Carrello
Carrello vuoto



Direzione lavori nelle opere edilizie

Mentre il direttore del cantiere è un fiduciario dell'appaltatore, il direttore dei lavori è un mandatario del committente per il controllo della esecuzione delle opere secondo le regole dell'arte, la corrispondenza dei materiali impiegati nonché per la verifica della conformità al progetto delle opere realizzate, attività da attuarsi attraverso periodiche visite e contatti diretti con gli organi tecnici dell'impresa.

Questo articolo è composto da massime giurisprudenziali contenute nel sottostante prodotto in formato pdf, nel quale si trovano anche gli estratti originali e gli estremi delle sentenze a cui le massime si riferiscono. Scaricati gratis un demo dal box sottostante.

Articolo tratto dal sottostante PDF, acquistabile e scaricabile in pochi minuti

Verrai indirizzato al dettaglio del prodotto fra 60 secondi.
titolo:OPERE ED INTERVENTI EDILIZI
anno:2016
pagine: 1508 in formato A4, equivalenti a 2564 pagine in formato libro
formato: pdf  
prezzo:
€ 30,00

  leggi qui come funziona      scarica gratis alcune pagine!!


Per la realizzazione di interventi edilizi in zona sismica i lavori devono essere diretti da un ingegnere, architetto, geometra o perito edile iscritto nell'albo "nei limiti delle rispettive competenze"; per quanto concerne il geometra, l'oggetto e i limiti dell'esercizio della professione sono disciplinati dal R.D. 11 febbraio 1929, n. 274, art. 16, che consente a tale figura professionale la progettazione, direzione e vigilanza di modeste costruzioni civili, che non necessitino di complesse operazioni di calcolo e non presentino implicazioni per la pubblica incolumità; il criterio per accertare se una costruzione sia da considerare modesta consiste nel valutare le difficoltà tecniche che la progettazione e l'esecuzione dell'opera comportano e le capacità occorrenti per superarle; a tal fine è rilevante il fatto che la costruzione sorga in zona sismica, con conseguente assoggettamento di ogni intervento edilizio alla normativa antisismica prevista dal T.U. Edilizia, la quale impone calcoli complessi che esulano dalle competenze professionali dei geometri.

L'obbligo della nomina di un direttore dei lavori per i lavori privati esiste solo nel caso di costruzioni in cemento armato, C.A.P. e metalliche (legge 1086/1971) e di costr... [Omissis - La versione integrale è presente nel prodotto - Omissis] ...ona sismica (legge 64/1974), mentre per gli altri casi l'art. 33, n. 3, legge 1150/1942 rimette ai regolamenti edilizi comunali l'introduzione di norme per la compilazione dei progetti di opere edilizie e la direzione dei lavori.

Mentre il direttore del cantiere è un fiduciario dell'appaltatore, il direttore dei lavori è un mandatario del committente per il controllo della esecuzione delle opere secondo le regole dell'arte, la corrispondenza dei materiali impiegati nonché per la verifica della conformità al progetto delle opere realizzate, attività da attuarsi attraverso periodiche visite e contatti diretti con gli organi tecnici dell'impresa.

Il titolare o amministratore dell'impresa appaltatrice è incompatibile a svolgere l'incarico di direttore dei lavori, atteso che quest'ultimo è un rappresentante del committente preposto a sorvegliare l'esatta esecuzione delle opere.



    Il prodotto da cui è tratto questo articolo è un comodo pdf
    Il prodotto si acquista in questo sito
    L'acquisto inizia cliccando sul carrello e dura pochi minuti
    Il prodotto si scarica immediatamente dopo l'acquisto



© COPYRIGHT. È ammessa la riproduzione del contenuto solo con la citazione della fonte e del link

ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI