e si scarica subito dopo il pagamento. Per maggiori info clicca qui.


© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI