Carrello
Carrello vuoto



Acquisto e trasferimento della proprietà: l'accordo transattivo

La restituzione del bene occupato va esclusa qualora sia intervenuto accordo tra le parti avente natura transattiva, e come tale comportante il trasferimento del bene.

Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:TRASFERIMENTO E ACQUISTO DI DIRITTI REALI CON LA P.A.
anno:2017
pagine: 2105 in formato A4, equivalenti a 3578 pagine in formato libro
formato: pdf  
prezzo:
€ 40,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!


TRASFERIMENTO E ACQUISTO DEI DIRITTI REALI --> TITOLO --> TRANSAZIONE

L'accordo amichevole sull'ammontare dell'indennità di esproprio previsto dall'articolo 26 della legge 2359 del 1865 non comporta una cessione volontaria del bene, sicché è sempre necessario il completamento della procedura espropriativa al fine del passaggio della proprietà del bene dall'espropriato all'espropriante: pertanto, l'accordo amichevole viene a caducarsi e a perdere di efficacia ove il procedimento di espropriazione per pubblica utilità non si concluda con il negozio di cessione o con il decreto di esproprio.

In ipotesi in cui all'accordo tra le parti non possa disconoscersi la natura (non di mero accordo amichevole sulla indennità avente natura endoprocedimentale ma) di cessione bonaria dei beni occupati, non potendosi attribuire all'atto altro significato che quello complessivamente transattivo, essendo stato reso in pendenza di contenzioso, non impugnato sul quantum, contemplante la dichiarazione di cessione del terreno e reso in costanza di occupazione, indubitabilmente la parte cedente ha diritto di pretendere la somma sulla quale è stato raggiunto l'accordo, ove non tempestivamente versata, maggiorata ov... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...lla mora credendi, ma l'omesso versamento della stessa non potrebbe vanificare il detto assetto, facendo "risorgere" la posizione proprietaria lesa. La piena natura transattiva della fattispecie maturatasi depone per l'incontestabilità ex post del detto stabile assetto di interessi.

L'atto transattivo che abbia ad oggetto beni demaniali è nullo stante l'incommerciabilità di questa categoria di beni.

TRASFERIMENTO E ACQUISTO DEI DIRITTI REALI --> TITOLO --> TRANSAZIONE --> CLAUSOLE RINUNZIATIVE

Nell'accordo intervenuto tra le parti sull'indennità di esproprio contenente un quid pluris e cioè una dichiarazione di non avere null'altro a pretendere per quel titolo, va riconosciuto non un semplice accordo amichevole (che, senza successivo decreto di esproprio non ha effetto nella procedura espropriativa ai fini del passaggio di proprietà), ma un vero e proprio negozio transattivo, sussistendo una esplicita garanzia in relazione alle possibili pretese future, comprese quelle risarcitorie, con effetto traslativo del diritto di proprietà sui beni occupati.

TRASFERIMENTO E ACQUISTO DEI DIRITTI REALI --> TITOLO --> TRANSAZIONE --> RESTITUZIONE DEL BENE

[Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...ituzione del bene occupato va esclusa qualora sia intervenuto accordo tra le parti avente natura transattiva, come tale comportante il trasferimento del bene.

TRASFERIMENTO E ACQUISTO DEI DIRITTI REALI --> TITOLO --> TRANSAZIONE --> TRASCRIZIONE

Ad una transazione "atipica" (in quanto non qualificabile come cessione bonaria ex art. 45 DPR 327/01) nella quale, a saldo e stralcio di ogni pretesa, si convenga la rinuncia al diritto di proprietà, controverso in una lite pendente, può conseguire l'effetto di trasferire la proprietà del bene controverso, a condizione che contenga una esplicita dichiarazione attributiva in tal senso (altrimenti sarà costitutiva solo di un obbligazione a trasferire l'immobile, senza efficacia reale) e venga debitamente trascritta.

Laddove una transazione possieda i caratteri di disposizione del diritto ai fini dell'acquisto della proprietà in capo all'Ente espropriante, il negozio genera un acquisto frutto dell'ordinaria capacità di diritto privato dell'Ente e dunque esso è privo di quei connotati di esecutorietà che sono tipici del formale decreto di esproprio; per acquisire certezza di stabilità nei confronti del terzi, l'acquisto neces... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ... della ordinaria trascrizione immobiliare.

TRASFERIMENTO E ACQUISTO DEI DIRITTI REALI --> TITOLO --> TRATTATIVA PRIVATA

E' illegittima la vendita di un bene del patrimonio disponibile comunale avvenuta per trattativa privata se non ricorrono le condizioni che, ai sensi dell'art. 41 del r.d. n. 827/1924, consentono di ricorrere a tale procedura.


 
 Il pdf da cui è tratto questo articolo si acquista con pochi click e si scarica subito dopo il pagamento. Per maggiori info clicca qui.


© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI