Articolo

 Questo articolo è tratto dal testo in formato PDF nel riquadro, scaricabile in pochi minuti

 COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con citazione della fonte e link

Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo nella pagina prodotto.

IL CODICE DEGLI ABUSI EDILIZI

TITOLO EDILIZIO --> ABUSI EDILIZI --> SANATORIA --> SOGGETTI

La richiesta di sanatoria può essere presentata non solo dagli astratti legittimati a chiedere il permesso di costruire, ma anche, salvo rivalsa nei confronti del proprietario, da ogni altro soggetto interessato a conseguire la sanatoria medesima, a condizione che sia acquisito in modo univoco il consenso comunque manifestato dal proprietario.

Il responsabile di una trasgressione edilizia o paesistica ha titolo a richiedere la sanatoria, benché non proprietario o titolare di altri diritti sul bene immobile oggetto dell’abusiva trasformazione.

Se da un lato la legge n. 47 del 1985 presuppone nei richiedenti la sanatoria la qualità di soggetti obbligati in via principale al pagamento degli oneri derivanti dalla medesima, dall’altro fa emergere come l'interesse azionato con la domanda di condono di un abuso edilizio è comunque strettamente collegato alla titolarità dell'immobile abusivo.

In materia di sanatoria la normativa di riferimento (art. 36 T.U. edilizia) ammette la proposizione dell’istanza da parte non solo del proprietario, ma anche del “responsabile dell’abuso”, tale dovendo intendersi lo stesso esecutore materiale, ovvero chi abbia la disponibilità del bene, al momento dell’emissione della misura repressiva ivi compresi, eviden... _OMISSIS_ ...ttori dell’area interessata, fatte salve le eventuali azioni di rivalsa di questi ultimi – oltre che dei proprietari – nei confronti degli esecutori materiali delle opere, sulla base dei rapporti interni intercorsi.

La relativamente maggiore ampiezza della legittimazione a richiedere la sanatoria, rispetto al preventivo permesso di costruire, trova giustificazione nella possibilità da accordare al responsabile dell'abuso edilizio – ove coincidente con l’esecutore materiale delle opere abusive – di evitare le conseguenze penali dell’illecito commesso, ferma restando la salvezza dei diritti di terzi.

La qualità di responsabile dell'abuso non è di per sé sufficiente a chiedere la sanatoria edilizia, occorrendo comunque il consenso del titolare del bene interessato, che può essere estraneo all'illecito ed avere un interesse contrario alla definitiva regolarizzazione.

La sanatoria edilizia e i relativi adempimenti possono essere richiesti non solo da coloro che hanno titolo per il rilascio del permesso di costruire ma anche, salvo rivalsa nei confronti del proprietario, da ogni altro soggetto interessato al conseguimento della sanatoria medesima.

Spetta all'alienante ottenere il rilascio della concessione edilizia, anche in epoca successiva alla realizzazione dell'edificio come nel caso della sanatoria, in quanto ess... _OMISSIS_ ...rio l’indispensabile carattere della commerciabilità.

Il procedimento di sanatoria, il cui esito favorevole presuppone il positivo accertamento della doppia conformità - al momento della realizzazione ed in quello della presentazione dell’istanza - dell’opera abusiva rispetto a tali prescrizioni, richiede l’iniziativa del soggetto interessato, mentre nessun accertamento a tal fine deve essere eseguito d’ufficio dal Comune.

La domanda di sanatoria di abuso non è ammissibile da parte di chi non abbia un titolo idoneo di possesso dell'immobile (proprietà o altro diritto reale) al momento della presentazione della domanda medesima, che costituisce pertanto condizione necessaria per la concessione del beneficio richiesto.

Il responsabile dell'abuso è legittimato a chiedere la sanatoria ex art. 36 D.P.R. 380/2001 in alternativa all'effettivo proprietario.

Legittimato a richiedere il titolo edilizio in sanatoria è, in via generale, colui che ha il titolo a richiedere la concessione o autorizzazione edilizia, vale a dire il titolare del diritto reale di proprietà sul fondo o chi, pur essendo titolare di altro diritto, reale o di obbligazione, ha, per effetto di questo, obbligo o facoltà di eseguire i lavori per cui chiede la concessione o ancora, per gli immobili di proprietà pubblica, coloro che siano m... _OMISSIS_ ...i competenti organi dell'amministrazione, al godimento del bene.

Il conduttore non è legittimato a chiedere ed ottenere la sanatoria di opere abbiano modificato lo stato dei luoghi senza il consenso del proprietario locatore.

La legittimazione a chiedere la sanatoria edilizia non può che coincidere con quella necessaria a richiedere la concessione edilizia, poiché la funzione della sanatoria è quella di consentire la permanenza delle opere edilizie realizzate senza titolo, ferma restando la necessità di tutti gli altri presupposti per chiedere, in via ordinaria, i titoli edilizi.

La domanda di accertamento di conformità ex art. 36 del d.P.R. n. 380/2001 postula la disponibilità dell’immobile che è stato realizzato e per il quale viene presentata la domanda di sanatoria, tanto è vero che non è più legittimato a presentare tale domanda colui che, non avendo spontaneamente eseguito la pregressa ordinanza di demolizione, subisce l’acquisizione ex lege dell’opera al patrimonio del Comune, con la conseguenza che di essa non può più disporre e l’Ente non può esaminare la domanda.

La qualità di responsabile dell’abuso non appare sufficiente a chiedere la sanatoria edilizia ex art. 36 D.P.R. 380/2001, occorrendo comunque il consenso del titolare del bene interessa... _OMISSIS_ ...

Questo articolo è composto da sintesi giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le sintesi si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

...continua.

Acquista l'articolo per soli 4,00 €, potrai visualizzarlo sempre sul nostro sito e ti verrà inviata una mail con il PDF dell'articolo in allegato

Acquista