Carrello
Carrello vuoto



L'acquisto della proprietà a titolo derivativo e originario: la confisca e l'espropriazione per p.u.

La confisca disposta ex art.2 L.575/1965 rappresenta una modalità di acquisto a titolo derivativo da parte dello Stato. I diritti vantati dai terzi sul bene confiscato possono essere fatti valere anche dopo l'adozione del provvedimento di confisca, a meno che non abbiano trascritto il proprio titolo anteriormente al sequestro.

Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:TRASFERIMENTO E ACQUISTO DI DIRITTI REALI CON LA P.A.
anno:2017
pagine: 2105 in formato A4, equivalenti a 3578 pagine in formato libro
formato: pdf  
prezzo:
€ 40,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!


TRASFERIMENTO E ACQUISTO DEI DIRITTI REALI --> TITOLO --> CONFISCA LEGGE 575/1965

Il provvedimento con il quale è ordinato lo sgombero di immobili oggetto di confisca ai sensi degli art. 2-ter e ss. della legge n. 575/1965 non deve essere preceduto dalla comunicazione di avvio del procedimento, avendo natura strettamente vincolata e costituendo atto dovuto in conseguenza dell'avvenuta trasformazione della destinazione del bene e dell'esigenza di renderla effettiva.

La confisca di un bene patrimoniale pubblico, disciplinata quale misura di prevenzione dall'art. 2 della legge n. 575/1965, comporta che gli immobili diventino inalienabili (con l'unica eccezione della vendita finalizzata al risarcimento delle vittime dei reati di tipo mafioso) ed acquisiscano, per effetto della confisca, un'impronta pubblicistica che tipicizza la condizione giuridica e la destinazione degli stessi che non possono essere distolti da quella normativamente stabilita ancor prima dell'emanazione del provvedimento dell'Amministrazione demaniale.

La confisca disposta ai sensi dell'art. 2-ter legge 575/1965 rappresenta una modalità di acquisto a titolo derivativo da parte dello Stato.
[Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ... TRASFERIMENTO E ACQUISTO DEI DIRITTI REALI --> TITOLO --> CONFISCA LEGGE 575/1965 --> DIRITTI DI TERZI

I diritti vantati dai terzi sul bene confiscato ai sensi dell'art. 2-ter legge 575/1965 possono essere fatti valere anche dopo l'adozione del provvedimento di confisca; tuttavia, l'incompatibilità del contratto di locazione con le finalità pubblicistiche individuate con decreto del Direttore centrale del Demanio a norma dell'art. 2-decies l. cit. giustifica l'adozione di un provvedimento di sgombero.

TRASFERIMENTO E ACQUISTO DEI DIRITTI REALI --> TITOLO --> CONFISCA LEGGE 575/1965 --> OPPONIBILITÀ

Ai fini dell'opponibilità ai terzi, gli effetti della confisca retroagiscono al momento del sequestro: la confisca, che effettivamente determina la successione a titolo particolare dello Stato nella titolarità del bene, è opponibile ai terzi che non abbiano trascritto il proprio titolo anteriormente al sequestro.

La confisca prevale sull'iscrizione ipotecaria, indipendentemente dal dato temporale: lo Stato, a seguito dell'estinzione di diritto dei pesi e degli oneri iscritti o trascritti prima della misura di preven... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ... confisca, acquista un bene non a titolo derivativo, ma libero dai pesi e dagli oneri, pur iscritti o trascritti anteriormente alla misura di prevenzione.


 
 Il pdf da cui è tratto questo articolo si acquista con pochi click e si scarica subito dopo il pagamento. Per maggiori info clicca qui.


© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI