Carrello
Carrello vuoto

SCIA e DIA

denuncia, dichiarazione e segnalazione certificata di inizio attività dopo i dd. ll. 78/2010, 70/2011, 138/2011, 83/2012, 69/2013, 133/2014 e la legge 124/2015


editore: Exeo
collana: urbium
numero in collana: 6
isbn: 978-88-6907-196-6
sigla: PL24
categoria: MONOGRAFIE
tipologia: manuali
genere: manuali
altezza: cm 24
larghezza: cm 17
funzioni permesse: stampa=SI - copia incolla=SI
protezione: digital watermarking
disponibità: illimitata
destinatari: professionale accademico
soggetto: diritto
consigliato da :    
 
prezzo:
€ 60,00

leggi i seguenti brani : La tutela giurisdizionale del terzo: impostazione del problema; la maggiore effettività della tutela del controinteressato come possibile argomento a favore della ricostruzione pubblicistica.
Edilizia: la tutela giurisdizionale del terzo di fronte al giudice ordinario
Edilizia. La tutela del terzo di fronte al G.A.: l'utilizzo del rito avverso il silenzio. Critica
 GUARDA LA COPERTINA ANTERIORE      

Il libro “SCIA e DIA”, giunto alla quarta edizione, ha l’obiettivo di fornire a tecnici e a giuristi un ausilio per affrontare le problematiche più ricorrenti che possono porsi sul piano pratico. L’opera, dopo aver analizzato l’istituto sul piano generale e aver ripercorso l’evoluzione storica dei titoli edilizi, delimita l’ambito di applicazione della s.c.i.a. e della d.i.a. nell’edilizia, descrivendo i singoli interventi, analizzando il procedimento e le sanzioni e la problematica della tutela dei terzi, alla luce delle ultime innovazioni legislative e dei più recenti orientamenti giurisprudenziali. Di fronte agli ultimi interventi di semplificazione dei Governi Letta e Renzi, la sensazione dell’operatore del settore dell’edilizia e dell’urbanistica è di smarrimento. Le recenti innovazioni legislative, infatti, hanno finito con il complicare il sistema dei titoli e degli interventi edilizi, innestandosi su un quadro legislativo reso già farraginoso e poco chiaro dai precedenti interventi del legislatore.

CAPITOLO I

L'EVOLUZIONE STORICA DELLA NORMATIVA

1. DALLA DENUNCIA ALLA SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ; CONSIDERAZIONI SULL'AMBITO APPLICATIVO DEGLI ISTITUTI.

2. L'EVOLUZIONE STORICA DEI TITOLI EDILIZI E DELLA SEMPLIFICAZIONE IN MATERIA EDILIZIA: DALLA LICENZA EDILIZIA AL PERMESSO DI COSTRUIRE E ALLA D.I.A..

3. IL RAPPORTO TRA L'ART. 19 DELLA LEGGE N. 241/1990 E LA D.I.A. EDILIZIA; L'APPLICABILITÀ DELLA S.C.I.A. AL SETTORE DELL'EDILIZIA E LA SOSTITUIBILITÀ CON S.C.I.A. DEL PERMESSO DI COSTRUIRE: L'INTERVENTO CHIARIFICATORE DEL LEGISLATORE.

CAPITOLO II

AMBITO DI APPLICAZIONE

1. UN INQUADRAMENTO GENERALE: LE LINEE DI FONDO DEL SISTEMA.

2. LA POTESTÀ LEGISLATIVA REGIONALE IN TEMA DI INTERVENTI SOTTOPOSTI A S.C.I.A., D.I.A. E PERMESSO DI COSTRUIRE.

3. L'ATTIVITÀ EDILIZIA LIBERA; IN PARTICOLARE: MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA E OPERE PRECARIE.

3.1 Le attività per cui non è necessaria la comunicazione preventiva.

3.2 Le attività per cui è necessaria la comunicazione preventiva.

3.3. I poteri delle Regioni e dei Comuni.

4. GLI INTERVENTI ASSOGGETTATI AL PERMESSO DI COSTRUIRE. RINVIO.

5. IL RESTAURO E IL RISANAMENTO CONSERVATIVO.

6. LA RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA: IN PARTICOLARE LA DEMOLIZIONE E RICOSTRUZIONE DELL'EDIFICIO.

7. I MANUFATTI PERTINENZIALI.

8. I PARCHEGGI PERTINENZIALI.

9. LE "VARIANTI MINIME" E LE "VARIANTI NON ESSENZIALI" AL PERMESSO DI COSTRUIRE.

10. LA SORTE DELLE FATTISPECIE PREVISTE DALL'ABROGATO ART. 4 DEL D.L. N. 398/1993. GLI INTERVENTI DI MERA DEMOLIZIONE.

11. LA "SUPER D.I.A.": CONSIDERAZIONI GENERALI E PRESUPPOSTI DI APPLICABILITÀ.

12. LA RISTRUTTURAZIONE C.D. "PESANTE".

13. GLI INTERVENTI DI NUOVA COSTRUZIONE.

14. LA RISTRUTTURAZIONE URBANISTICA.

15. IL MUTAMENTO DI DESTINAZIONE D'USO.

16. ONEROSITÀ E GRATUITÀ DEGLI INTERVENTI SOTTOPOSTI A D.I.A. E S.C.I.A. (CENNI).

17. IMPIANTI DI PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI RINNOVABILI: DALLA D.I.A. EDILIZIA ALLA PROCEDURA ABILITATIVA SEMPLIFICATA; CENNI SULL'AUTORIZZAZIONE UNICA E SUI POTERI DELLE REGIONI.

