Carrello
Carrello vuoto

Software di calcolo del valore puntuale

Software di lettura ed elaborazione
dei valori del listino

 

ai listini 2017 è allegato (compreso nel prezzo) software di interrogazione e di calcolo del valore puntuale 

I valori minimi e massimi contenuti nei listini possono essere letti con l’ausilio del software allegato che calcola anche il “valore puntuale” correlato alle caratteristiche tecniche del terreno.


Il pacchetto software si compone di un file eseguibile denominato “Valori Terreni_r01.exe” e di tre tabelle dati (file con estensione .ova), non richiede installazione specifica sul PC, salvo la necessità che  i quattro file devono risiedere nella stessa cartella.


Per lanciare il software è sufficiente un doppio click sull’eseguibile. Può, ovviamente,  essere creato un link di collegamento al file  che può risiedere sul desktop.


L’uso del software è intuitivo e facilitato  da messaggi a schermo.





(figura 1)

Nella prima maschera di apertura al lancio del programma, per accedere ai dati è necessario selezionare la provincia ed il Comune dal menù a tendina  (cfr. figura 1 dove si è selezionato il Comune di Badolato della provincia di Cosenza).



(figura 2)

Selezionato il comune  si apre una finestra contenente le qualità di coltura monitorate nel comune, i valori minimi e massimi ed il codice tabella (cfr. figura n. 2). E’ presente una barra di spostamento verticale, sulla destra, per navigare nella tabella nel caso eccedesse la schermata. 



(figura 3)

Selezionando con il click sinistro del mouse una qualità di coltura si apre  la form di figura 3 per il calcolo del valore puntuale, che riporta le caratteristiche tecniche del terreno contemplate per la qualità di coltura selezionata.



(figura 4)

Scegliendo le opzioni competenti per lo specifico terreno di cui si vuole conoscere il valore, quando sono stati opzionati i livelli di merito per ogni caratteristica il software restituisce il valore puntuale (cfr. figura n. 4).

Modificando una o tutte le opzioni il software ricalcola automaticamente il valore puntuale.

Sempre dalla stessa form cliccando su l’opzione “Cambia Qualità” si viene riportati alla maschera precedente per selezionare un’altra coltura e per eseguire il calcolo.

Se si volesse interrogare un altro comune è sufficiente selezionarlo dal menù a tendina sovrastante, senza scalare di una maschera.

La procedura consente il print screen ed il ritaglio delle immagini.

Valori, tabelle, algoritmo di calcolo, specifiche tecniche per l’individuazione delle caratteristiche e dei livelli di merito, declaratoria delle colture  sono i medesimi esposti nell’ebook.


Si ricordano le raccomandazioni tecniche contenute nell’ebook e nelle note di “Disclaimer” sul fatto che i  valori contenuti nella banca dati delle quotazioni immobiliari dell'Osservatorio del mercato immobiliare agricolo non possono intendersi sostitutivi della "stima", ma soltanto di ausilio alla stessa.


Sono riferiti all'ordinarietà dei fondi agricoli nei vari contesti locali, rappresentando perciò valori agricoli minimi e massimi ordinari, significando che possono essere presenti fondi singolari  il cui valore può discostarsi da quelli rilevati.


L'utilizzo delle quotazioni, quindi,  non può che condurre ad indicazioni di valori di larga massima.


Solo  la stima effettuata da un tecnico professionista, in quanto esperto del settore,  redatta dopo un’accurata ispezione al fondo ed ai caratteri locali della zona in cui è posto, rappresenta la consulenza  idonea a rappresentare e descrivere in maniera esaustiva e con piena efficacia il bene e di motivare il valore da attribuire.