Articolo

 Questo articolo è tratto dal testo in formato PDF nel riquadro, scaricabile in pochi minuti

 COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con citazione della fonte e link

Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo nella pagina prodotto.

IL CODICE DELLE CONCESSIONI DEMANIALI

DEMANIO E PATRIMONIO --> CONCESSIONE E AUTORIZZAZIONE --> CONCESSIONE DI POSTEGGIO --> REGIONI E PROVINCE

È incostituzionale la legge regionale che preveda che, in attesa dell'adozione dei criteri per l’assegnazione dei posteggi sulle aree pubbliche, continuino ad applicarsi i criteri regionali previgenti, in quanto il legislatore regionale, così disponendo, opera una scelta unilaterale, in violazione dell'art. 70, co. 5, D. Lgs. 59/2010, il quale prevede che con intesa in sede di Conferenza unificata sono individuati, senza discriminazioni basate sulla forma giuridica dell’impresa, i criteri per il rilascio e il rinnovo della concessione dei posteggi per l’esercizio del commercio su aree pubbliche e le disposizioni transitorie da applicare, con le decorrenze previste, anche alle concessioni in essere alla data di entrata in vigore del D. Lgs. 59/2010 ed a quelle prorogate durante il periodo intercorrente fino all’applicazione di tali disposizioni transitorie.

DEMANIO E PATRIMONIO --> CONCESSIONE E AUTORIZZAZIONE --> CONCESSIONE DI POSTEGGIO --> REGIONI E PROVINCE --> ABRUZZO

L’art. 7, comma 2°, della l.r. Abruzzo n. 135/1999, riconosce al titolare del posteggio revocato per motivi di pubblico interesse, il diritto ad ottenere, nel territorio comunale, un altro posteggio che non può avere superficie inferiore a quello revocato ... _OMISSIS_ ...in conformità a scelte concordate con i rappresentanti degli operatori presenti nel mercato: trattasi di una soluzione compensativa che può essere contestuale o comunque da realizzarsi in tempi ragionevoli, la quale deve essere localizzata sempre nel mercato comunale e presuppone il permanere della concessione di posteggio, nonché una scelta della zona concordata con i rappresentanti degli altri operatori presenti nel mercato.

DEMANIO E PATRIMONIO --> CONCESSIONE E AUTORIZZAZIONE --> CONCESSIONE DI POSTEGGIO --> REGIONI E PROVINCE --> CAMPANIA

L’ente comunale non è titolare del potere di introdurre, a livello di fonte secondaria, la previsione di una prestazione patrimoniale aggiuntiva, avente in concreto l’effetto di aggravare l’onere economico del canone per l’occupazione del suolo pubblico, nella cui determinazione l’ente territoriale minore ubicato in Campania è tenuto, peraltro, al rispetto dei livelli minimi e massimi sanciti dalla legge regionale (art.46 L.R. n.1/2000).

L'art. 7 L.R. Campania 13/1975, secondo cui nei mercati all'ingrosso non può essere imposto o esatto da chicchessia alcun pagamento che non sia il corrispettivo di prestazioni effettivamente rese non può essere interpretato nel senso di escludere che la P.A. possa esigere il canone di concessione per il posteggio all'interno del mercato com... _OMISSIS_ ...E PATRIMONIO --> CONCESSIONE E AUTORIZZAZIONE --> CONCESSIONE DI POSTEGGIO --> REGIONI E PROVINCE --> LIGURIA

L'art. 147 L.R. Liguria 1/2007 riguarda posteggi in fiere o mercati e non si apllica alle concessioni di posteggio relative a banchi del tutto isolati collocati in aree pubbliche non specificamente finalizzate all’esercizio del commercio.

DEMANIO E PATRIMONIO --> CONCESSIONE E AUTORIZZAZIONE --> CONCESSIONE DI POSTEGGIO --> REGIONI E PROVINCE --> LOMBARDIA

Nella Regione Lombardia, a mente della d.G.R. n. 8/8570 del 3 dicembre 2008, è legittimo l’operato del Comune che limiti la riassegnazione dei posteggi agli operatori che ne sono stati privati a causa della riqualificazione urbanistica dell’area in cui erano allocati originariamente, senza invece riassegnare tutti i posteggi, compresi quelli non interessati dal trasferimento.

Ai fini dell'art. 22, comma 4, della l.r. Lombardia 6/2010 (che riconosce il diritto ad ottenere un posteggio equivalente agli operatori che svolgono l'attività al momento dell'entrata in vigore di tale testo unico), la salvaguardia delle potenzialità commerciali di un posteggio non può essere disgiunta da una rigorosa prova, ricadente sui ricorrenti, circa il volume di affari sviluppato quanto meno negli ultimi anni.

Il riferimento contenuto all'art. 2, co. 5, dell'allega... _OMISSIS_ ...15/2000 ai diritti quesiti vale a rendere intangibili le posizioni di coloro che avevano già ottenuto, all’atto di entrata in vigore della legge regionale stessa, titoli concessori su spazi pubblici, ma solo nei limiti temporali di durata fissati dal titolo; di tal che, rispetto alle fiere, l’intangibilità può riguardare al più soltanto quelle in corso di svolgimento alla data di entrata in vigore della predetta legge in relazione alle quali fossero già stati rilasciati posteggi in favore degli operatori, mentre non può riguardare i titoli scaduti.

DEMANIO E PATRIMONIO --> CONCESSIONE E AUTORIZZAZIONE --> CONCESSIONE DI POSTEGGIO --> REGIONI E PROVINCE --> PIEMONTE

In sede di applicazione in materia di commercio dell’art. 70, comma 5, del d.lgs. n. 59 del 2010, di attuazione della direttiva n. 2006/123/CE (c.d. Bolkestein), la Regione Piemonte ha chiarito che, in attesa dell’adozione dei criteri in sede di Conferenza unificata e della relativa normativa regionale di recepimento, in applicazione del citato comma 5 dell’art. 70 sono prorogate le concessioni in essere.

Nella Regione Piemonte seguita a trovare applicazione il regime di rinnovo automatico della concessione di posteggio alla sua scadenza annuale: è dunque illegittimo il diniego motivato in relazione all’art. 16 del d.lgs. n. 59 del 2010 in tema d... _OMISSIS_ ...

Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

...continua.

Acquista l'articolo per soli 3,00 €, potrai visualizzarlo sempre sul nostro sito e ti verrà inviata una mail con il PDF dell'articolo in allegato

Acquista