CAPITOLO III

PROFILI PROCEDIMENTALI, NATURA GIURIDICA E SISTEMA SANZIONATORIO

1. PREMESSA: LA NATURA DELL'ART. 23 T.U. NEI RAPPORTI CON LA LEGISLAZIONE REGIONALE.

2. LA DISCIPLINA DELLA D.I.A. CONTENUTA NEL T.U.: PRESENTAZIONE E SOGGETTI LEGITTIMATI; CONTENUTO DELLA DENUNCIA; CONFORMITÀ URBANISTICA; ASSEVERAZIONE DEL PROFESSIONISTA E SUA RESPONSABILITÀ; TERMINI DI EFFICACIA.

3. D.I.A. ED IMMOBILI VINCOLATI: LA SOLUZIONE DEL T.U..

4. L'ATTIVITÀ AMMINISTRATIVA CHE SEGUE ALLA PRESENTAZIONE DELLA D.I.A. (ART. 23 T.U.).

5. AUTOTUTELA E NATURA GIURIDICA DELLA D.I.A.; L'ANNULLAMENTO REGIONALE DELLA "SUPER D.I.A.".

6. LA S.C.I.A. APPLICATA ALL'EDILIZIA: COME CAMBIA IL PROCEDIMENTO.

7. IL SISTEMA SANZIONATORIO E L'ACCERTAMENTO DI CONFORMITÀ.

7.1. Considerazioni generali: le linee di fondo del sistema sanzionatorio; caratteri del potere sanzionatorio; i soggetti attivi.

7.2. Il regime sanzionatorio degli interventi sottoposti a "super d.i.a.". L'accertamento di conformità.

7.3. Il regime sanzionatorio degli interventi sottoposti a s.c.i.a..

7.4. Il rapporto tra autotutela e poteri sanzionatori.

CAPITOLO IV

LA TUTELA GIURISDIZIONALE

1. LA TUTELA GIURISDIZIONALE DEL DENUNCIANTE.

2. LA TUTELA GIURISDIZIONALE DEL TERZO: IMPOSTAZIONE DEL PROBLEMA; LA MAGGIORE EFFETTIVITÀ DELLA TUTELA DEL CONTROINTERESSATO COME POSSIBILE ARGOMENTO A FAVORE DELLA RICOSTRUZIONE PUBBLICISTICA.

3. LA TUTELA DI FRONTE AL G.O..

4. LA TUTELA DI FRONTE AL G.A.: L'UTILIZZO DEL RITO AVVERSO IL SILENZIO. CRITICA.

5. L'AZIONE DI ACCERTAMENTO.

6. DALLA DECISIONE N. 717/2009 ALLA RIMESSIONE ALL'ADUNANZA PLENARIA.

7. LA SOLUZIONE DELL'ADUNANZA PLENARIA; PROFILI DI CRITICITÀ.

8. L'INTERVENTO DEL LEGISLATORE E IL RITORNO AL RITO AVVERSO IL SILENZIO.

BIBLIOGRAFIA

APPENDICE

LEGISLAZIONE

Procedimento amministrativo e diritto di accesso ai documenti

Il Codice del processo amministrativo

Disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia

Deleghe in materia di infrastrutture ed insediamenti produttivi strategici

Investimenti e sostegno dell’occupazione e della semplificazione dei procedimenti in materia edilizia
Disposizioni in materia di parcheggi, aree urbane densamente popolate, circolazione stradale

Promozione dell’energia elettrica prodotta da fonti energetiche rinnovabili

PRASSI

L'inclusione dell’intervento di demolizione e ricostruzione nella categoria della ristrutturazione edilizia

La segnalazione certificata di inizio attività

GIURISPRUDENZA

Raccolta di alcune delle più importanti sentenze in materia
DELLO STESSO AUTORE/I :
CategoriaN.AnnoTitoloAutore/iPrezzo
ESPROPRIonline142009ESPROPRIonline 6/2009 Doro, Fabio  - Cimellaro, Antonino  - Loro, Paolo  - Melloni, Ines € 25,00
ESPROPRIonline172010ESPROPRIonline 3/2010 Loro, Paolo  - Antoniol, Marco  - Doro, Fabio  - Pica, Leonardo € 25,00
Prodotti associati
NomeDescrizioneCopertina
EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA E AGEVOLATA

978-88-97916-59-8
Obiettivo della presente opera è quello di analizzare come le istituzioni pubbliche abbiano tentato di dare una risposta ai bisogni sociali di natura abitativa, in particolar modo soffermandosi sugli interventi di edilizia residenziale pubblica agevolata. Un lavoro complesso rivolto a chiunque voglia approfondire le diverse sfaccettature di un tema che riporta a questioni sociali, economiche e politiche ben più ampie: un utile strumento ricco di spunti per lo studio di una questione di grande attualità.
IL CODICE DEL PIANO CASA

978-88-6907-192-8
Raccolta di provvedimenti di rango normativo ed attuativo in materia di Piano Casa e Piano Città. Tutti i testi sono presentati in versione consolidata che ne assicura la corretta lettura nel contesto delle numerose modifiche intervenute nel tempo. Il compendio di giurisprudenza a corredo del corpus normativo completa efficacemente la panoramica giuridica della materia, rendendo la presente opera indispensabile agli operatori del settore.
TITOLO EDILIZIO

978-88-6907-201-7
Raccolta, ordinata in una analitica classificazione tematica, di sintesi ed estratti giurisprudenziali in materia di titoli edilizi, tratti da pronunce appartenenti agli anni 2009, 2010, 2011, 2012, 2013, 2014 e 2015.